close

Come organizzare una vacanza in Sicilia: gli aspetti da non trascurare

Tra le mete di viaggio più ambite per l’estate si ritrova, ancora una volta, la Sicilia, un’importante isola del Mediterraneo, che fin dall’antichità ha affascinato i viaggiatori di tutto il mondo. É la vacanza ideale per tutti: famiglie, amici e coppie di innamorati. Tuttavia, per renderla speciale è fondamentale organizzarla al meglio, tenendo conto di alcuni punti fondamentali.

Vi state chiedendo quale sia il periodo migliore per partire? Di fatto, non ci sono limitazioni, poiché il clima in Sicilia è mite tutto l’anno. Tuttavia, per chi non ama le spiagge troppo affollate, sicuramente, giugno e settembre sono i due mesi più indicati. Da evitare è, invece, agosto, che è il periodo di massima concentrazione turistica. Anche luglio può andare bene, se non si soffrono troppo le alte temperature.

baia santa margherita
baia santa margherita san vito lo capo sicilia

Il modo migliore per raggiungere e visitare l’isola

Uno degli aspetti che viene spesso sottovalutato quando si organizza una vacanza in Sicilia sono i mezzi di trasporto. Infatti, è importante individuare il modo migliore per raggiungere l’isola e quello per spostarsi al suo interno. Molte persone, per arrivare nel territorio siculo, utilizzano l’aereo. Ma è veramente così conveniente e comodo come si pensa?

Volare verso tale importante isola del Mediterraneo vuol dire lunghe ore di attesa all’aeroporto, limitazioni sui bagagli e la necessità di dover sottostare in vacanza agli orari ed alla disponibilità dei mezzi di trasporto locali o noleggiare una macchina, andando così a spendere ulteriore denaro. Di fatto, la cosa migliore è avvalersi di uno dei tanti traghetti che ogni giorno raggiungono la Sicilia.

Del resto, le navi veloci sono estremamente confortevoli e consentono di godersi la vacanza fin da subito, anche in fase di trasporto. Ma chi ti guida nella scelta dei traghetti Sicilia? Online è possibile trovare tante proposte, basta saper riconoscere quella più adatta alle proprie necessità. Inoltre, è possibile approfittare di incredibili offerte. É importante ricordare che la maggior parte dei traghetti consente di imbarcare auto, moto e camper, il che vuol dire avere il proprio mezzo a disposizione per spostarsi all’interno del territorio siciliano, senza dover ricorrere a treni, bus e taxi.

viaggio in sicilia riserva naturale dello zingaro
riserva naturale dello zingaro sicilia

Cosa vedere in Sicilia: possibili itinerari di viaggio

Prima di stabilire cosa vedere in Sicilia è fondamentale domandarsi quanto tempo sia necessario per vivere l’isola ed esplorarla al meglio. Dare una risposta a questa domanda, non è affatto semplice. Questo perché non basterebbe una vita per vedere ogni angolo di questo meraviglioso tratto dell’Italia.

Tuttavia, in generale, per attuare un itinerario completo, che preveda tappe a Nord, Sud, Est ed Ovest, ci vorrebbe almeno un mese. Di fatto, però, è abbastanza difficile avere così tanto tempo a disposizione, per tanto, tendenzialmente, vanno considerate almeno due settimane. Chi, invece, può allontanarsi dalla vita di tutti i giorni solo una settimana, può pensare di concentrarsi su una zona e visitarla al meglio.

Un esempio? Esplorare la costa est, spostandosi da Catania a Siracusa, oppure la costa ovest tra Palermo e Trapani. Tuttavia, le possibilità sono davvero tante, basta capire quali sono i propri gusti e le proprie necessità. Hai a disposizione solo un weekend? Scegli una città e visitala in lungo ed in largo, assaporandone i profumi, i colori ed i rumori. Sarà sicuramente incredibile.

 
Tags : #trendytipsconsigliesperienzafine livingsiciliatempo liberovacanzavacanzevacanze famiglia
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

Ciao a tutti siamo Sheila e Angelica trendsetter e shopping hunters. La nostra passione per la moda e i prodotti di tendenza dal mondo fashion a quello dell'home design ci hanno portato alla creazione di A Trendy Experience #trendytips #fashiontips #beautytips

9 commenti

  1. La Sicilia, io la adoro e amo tornarci sempre e comunque, i tuoi suggerimenti sono molto utili anche per veterani del luogo!

     
  2. Abitando dall’altra parte dell’Italia, l’ideale mezzo di trasporto per raggiungere la Sicilia è sicuramente l’aereo: da Verona trovo sempre delle buone offerte per Catania o Palermo e una volta in loco, magari noleggiare un’auto.

    La Sicilia vale tantissimi viaggi: c’è tanto, forse troppo da vedere. Che ne dici se facciamo le turiste a vita da queste parti? A parte gli scherzo, io inizierei con un viaggio a Palermo e dintorni e un altro a Catania e dintorni. Poi col tempo e con calma, fare tutto il resto.

     
  3. Da siciliana, posso dirti che hai esposto nei problemi da tenere assolutamente a mente. La Sicilia è splendida, ma se presa senza le giuste “precauzioni” può portare problemi. Il mio problema più grosso è sempre stato il troppo caldo. Non posso stare al sole più di tanto e soffro il caldo terribilmente. E in Sicilia questo è un altro di quei fattor importantissimi da tenere in considerazione.

     
  4. Sono stata in Sicilia ben due volte, e l’ho girata dall’est all’ovest, molto bella e tanto da scoprire

     
  5. La Sicilia è davvero molto bella, ci sono stata alcuni fa ad agosto….. gente molto ospitale, cibo buonissimo e bellissime spiagge…..

     

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi