close

piercing e buco al naso, dove farlo, come farlo, manutenzione

Piercing e buco al naso tutto quello che c’è da sapere

Il piercing e buco al naso sono una moda che non tramonta proprio come i tatuaggi diventati ormai un must di tantissimi. Il piercing e buco al naso piacciono perché è possibile indossare gioielli, brillanti o cerchietti, per dare un tono in più al proprio aspetto.

Le origini del buco al naso sono antichissime e indicavano uno status di ricchezza, virilità. La perforazione delle narici è molto comune nelle civiltà nomadi del medioriente e solitamente è una pratica maschile. Le femmine, per esempio, nella cultura indiana le donne in età fertile fanno un buco sulla narice sinistra perché associata agli organi femminili.

I tipi di piercing e buchi al naso sono tre. Narice, il tipo di buco al naso più comune in tutto il mondo e culture, setto nasale, Septum, che avviene forando la base del setto, Bridge, il piercing che viene applicato forando la pelle sopra il setto nasale.

Il Septum e il Bridge devono essere praticati da un piercer professionista, mentre il narice può essere effettuato anche da un gioielliere o in una profumeria con una pistola spara orecchini oppure a casa.

Realizzarlo da soli a casa è possibile ma i rischi di infezione sono molto alti e non è mai certo. Per questo motivo sarebbe meglio recarsi da un professionista che sa come farlo e usa attrezzature sterili. Che sia un piercer o un gioielliere abilitato alla foratura del naso mi raccomando di controllare sempre tutto quello che fa prima di procedere alla foratura.

Tutti i materiali che verranno usati devono essere sigillati e sterilizzati. Chiaramente l’ago cavo usato dal piercer è lo strumento più igienico e con minor possibilità di contagio di malattie infettive come Epatite e HIV ma il dolore è superiore rispetto all’uso della pistola. In questo caso alcune regioni italiane hanno abolito l’uso della pistola spara orecchini anche a causa delle micro lacerazioni del tessuto e l’elevato rischio di infezione.

buco al naso dove farlo come farlo igiene manutenzione infezioni consigli

Prima di fare il piercing al naso è bene pensare alla narice che desiderate far forare. Il naso non è perfetto e ognuno di noi per questo ha il suo lato migliore. Per questo motivo è sempre meglio scegliere il lato migliore per fare il piercing e buco al naso per valorizzarlo. Se invece preferite stupire ancora di più, potete scegliere di fare un dermalpiercing in viso.

Una volta effettuato il buco al naso il piercer o gioielliere deve darvi le raccomandazioni utili per una corretta igiene.

Per l’igiene corretta è necessaria una pulizia ogni giorno all’interno e l’esterno della narice con acqua fisiologica. Non usate acqua ossigenata o altre sostanze aggressive perché impediscono la corretta cicatrizzazione e bruciano i tessuti. Per qualche giorno la narice rimane arrossata e gonfia. I tempi di guarigione del piercing e buco al naso sono circa due mesi. Avete il vostro bel gioiellino sul naso cercate di pulirlo con costanza ed evitate di toccarlo con le mani sporche o di farlo toccare da altri.

Se avete scelto la pistola spara orecchini dovete stare attenti la notte. Per non perdere l’orecchino, non avendo la placchetta interna come nel caso del piercing al naso, è consigliato usare un cerottino per fissarlo alla narice. Dopo cinque giorni dalla perforazione è possibile sostituire l’orecchino di base con un brillante più piccino, poi dopo tre settimane è possibile usare l’orecchino pieghevole o l’anellino.

Quando acquistate un nuovo gioiello per il naso, prima di usarlo ricordatevi di disinfettarlo. Ad ogni modo cercate di avere sempre ricambi pronti all’uso e scegliete sempre materiali di qualità, ipoallergenici per evitare cattive sorprese. Potete acquistare anche online nei negozi specializzati, gli orecchini che fanno per voi.

Il buco al naso si chiude facilmente quindi evitate di trascorrere troppi giorni con buco scoperto!

Nel caso di infezione, arrossamento persistente, aumento del gonfiore, andate dal vostro medico curante per una valutazione perché il rischio di infezioni è sempre in agguato.

La prevenzione è alla base della nostra salute. Per questo motivo è indispensabile far sempre attenzione e dedicare alcuni minuti del nostro tempo alla corretta igiene anche del buco al naso.

Tags : #beautytips#trendytipsbeautybodyartbuco al nasoconsiglidove comprare piercingla mia esperienzapiercingtrattamento di bellezza
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di portare nelle famiglie italiane tanti consigli e novità di tendenza!

20 commenti

  1. Io ho un piercing nel naso, ma tutte queste non li sapevo.
    Grazie per tutte queste informazioni, il prossimo piercing ascolterò i tuoi consigli.

  2. Io ho il piercing al naso però mi piace tantissimo anche il Septum, se di indossa un anellino che rimane aderente al naso. Purtroppo anni fa ho fatto il piercing al labbro e la mia esperienza non è stata esattamente piacevole, un anno di infezioni e irritazioni, tanto che ho deciso di toglierlo. La professionalità fa la differenza!

  3. Ho diversi amici che hanno il piercing. Alcuni sono molto carini altri invece no. Io non avrei il coraggio di farlo. 🙂

  4. A me non piace moltissimo il piercing normale, mentre il septum mi piace molto. Ma da vedere, non da fare: ho i buchi alle orecchie e non uso neanche quelli!

  5. Ho avuto per anni il piercing al naso, sopracciglio e labret. Ora nonostante l’età ho mantenuto quello alla lingua, il monroe e quello all’ombelico. Io adoro i piercing alla faccia di chi dice che sono volgari!

  6. La vostra guida è molto completa fornendo indicazioni davvero utili per chi vuole farsi un piercing, la segnalerò sicuramente ad amici e conoscenti interessati all’argomento.

  7. A mia figlia piacerebbe molto fare il piercing al naso, vorrebbe mettere una piccola stellina. Certo è importante anche fare la giusta manutenzione affinchè sia sempre ben pulito

  8. Grazie credo che bisogna sempre affidarsi a dei professionisti 😊 il piercing al naso lo trovo molto carino, il mio problema è il terrore che ho degli aghi, generalmente quando devo fare le analisi del sangue scappo, non sono proprio Riccardo cuor di leone 😂

  9. Avevo il buco al naso. Poi la sinusite ha rovinato tutto. Ma ricordo perfettamente luogo e giorno in cui l’ho fatto. Ero a Barcelona in vacanza con le mie amiche. Ho detto tutto, 😉

  10. Io l’ho fatto quando avevo 19 anni, mi sono recata in una gioielleria, dove usavano tutti gli attrezzi del mestiere nuovi e sterilizzati, avevano una stanza apposta sia per fare il buco al naso che alle orecchie. Devo dire che io non ho mai avuto problemi, mi hanno dato delle istruzioni per far si che la ferita non si infettasse, infatti io non ho mai avuto problemi. Bisogna sempre affidarsi a professionisti del mestiere.

  11. se proprio devo preferisco il buco alla narice, magari un piccolo brillantino. il septum non mi piace molto ma il piercing al ponte del naso mi fa proprio impressione.

  12. Bellino, andava molto di moda quando ero piccola ma salpata quella nave non c’ho piu’ pensato. 🙂 In ogni caso, dici bene, rivolgersi sempre e solo a dei professionisti. Prima si andava dai gioiellieri (qui in UK ancora oggi) ma non sono I professionisti giusti.

  13. Il piercing al naso mi piace…… sugli altri : ) Non avrei mai il coraggio di farlo, figurati che sono anni che penso al secondo buco nei lobi delle orecchie e non l’ho mai fatto!!!!

  14. Lo avevo fatto molti anni fa con il. Sistema dell ago. Mi piaceva moltissimo ma poi non ricordo per quale motivo sono stata alcuni giorni senza e si è 5 chiuso. Era stato molto doloroso ed ho se per avuto timore a rifarlo. Volevo provare con la pistola ma pare che qui da me non sia possibile farlo con quel metodo.

  15. Lo avevo fatto molti anni fa con il. Sistema dell ago. Mi piaceva moltissimo ma poi non ricordo per quale motivo sono stata alcuni giorni senza e si è 5 chiuso. Era stato molto doloroso ed ho se per avuto timore a rifarlo. Volevo provare con la pistola ma pare che qui da me non sia possibile farlo con quel metodo.

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: