Matrimonio sostenibile: sì, lo voglio ma solo se è green

matrimonio green immagine con copyright Emiliano Allegrezza

Il romanticismo cavalca l’onda green del cambiamento generazionale. Il giorno più bello corona l’amore, compreso quello per la natura. Sono sempre più richiesti i matrimoni ecosostenibili che rispettano l’ambiente, una scelta virtuosa che profuma di fiori d’arancio e di erbe aromatiche della propria terra

La tradizione abbraccia una nuova etica, la sensibilità verde e la solidarietà. Il matrimonio green e sostenibile è una scelta sempre più condivisa da tante giovani coppie che sposano la causa di tutelare la natura, un piccolo contributo che intercetta le tendenze del momento. Perché diciamolo, per i più sposarsi “green” è “cool”.

Inglesismi a parte, il matrimonio sostenibile è in perfetta linea con la mentalità dei giovani millennial e molto social. La realtà virtuale e patinata fa parte della nostra epoca, eppure il matrimonio ecosostenibile è molto di più. Chi sceglie le nozze solidali per coerenza alla propria etica e al proprio stile di vita avvalora il giorno del sì rendendolo davvero speciale.

copyright Emiliano Allegrezza

Matrimoni ecologici, etici e solidali, perché sceglierli

Organizzare una cerimonia green e solidale non è solo una questione di moda ma di valori. Uno stile di vita sempre più diffuso affine ai tempi, come conferma Jack Duckett, direttore associato della ricerca sugli stili di vita dell’istituto londinese: “L’esperienza ha un valore maggiore rispetto agli oggetti, perché si può condividere sui social. Desiderosi di cambiare in meglio ambiente e società, i Millennials hanno fame di attività uniche, salutari ed etiche”.

Il matrimonio ecosolidale è ricco di dettagli che racchiudono mondi di significati, particolari che non si fermano all’apparenza e alla bellezza di una location o di una tavola ben imbandita. Le nozze solidali non escludono le tradizioni, le valorizzano trasformando il giorno più bello in un’esperienza autentica, molto più di un bel ricordo. Tutta l’organizzazione si ispira a idee virtuose ed originali senza mai dimenticare le radici.

Gli abiti da sposa sono delle vere e proprie opere artigianali, alla riscoperta di filet e ricami tessuti a mano con vecchi telai. Tornano le stoffe in lino e in canapa, modellate secondo linee semplici con piccoli ed eleganti vezzi bucolici come i dettagli floreali avvalorando l’usanza italiana di un abito su misura.

La scelta del vestito da sposa anche nel matrimonio solidale resta un tassello fondamentale per la futura sposa. Secondo “Il libro bianco del matrimonio”, uno studio effettuato da matrimonio.com con Esade Business & Law School, l’88 per cento delle donne sceglie uno specialista: il 62 per cento un atelier, il 26 per cento uno stilista.

La scelta della location è un altro elemento che contraddistingue il matrimonio green. Le più richieste sono quelle immerse nella natura con ispirazioni shakespeariane da “Sogno di una notte di mezza estate”. Tra le più gettonate ci sono gli agriturismi, strutture ricettive in grado di soddisfare anche le esigenze enogastronomiche più esigenti.

Il menù nuziale punta ai prodotti di stagione a chilometro zero, per riscoprire le ricette tipiche e i piatti della tradizione. Un banchetto che delizia i sensi con le specialità del territorio e tanta voglia di sperimentare nuovi gusti. Immancabile il pane, rielaborato nella sua semplicità attraverso la riscoperta dei grani antichi. Le proposte culinarie di un matrimonio green sono tutte ricette a basso impatto ambientale, dal foraging, la cucina fatta con erbe selvatiche del giardino, all’organizzazione di catering plastic free.

Anche le bomboniere di un matrimonio ecosolidale puntano alla buona tavola con i prodotti del territorio. Dall’olio d’oliva aromatizzato in piccole ampolle modellate dai mastri vetrai, al liquore o il vino in bottiglie in miniatura prodotto in cantine dop, tutte le squisitezze del made in Italy valorizzano la cultura e coccolano il palato. Un piccolo pensiero goloso è inoltre tra i più apprezzati dagli ospiti perché unisce l’utile al dilettevole in confezioni che sposano l’artigianalità, altra peculiarità italiana. In alcuni casi queste idee succulente si rivelano anche delle bomboniere adatte al fai-da-te per chi ha modo e tempo di cimentarsi in cucina.

Il “green style” delle nozze sostenibili si descrive anche nelle partecipazioni utilizzando carta riciclata con inchiostri atossici. Per gli sposi più volenterosi, la creatività si esprime attraverso la calligrafia con inviti personalizzati scritti a mano.

Un matrimonio ecosolidale descrive il vostro estro e la vostra sensibilità in una miriade di dettagli: anche i più semplici possono racchiudere un significato profondo. Scegliere di raccontare i più belli attraverso le immagini di Emiliano Allegrezza li renderà indelebili.

Tags : consigli di coppiamatrimonio di tendenzamatrimonio sostenibileorganizzare un matrimonio di tendenza
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

3 commenti

  1. Tornassi indietro organizzerei il mio matrimonio in chiave completamente diversa e sicuramente con un occhio piu’ improntato all’eco-sostenibilità.
    Mi auguro che i nuovi sposi seguano le tendenze che hai suggerito!

Lascia un commento / Leave a Response