close

I battiti dell’amore – Jewell E. Ann

Non avrei mai immaginato di ritrovarmi in mano un romanzo così emozionante come questo. I Battiti dell’amore mi ha proprio fatto fare BUM BUM BUM al cuore, sussultare e ridere. Per chi cerca un romanzo rosa contemporaneo, alternativo ma soprattutto bellissimo questo è quello giusto.

I battiti dell’amore – Jewel E. Ann

genere: romantic romance

autoconclusivo

Newton Compton Editori

data di uscita 2 maggio 2019

disponibile sia in versione digitale sia cartacea 

per leggere online I Battiti dell’Amore di Jewel E. Ann cliccare qui 

I battiti dell’amore – Jewel E. Ann – Trama

Flint Hopkins è convinto di aver trovato la persona ideale a cui affittare lo spazio sopra il suo studio legale a Minneapolis. Spera ardentemente che la proposta di Ellen Rodgers vada a buon fine: le sue referenze sono ottime ed è persino di bell’aspetto. Ma quando Flint scopre che la ragazza passa le sue giornate a suonare… tutte le sue attese crollano. Ellen, infatti, è una terapeuta che usa la musica per aiutare i suoi pazienti. Tamburi, chitarre, persino urli a squarciagola. Flint è sul punto di scriverle una di quelle lettere degne di un avvocato d’assalto come lui, quando si accorge che a suo figlio, Harrison, affetto da una forma di autismo, Ellen sembra piacere molto. Un padre single non può certo competere con l’allegria contagiosa di una ragazza che suona la chitarra, ammaestra topolini e ha sempre il sorriso stampato sul viso. Purtroppo tende anche a invadere gli spazi di Flint… A sistemargli la cravatta, ad abbottonargli la camicia… Una cosa è certa: deve starle lontano!

I battiti dell’amore di Jewel E. Ann – Recensione

Per prima cosa ci tengo a sottolineare che non avevo aspettative quando ho scelto questo romanzo. Il titolo era curioso ma allo stesso tempo così scontato che poteva essere una storia come tante. Eppure il primo capitolo lascia a bocca aperta e racconta quello che accadde 10 anni prima.

Flint Hopkins un ex campione di football alla cena del suo compleanno beve troppo e mentre si trova alla guida della sua auto ha un incidente d’auto. Rimane vedovo e con un figlio duenne da allevare da solo. Il prologo fa immediatamente capire come si possa essere trasformato Flint nel corso di questi dieci anni. Dopo essersi assunto le sue responsabilità e senza mai essersi perdonato dell’omicidio della sua amatissima moglie Heidi diventa uno stimato avvocato e vive solo per suo figlio Harrison che ha una lieve forma di autismo.

Dopo dieci anni da questo incidente nel suo ufficio si presenta la bella, solare e decisa Ellen Rodgers, musicoterapeuta, che vuole affittare un ufficio di Flint che si trova sopra il suo studio legale. All’apparenza Ellen oltre ad essere una bella ragazza sembra perfetta per quell’ufficio e Flint non ha problemi ad affittarlo fino a quando non scopre che la terapia che offre ai suoi problemi è quella di suonare percussioni e strumenti vari per sfogarsi e lasciarsi andare. Visto che non è più in grado di concentrarsi decide di tornare sui suoi passi e di disdire l’impegno preso e così scopre che Ellen non è solo una donnina ma ha il fegato di rispondergli e di metterlo a tappeto verbalmente. La sua lingua tagliente e ironica dà vita a una serie di dialoghi tra lei e Flint davvero esilaranti. Flint le dà il preavviso di 15 giorni per lasciare l’immobile e ogni giorno durante i loro incontri con tanto di litigio fa il conto alla rovescia. Nel frattempo l’attrazione tra i due si fa sempre più evidente ma non solo.  Ellen conosce Harrison il figlio di Flint e lo invita nel suo studio a suonare. Lui, affetto da un lieve autismo si appassiona di chitarra e instaura immediatamente un rapporto di amicizia e simpatia con Ellen. Per Flint la situazione quindi si complica perché anche suo figlio ha aperto il suo cuore alla perfetta sconosciuta che si insinua come un tornado nelle loro vite.

Per Flint è arrivato il momento di dare una svolta alla sua vita e Ellen riesce a fargli capire che la vita va avanti lo stesso e deve smettere di darsi delle colpe sull’incidente che lo ha lasciato in vita quando invece era lui che doveva morire. Dall’altra parte Harrison a sua volta comincia ad aprirsi sempre di più e ad appassionarsi sia di musica che di ratti, perché Ellen usa i ratti come animali da compagnia e come terapia per alcuni dei suoi pazienti.

Tra Ellen e Flint si accende la scintilla e quando tutto sembra andare per il verso giusto la vita di lei viene stravolta da una chiamata che la porta lontano.

Non posso spoilerare come si evolve questo romanzo ma posso solo dirvi che è tutto da leggere. Io non avevo aspettative eppure alla fine mi sono trovata ad assaporarlo tutto quanto. Una storia d’amore bellissima che fa battere il cuore e che fa anche sussultare. I colpi di scena non mancano e a poco a poco diventa sempre più chiaro il perché Ellen sia così viva e bisognosa del contatto e Flint sia così protettivo. Posso solo dire che questo è uno dei romanzi più intensi che io ho letto negli ultimi anni per la sua profondità. L’autismo è trattato in modo marginale ma allo stesso tempo fa riflettere sulla condizione dell’essere genitori di questi ragazzi speciali e quanto sia forte l’amore e la responsabilità per loro. Dall’altra parte ci sono tantissimi spunti di riflessione sulla malattia e sulle svolte che cambiano radicalmente la vita di tutti coloro che ne sono coinvolti.

 
Tags : #trendytipscomunicatoconsiglilibrilibri da leggerenewton comptonnewton compton editorirecensioneromantic romanceromanzo
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

1 commento

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi