close

Meditazione a casa per stress e stanchezza

Combattere lo stress e la stanchezza con la meditazione

Oggi lo stress e la stanchezza sono a dei livelli veramente altissimi, sia negli uomini che nelle donne, ritmi di lavoro frenetici ma non solo impegni familiari che lasciano poco spazio ad attività personali da fare fuori casa. Vi è però la Meditazione un valido strumento di auto aiuto per poter combattere stress e stanchezza anche a casa.

Lo stress fa male e può danneggiare l’equilibrio dell’organismo compromettendo la funzionalità degli organi oltre che la lucidità mentale. Quando si è sotto stress viene inibita la produzione di sostanze come la serotonina, l’ormone cosiddetto del buonumore. I sintomi dello stress sono differenti fra cui i più comuni sono:

  • crampi allo stomaco;
  • accelerazione del battito cardiaco;
  • disturbi del sonno;
  • dolori muscolari;
  • irritabilità;
  • abbassamento delle difese immunitarie;
  • confusione mentale.

E’ necessario quindi combattere lo stress ed ecco che la Meditazione per stress e stanchezza può essere un valido aiuto.

” se vogliamo vedere chiaramente la nostra immagine dobbiamo solo pulire lo specchio” detto dei Maestri Zen

Vi voglio far scoprire i benefici della meditazione e spiegare come farla a casa.

I benefici della meditazione

Come abbiamo detto la meditazione combatte stress e stanchezza ma non solo, le sono riconosciuti sempre maggiori benefici che spaziano, dal migliorare memoria e concentrazione, permette di ridurre il dolore fisico, abbassa la pressione perché favorisce il rilascio nel sangue di ossido nitrico, una sostanza in grado di rilassare i vasi sanguigni permettendo al sangue di fluire meglio.

Praticare meditazione può inoltre aiutare a ritrovare il benessere psicofisico oltre a rallentare il processo di invecchiamento delle cellule, quindi mantiene giovani più a lungo.

Ricordate che oltre alla meditazione per combattere la pressione alta è necessario anche avere un’alimentazione sana ed equilibrata e favorendo anche i  rimedi naturali.

Meditazione in pratica

E’ importante che prima di fare meditazione a casa vi creiate uno spazio tutto vostro dove poterla fare in tutta calma e comodità, senza essere disturbati. Procuratevi degli incensi o un diffusore di oli essenziali, scegliendo poi fra questi ultimi lavanda, vaniglia o camomilla che sono i più adatti per favorire il rilassamento. Se non lo avete è necessario vi sia sul pavimento un tappeto o un tappetino da yoga per non essere a contatto diretto col pavimento freddo, se invece avete il parquet il problema del freddo non vi è e potete scegliere se utilizzare un tappetto per sola semplice comodità. Potete creare un piccolo giardino zen accanto a questo spazio dedicato alla meditazione per aumentare l’atmosfera rilassante.

Il tempo necessario per la meditazione non può essere consigliato, ad alcuni bastano 10 minuti, ad altri mezz’ora o più per sentirsi meglio, io vi consiglio se non l’avete mai fatta di cominciare con brevi sessioni per non perdere la concentrazione.

Ora ti indico uno dei modi su come poter fare meditazione a casa per stress e stanchezza.

come fare meditazione a casa

Posizione seduta

La posizione più facile è quella di stare seduti a terra, tenendo la schiena ben dritta con le gambe incrociate, rilassati facendo dei lunghi respiri e immagina di avere un filo che parte dalla tua testa e che tira la tua schiena verso il soffitto, questo ti permetterà di mantenere la posizione dritta.

Rilassati

Chiudi gli occhi e immagina che scorra nel tuo corpo, partendo dai piedi e salendo via verso l’alto, un’energia che sta andando a rilassare ogni singola parte di te, concentrati su spalle, collo, viso, occhi, le parti più soggette a tensione da stress e stanchezza.

Resta concentrato

Una volta rilassati, mantenere la posizione restare quasi immobili, sempre con gli occhi chiusi, vi potrebbero essere rumori in casa o che arrivano da fuori, non importa non reagite in nessun modo, rimanete fermi e consapevoli di quello che sta accadendo intorno in voi.

Respira

Ora porta l’attenzione sulla respirazione, deve essere profonda e silenziosa. Se ti viene più comodo per essere consapevole della respirazione stessa, porta le mani sul ventre e fai dei profondi respiri. Usa il diaframma inspira ed espira profondamente, ma senza fare sforzi, senti come l’aria entra nel naso, passa nella gola, nel petto, nella pancia e poi esce.

Suono

La meditazione può essere accompagnata da un Mantra ovvero un suono, una parola o frase. I Mantra possono aiutare a concentrarsi meglio durante la meditazione stessa, ripetuti ad alta volte o mentalmente. Vi sono anche CD che possono essere utilizzati come sottofondo per la meditazione. All’inizio è possibile ripetere “inspiro, espiro” per arrivare ad avere sempre più una respirazione profonda e che permetta di portare l’aria in ogni parte del corpo. Se non ti ritrovi in questo Mantra puoi anche ripetere il suono SO’HAM, un suono la cui vibrazione si produce spontaneamente con la respirazione stessa. SO si ripete mentre si inspira, HAM mentre si espira.

Ripeti il Mantra per tutto il tempo della meditazione, quando ti sembra di avere dei blocchi in una particolare zona del corpo fermati col pensiero su di essa, concentrati e ripeti il Mantra come a portarlo su di essa, la vibrazione deve arrivare in quella zona per sbloccarla.

Se mentre mediti affiora un pensiero non combatterlo, ma lascialo arrivare e mettilo da parte, respira e continua a ripetere il Mantra. Non sempre la mente riesce a restare completamente libera durante la meditazione per questo ci si aiuta con i Mantra a restare concentrati su di essa e a non venire pervasi da pensieri esterni.

Quando decidi che il tempo per la tua meditazione è terminato (potresti aver messo una sveglia o semplicemente lo stabilisci mentalmente), non ti rialzare mai in maniera frettolosa, continua a fare dei profondi respiri muovendo leggermente prima le dita di mani e piedi, stendi a seguire braccia e gambe, poi apri gli occhi. Quando sei di nuovo presente nello spazio che ti circonda alzati lentamente.

Non avete fretta di terminare,  se non avete tempo rimandate ad un altro momento della giornata, questa meditazione a casa per stress e stanchezza è da fare la sera prima di cena o prima di coricarsi.

 

 
Tags : benesseregiardino zenmantrameditazionerespirazionesoluzioni greenstanchezzastress
Sylvia

The author Sylvia

Mi chiamo Silvia sono Mamma, Blogger e Naturopata e Naturopata Infantile dedita alla ricerca del benessere e del mantenimento dello stato di salute grazie ai rimedi naturali e a una sana alimentazione. Mi puoi trovare su www.mammanaturale.it

19 commenti

  1. Ciao 🙂 purtroppo per lavoro ed impegni familiari e personali sono superstressata e sempre stanca. Mi piacerebbe dedicarmi alle pratiche meditative e rilassanti perché ne conosco i benefici ma non riesco a trovare il tempo, ahimè.
    Maria Domenica 🙂

     
  2. Io pratico meditazione da circa un anno. I benefici sono davvero sorprendenti , riesco a controllare l’ansia, la depressione e soprattutto riesco a dormire

     
  3. Guarda ne avrei giusto bisogno … sono uscita ieri dall’ospedale per un collasso del polmone … intervento ecc … dovuto a stress … fai te!

     
  4. Devo dire che non è affatto semplice riuscire a meditare. IO ci ho provato più volte ed è stato complicato riuscire a concentrarsi. Credo che comunque sia una pratica molto utile per riuscire a rilassarsi.

     
  5. la meditazione fa bene al corpo e alla mente è necessario trovare il tempo per mantenere il benessere psico-fisico anche solo 10 minuti al giorno

     
  6. Quanto mi sarebbe utile poter mettere in pratica questi consigli, cercherò di ritagliarmi un po di tempo da dedicare a me per eliminare tutto lo stress che accumulo ogni giorno 😢

     
  7. Lo ammetto, non ho mai saputo meditare ma è una pratica che mi affascina tanto, soprattutto per arrivare a rilassarsi

     
  8. Anch’io sono sempre di corsa e a volte sono molto stressata, grazie per i tuoi preziosi consigli, cercherò di metterli in pratica . Un saluto, Daniela.

     
  9. Ciao! Non sono un’amante della meditazione perchè i mantra e il resto non sono in linea con il mio pensiero.
    Piuttosto mi piace rilassarmi accendendo qualche candela profumata, preparando un’infuso e una tisana alle erbe e ascoltando la mia playlist preferita.
    A volte anche una bella passeggiata o un pò di sport mi aiutano a liberare la mente e a ripartire più carica id prima 😉

     
  10. Bella l’idea del giardino Zen! Ci avevo pensato tempo fa ma ora leggendo il tuo articolo mi è tornata voglia di farlo!

     
  11. il tuo post capita proprio a pennello, sono così stressata questo periodo, mi ci vuole proprio un pò di meditazione

     
  12. Creare a casa mia uno spazio dedicato alla meditazione è sempre stata un’ideuzza che mi balena nella mente. Anche se non l’ho mai fatto – e quindi potrei all’inizio avere bisogno di una guida – credo che possa essere utile per alcuni piccoli problemini come
    – i miei disturbi del sonno
    – le mie dermatiti nervose
    – le mie orticarie da stress
    – disturbi dell’appetito
    – morte nera
    – doppie punte
    – voldemort.

     

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: