close

Biancheria intima del neonato cosa scegliere

Biancheria intima del neonato cosa scegliere

Uno dei dubbi che si hanno sui neonati è come vestirli in modo corretto. Durante la scelta del corredino il problema emerge e dopo la sua nascita si fanno i conti con la realtà.

Per prima cosa è importante selezionare il tipo di tessuto della biancheria intima del neonato.

Il cotone è il tessuto migliore adatto a tutte le stagioni. Il cotone è ipoallergenico e permette un’ottima traspirazione. Mamma chic consiglia cotone biologico o di buona qualità. La salute del nostro piccolo è importante evitiamo di risparmiare pochi euro sugli intimi e scegliamo capi selezionati. So che il made in italy è sempre incerto ma evitiamo di comprarli in negozi cinesi o di approfittare di offerte di dubbia provenienza.

Biancheria intima del neonato, intero o due pezzi?

Il neonato fino a cinque mesi, nutrendosi solo di latte, fa le feci  piuttosto liquide e purtroppo non c’è da stupirsi se capita la fuoriuscita. Essendo liquida va a sporcare non solo lo slip ma anche la canottiera quindi la scelta dei due pezzi fatta per comodità viene a cadere.

I body interi generalmente hanno i bottoncini per permetterci di accedere al pannolino senza dover spogliare completamente il neonato quindi risultano comodi e pratici allo stesso modo dei completini intimi spezzati.

Biancheria intima del neonato. Senza manica, manica corta o manica lunga?

Scegliere la tipologia di canottiera o di body per neonato ci mette alla prova. Provare vari capi risulta la soluzione perfetta per capire quelli con cui noi mamme ci troviamo meglio ma solo il tempo rivelerà quali sono i preferiti dei nostri cuccioli.

La manica lunga in inverno la consiglio solo per chi vive in alta montagna o chi ha a che fare con rigidi inverni e solo per spostarsi quando si è fuori casa. La temperatura consigliata per l’ambiente domestico in inverno è tra i 19 e i 23 gradi e un body o canottiera a manica lunga risulta inappropriata e potrebbe surriscaldare il bambino mentre la manica corta è perfetta per tutte le stagioni.

L’unica cosa che dovete pensare è al collo del body o della canottiera. Se risultano troppo stretti o all’americana, senza quindi la possibilità di allargarli mentre si infilano o si sfilano potrebbero trasformarsi in nemici per i vostri bambini.

Fino a un anno il bambino non ama farsi vestire. Lui non è in grado di capire questa pratica, quindi il cambio abito deve essere sereno, veloce e senza intoppi. Se una canottiera o un body risultano stretti sul girocollo lo strofinamento sul viso e nuca del bambino risulteranno sgraditi. Se vostro figlio ha la testa grande consiglio di scegliere le canottiere senza maniche, più larghe come girocollo e molto pratiche.

La biancheria intima del neonato deve essere confortevole per il neonato. Non deve tirare o stringere da nessuna parte. Durante la vestizione non bisogna infilare le cose facendo forza. Se non entrano sostituire con un modello più facile da gestire.

Per questo motivo è importante evitare di scegliere a caso solo perchè c’è una stampa carina o simpatica che vi colpisce. Il neonato non deve stressarsi durante la fase della vestizione o quel momento diventerà un incubo sia per lui che per voi.

Scegliere la biancheria intima del neonato oggi è facile e ci sono tanti siti di fiducia su cui fare buoni acquisti senza dover perdere tempo su e giù per i negozi specializzati. I consigli li avete letti, sui siti di abbigliamento con sezione dedicata ai neonati potete guardare le immagini dei prodotti nel dettaglio e scegliere con sapienza i capi migliori. Evitare le pagliacciate per scegliere comfort e qualità è il primo passo per il benessere del bambino!

 

Curiosità!

Se il neonato è accaldato non è detto che cominci a sudare come noi adulti. Per sapere se il vostro cucciolo ha caldo bisogna toccargli i piedini. Se questi sono freddi il bambino ha freddo, tiepidi il bambino ha una temperatura corporea ottimale, se scottano ahi ahi, scopritelo un po’!

Tags : #fashiontipsabbigliamento bambiniabbigliamento bambinoabbigliamento neonatoconsigliconsigli biancheria intima neonatofine livingla mia esperienzamoda bambinineonato
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di portare nelle famiglie italiane tanti consigli e novità di tendenza!

14 commenti

  1. quando ero incinta mi avevano fatto comprare di tutto e di più, io inesperta ho preso quello che mi proponevano ma alla fine ho utilizzato solo i body. sono comodissimi sia per la mamma che per il bambino

  2. Ho trovato il vostro articolo davvero ricco di consigli utili per le future mamme…devo farlo leggere ad un’amica che é in dolce attesa! 🙂

  3. Ottimi consigli per le neomamme brave ragazze a me ricordo che fecero comprare di tutto e poi utilizzai davvero pochissimo

  4. quando ero in procinto di partorire sono nadata nel panico perche’ non tutti ti dicono cosa acquistare e cosa fa bene o male ai nostri cuccioli, questi sono consigli utilissimi anch eper le neo mamme

  5. Per il corredino a mia figlia comprai tantissime cose poi alla fine usavo molto i body che erano piu comodi ….grazie per i vostri consigli

  6. Per la biancheria intima dei neonati la cosa più importante secondo me è la scelta dei tessuti che devono essere morbidi e naturali e l’assenza di cuciture che possano dar fastidio alla loro delicatissima pelle.

  7. Ottime dritte! Io per fortuna ho sempre utilizzato il cotone per mia figlia…mai un body in lana! Paaso comunque questo articolo a mia cognata che ha appena partorito…magari le serve qualche consiglio!

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: