close

Spiacente, non sei il mio tipo di Anna Zarlenga Recensione

«Non è assolutamente il mio tipo, ma non sopporto l’idea di farmi rifiutare.»

Spiacente, non sei il mio tipo di Anna Zarlenga

Data d’uscita 14 marzo 2019

Newton Compton Editori

romanzo rosa moltoooo ironico

pagine 288

ISBN: 9788822729354

Disponibile in versione digitale o copia cartacea –> maggiori info e acquisti

recensione libro spiacente non sei il mio tipo di anna zarlenga
spiacente non sei il mio tipo – Anna Zarlenga

Spiacente, non sei il mio tipo – La trama

Sara e Teo non potrebbero essere più diversi. Lei lavora come ricercatrice all’università, lui è un figlio di papà che presto o tardi erediterà una casa di produzione televisiva. Lei è bassina, ha forme morbide ed è poco appariscente, lui è il classico playboy sbruffone. In sostanza non hanno nulla in comune se non, a quanto pare, un’indiscussa antipatia per i matrimoni. Ed è proprio a una cerimonia di nozze che si conoscono e hanno modo di trovarsi insopportabili a vicenda. La reciproca e dichiarata incompatibilità non impedisce loro di dare inizio a un battibecco che li porta, un po’ per sfida, un po’ per gioco, a oltrepassare il limite… Ma nessuno dei due dà peso alla cosa: sono perfettamente consapevoli di non piacersi e che non si incontreranno mai più.

“Non so cosa mi prenda. Forse il prosecco che ho bevuto mi ha fatto ubriacare davvero, o forse Silvio ci ha fatto mettere qualche droga. Io non mi sono mai infrattato con una racchia. Mai. Eppure, per chissà per quale cavolo di motivo, ho deciso di trascinare via Sara con me, pur non avendo alcuna intenzione di toccarla. Con quale coraggio potrei farlo? E’ assolutamente lontana da ogni minimo requisito che ritengo fondamentale in una donna”

I piani del destino sono però ben altri. Dopo una vita passata a dissipare soldi senza realizzare granché, Teo è costretto dal padre a riprendere a frequentare l’università: in caso contrario potrà dire addio al suo lavoro nell’azienda di famiglia. E il caso vuole che una delle sue docenti sia proprio l’insopportabile ragazza conosciuta mesi prima a un matrimonio…

Spiacente, non sei il mio tipo – I personaggi

Sara Doria è una docente universitaria della facoltà di Scienze di Comunicazione di Napoli, insegna semiotica. Me la immagino un po’ come una Bridget Jones, rotondetta ma graziosa se si mette in tiro, occhialuta e golosissima di Macarons. E’ apparentemente una tosta, non ha peli sulla lingua e si fa rispettare da tutti, tranne  dal professor Costa che le fa scrivere articoli a suo nome con piccoli ricatti. La sua vita monotona e ordinaria cambia completamente quando ritrova Teo pagani, quel bellissimo stronzo che le ha tirato un confetto in faccia e le ha rotto gli occhiali, quello che l’ha chiamata racchia e quello che lei alla fine ha baciato con passione tra i suoi studenti. Si fa riconoscere immediatamente, alla prima lezione e subito tra i due ricomincia la guerra, soprattutto quando Teo prova a corrompere sessualmente Sara per passare l’esame.

Teo Pagani è un figlio di papà, molto attraente, per non dire un gran figo,  e sciupafemmine. Nella vita ha sempre vissuto di rendita. Lavora nello studio di produzione di famiglia, ma suo padre, stanco di vederlo buttare via la sua vita lo obbliga a terminare gli studi universitari. Per non essere licenziato Teo accetta le condizioni e quando incontra la dottoressa Doria capisce subito di non aver speranze quindi decide di giocare la carta della seduzione che finisce con un bel calcio negli stinchi e il culo per terra.

“Forse non sai contro chi ti sei messa”

” Oh, lo so bene! E se non vuoi che corra dritto da tuo padre a raccontare cosa hai tentato di fare, ti converrà essere un bravo studente. Con me non attacca! Preparati a vivere l’inferno, playboy dei miei stivali”

Così dicendo esce sbattendo la porta, lasciandomi dolorante sul pavimento a pensare ad un modo per vendicarmi. 

Perché mi vendicherò, ovviamente. Se vuole la guerra, io non chiedo di meglio”.

Sara è una tipa tosta, nella vita ha saputo costruirsi un bello scudo per non soffrire ma Teo è furbo e riesce a estorcere informazioni personali su Sara a sua sorella e si prepara al contrattacco, dolce e goloso.

Non posso spoilerare come si evolve la storia tra Sara e Teo ma tra guerra e pace i colpi di scena il romanzo prende una piega inaspettata, irriverente, spassosa.

Spiacente, non sei il mio tipo – La mia opinione

Non ho mai avuto modo di leggere un romanzo rosa così divertente dal farmi pisciare sotto dalle risate. E io non rido mai. Mai. Non mi piacciono le barzellette, i programmi comici, le commedie ironiche. Ma lei c’è riuscita. E non solo una volta. Se non lo avete ancora letto vi prego fatelo. Fatelo per il vostro cuore, per il vostro umore. E’ una scossa ironica e adrenalinica che vi farà sorridere e ridere dalla prima all’ultima pagina.

Se volete farvi una sana risata staccando la spina dalla vostra vita questo libro è davvero uno spasso, che fa emozionare, che fa sorridere il cuore e spanciare dalle risate. Il romanzo è raccontato sia da Teo che da Sara, due punti di vista decisamente contrastanti ma con un obiettivo comune vincere la guerra.

 
Tags : #trendytipsconsiglilibri romanticilibronewton comptonnewton compton editorirecensione libroromanzoromanzo italiano
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

 

6 commenti

  1. Un bel romanzo dunque…da come ne parli mi è venuta voglia di leggerlo, grazie mille dei tuoi consigli in termini di libri trovo molte idee per la lettura

     

Lascia un commento / Leave a Response

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: