close

Helix Piercing, dove e come farlo, igiene, rischi manutenzione

Vuoi fare l’Helix Piercing vuoi sapere se è doloroso? Come e dove si fa il piercing Helix? Ecco tutti i nostri consigli su questo piercing orecchio, suggerimenti utili per mantenere la sua igiene, i rischi di rigetto e infezione e la nostra esperienza e dolore!

Il piercing nella cartilagine superiore dell’orecchio è molto bello da vedere e va molto di moda sia tra i giovani sia a tutte le età. Il punto luce è sensuale e ad effetto vedo non vedo per questo l’Helix è un piercing molto versatile e amato. Può essere fatto singolarmente oppure potete scegliere di farne vari per decorare la parte superiore del vostro orecchio.

Dove Fare l’Helix Piercing

helix piercing dove come farlo, igiene infezione rischi manutenzione
i miei helix piercing

Per prima cosa è importante dirvi che i piercing vanno fatti negli studi professionali di piercer. Dimenticate la pistola spara orecchini che ancora oggi è utilizzata da tante gioiellerie per forare lobi e cartilagine dell’orecchio.

Come già accennato nel nostro post sui buchi alle orecchie che potete leggere cliccando sul link -> Piercing alle orecchie tutti i nomi, rischi e manutenzione

lo Standard Lobe, l’Upper Lobe e l’Helix possono essere fatti anche dal gioielliere e farmacia. Anche se proibite dalla legge perché non rispettano le norme igieniche, in molti centri vengono ancora usate le famose pistole spara orecchini e devo dire che questo metodo anche se indolore porta molti problemi. Il rischio di contaminazione di fluidi è molto elevato e di conseguenza la possibilità di contrarre malattie e virus come l’Epatite. Essendo costituita da parti in metallo e altre in plastica la pistola spara orecchini non può essere sterilizzata di conseguenza non è possibile eliminare dalla sua superficie i microspruzzi di siero al momento della foratura. Inoltre chi effettua questa operazione solitamente non indossa nemmeno guanti quindi l’igiene è davvero scarso. Quando viene usata la pistola spara orecchini che agisce il foro appena fatto, anche se coperto dal gioiello e dal piatto che lo rinchiude presenta numerose micro lacerazioni e distorsioni del tessuto e la farfalla posteriore, la parte piatta favorisce insediamenti per sporcizia e batteri.

Per questo motivo il modo più igienico per fare un piercing in qualsiasi zona del corpo, orecchie incluse è sicuramente lo studio del piercer. Il consiglio che diamo è quello di recarvi in uno studio vicino a casa vostra, nella vostra città che sia raccomandato da recensioni positive o esperienze positive da parte di vostri amici. Evitate il fai da te e le gioiellerie e quando vi recate dal piercer guardate se lo studio è pulito, in ordine, gli attestati sono ben visibili e il professionista vi ispira fiducia.

Il piercer deve essere facilmente raggiungibile qualora aveste bisogno di lui in caso di infiammazioni o infezioni. Se fate un piercing all’estero, a un evento dedicato ecc. e vi succede qualcosa non potete bussare alla porta del primo piercer che trovate per chiedere aiuto perché difficilmente si prenderà la responsabilità di mettere le mani su un lavoro che non ha fatto lui.

Come si fora la cartilagine dell’orecchio

Il piercer per prima cosa prepara tutto il necessario per effettuare la foratura. Tutti i presidi chirurgici utilizzati devono essere imbustati singolarmente e sterili. Dopo aver indossato i guanti disinfetta la zona dell’Helix per poi fare un segno con un pennarello.

Se la zona che ha segnato vi piace potete dare il via libera altrimenti potete dire di sollevare o abbassare il segno dove preferite. Una volta scelto il punto con un ago cannula il piercer in un solo movimento trapassa la cartilagine. E’ una operazione di pochissimi istanti e poco dolorosa.

A questo punto prende il piercing e lo inserisce nella cannuccia di plastica che rimane nel vostro orecchio che una volta inserito il gioiello vi sfilerà.

Successivamente chiude con la pallina la seconda parte del gioiello e disinfetta nuovamente la zona.

Evitate di fare due Helix contemporaneamente nello stesso orecchio perchè la guarigione può risultare più dolorosa e lunga.

piercinghelix
i miei piercing helix

L’helix piercing è doloroso?

Purtroppo per voi la risposta è sì. In questo punto dell’orecchio il dolore non compare durante la foratura ma dal giorno successivo e può anche durare fino a un mese secondo le esperienze di tutti i miei amici che lo hanno fatto il dolore anche se lieve è durato anche qualche settimana.

I giorni successivi alla foratura la cartilagine si arrossa e tende a gonfiarsi. Se questo piercing viene fatto con la pistola il gonfiore e il rischio di infezione è molto elevato.

Igiene e Manutenzione

Quando si fora una zona del corpo l’igiene deve essere costante e accurato. Il piercing è una ferita aperta che necessita alcune settimane per chiudersi completamente e l’Helix fa parte di quei piercing che hanno una posizione abbastanza infelice.

Per questo motivo la parte va disinfettata ogni giorno per i primi giorni per poi lavarla con acqua fisiologica mattino e sera. Dopo due settimane si può lavare con sapone neutro e quando si formano le secrezioni e le crosticine si possono rimuovere bagnando di acqua fisiologica il cotton fioc. Da evitare è il contatto con shampoo, balsamo e i capelli che accumulano polvere e sporcizia. La notte è bene non appoggiarsi sull’orecchio per dormire perché questo favorisce la nascita di gonfiore ed eventuali infezioni.

L’infezione all’helix piercing

Purtroppo basta poco per infettare un piercing. I batteri sono ovunque e l’igiene a volte non basta per difendersi. I primi sintomi di infezione sono gonfiore, arrossamento evidente, dolore e dolore pulsante. Se l’arrossamento da rosa si trasforma a viola, viola blu, verde è chiaro che l’infezione è in corso. Lo stesso vale se dal piercing c’è una perdita di sostanza gialla o verdastra. Chiaramente il dolore è un sintomo evidente e la febbre o alterazione non sono da sottovalutare.

Prima di recarvi in pronto soccorso o dal vostro medico curante vi consiglio di rivolgervi al piercer. Se il gioiello è troppo stretto e la parte è ancora poco gonfia può valutare se sfilarvelo e metterne uno più sottile. Se la zona è troppo gonfia e ci sono secrezioni dovete recarvi dal vostro medico curante per una cura antibiotica locale e via orale.

Se volete sapere come comportarvi in caso di infezione all’Helix cliccate sul link.

I gioielli per l’helix piercing

Nella parte superiore dell’orecchio stanno bene sia i piercing classici sia gli orecchini con farfallina per chi vuole mettere solo dei brillanti. In entrambi i casi i materiali devono essere atossici, meglio se in acciaio chirurgico, titanio, plexiglas, oro o placcati oro. Se il foro è già guarito è meglio togliere i piercing quando si dorme, pulire la parte e riapplicarli la mattina presto per evitare di dormirci sopra.

Altri Articoli Consigliati Sui Piercing

Piercing alle orecchie quali sono igiene e manutenzione

piercing orecchio tutti i nomi

bridge piercing come si fa e igiene

eyebrow piercing al sopracciglio

dilatatori tutto quello che c’è da sapere

piercing al naso quali sono igiene e manutenzione

Piercing Trago come si fa, igiene, infezione

piercing alla lingua quali sono e igiene

septum piercing tutto quello dovete sapere

piercing bocca quali sono igiene e manutenzione

piercing ombelico come si fa igiene e manutenzione

piercing capezzolo come si fanno e igiene

smiley piercing igiene e manutenzione

 
Tags : #beautytipsbodyartconsigli di bellezzapiercingpiercing gioiellipiercing orecchiopiercing viso
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

 

9 commenti

  1. L’igiene e davvero molto importante
    Molte volte si sottovaluta questo aspetto purtroppo prima di procedere con il piercing stesso

     
  2. io l’avevo fatto ma mi avevano messo una piccola anella che ovviamente, avendo i capelli lunghi, si agganciava sempre alla spazzola quando li pettinavo, finendo per fare infezione. alla fine l’ho tolto perchè non era mai guarito del tutto.

     
  3. E’ molto carino lo ha fatto anche mia figlia ma è anche a rischio di rigenerazione del tessuto ed antiestetiche cicatrici dovute al tessuto che si rigenera

     
  4. Un post davvero molto interessante, molti alle volte si lasciano coinvolgere da persone che non ne capiscono nulla…meglio rivolgersi a persone competenti in materia

     
  5. Ottimi consigli e dritte su come farli correttamente, giro l’articolo a mio nipote che ha intenzione di farli

     

Lascia un commento / Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi