Idee originali per arredare il proprio bagno

idee originali per arredare il bagno

La scelta degli elementi di arredo è di fondamentale importanza per un bagno di carattere e dalla personalità evidente. La resa complessiva dell’ambiente è influenzata, per esempio, dal ricorso a mobili retrò o, al contrario, dall’adozione di soluzioni più moderne. Il design bagno, infatti, non deve essere solo funzionale ma anche curato sotto il profilo estetico: in questo senso, i prodotti di Sorelle Chiesa sono una garanzia di affidabilità e qualità, visto che si prestano agli utilizzi più diversi e ad una grande varietà di applicazioni.

idee originali per arredare il bagno

Un bagno in stile industrial

Uno dei trend più recenti, in materia di arredo bagno, consiste nell’adozione di uno stile industrial, in virtù del quale, le linee essenziali si sposano con un effetto invecchiato. Le finiture raw contribuiscono a conferire una sensazione di vissuto: sono loro, ancora più delle forme che contraddistinguono gli arredi, a dare vita al mood che si desidera ricreare. quando parliamo di idee originali per arredare il bagno ci riferiamo non solo delle finiture dei mobili bagno, ma anche di quelle delle pareti e dei pavimenti: i materiali da privilegiare sono il metallo, in versione spazzolata o ossidata, e il legno, in genere lasciato al naturale. Uno dei colori protagonisti è il nero, sempre dominante negli accessori e spesso nelle rubinetterie, mentre le finestrature e le porte vetrate, integrano profili a riquadri come quelli dei laboratori e delle fabbriche.

Soluzioni per un design bagno originale

La scelta dei materiali è molto importante anche per i rivestimenti a terra: il cemento e il legno sono le soluzioni privilegiate, anche quando si tratta di semplici imitazioni, come nel caso del gres porcellanato. Quest’ultimo, a seconda dei casi, può assicurare un effetto cemento, un effetto parquet, e così via; in più, la ceramica ha ben tre pregi: costa poco, è resistente e riesce a durare a lungo nel tempo. L’arredo bagno in stile industriale non può prescindere poi, dall’utilizzo di mattoni a vista per le pareti, che possono comunque essere impreziosite anche da pitture con tonalità a contrasto o da piastrelle con inserti a effetto grezzo.

I mobili bagno

Un altro elemento indispensabile è il mobile bagno con i cassetti, che in molte circostanze, funge anche da piano di appoggio per il lavandino. I mobili bagno tradizionali, presentano vani chiusi da ante, mentre quelli a cassettoni, permettono di non doversi piegare per prelevare i vari oggetti contenuti al loro interno, come i detersivi e le creme per il corpo o spugne e asciugamani. Il bacino delle versioni con lavandino a incasso è contenuto in un tamponamento, che però visto da fuori sembra il cassetto superiore. Nel caso di mobili bagno piuttosto larghi, i cassetti possono essere due, mentre quando essi hanno dimensioni inferiori, la pannellatura è una sola: quella che appare un’anta è, a ben vedere, un vano estraibile in cui sono contenuti i singoli cassetti, da aprire tramite un doppio movimento.

I dettagli e le finiture degli arredi

Il design bagno è definito anche dalla qualità dei dettagli: si pensi, per esempio, alle maniglie dei mobili ma anche ai portasciugamani e alle mensole. I cassetti, quasi sempre sono dotati di una chiusura ammortizzata e presentano all’interno, alcuni scomparti che permettono di tenere gli oggetti in ordine e ben divisi. I vani a giorno sono tipici delle composizioni più articolate e possono avere la stessa finitura o, all’opposto, essere a contrasto: in questo secondo caso l’estetica ne risulta alleggerita, al fine di un effetto globale più movimentato. E i colori? Il grigio e il bianco sono degli evergreen, così come le tonalità del legno: il consiglio, comunque, è di optare per tonalità coordinate o che siano in ogni caso combinabili.

I piatti doccia

Nel contesto dell’arredo bagno, non ci si può dimenticare dell’importanza del piatto doccia. Le proposte del mercato odierno sono numerose e decisamente diverse tra loro, tali da assecondare qualsiasi esigenza: si spazia così, da piatti rettangolari a piatti quadrati, da piatti a filo pavimento a piatti di appoggio, da piatti bianchi a piatti colorati. Questa notevole varietà, si riflette anche nell’utilizzo dei materiali, acrilici o compositi, magari realizzati con una miscela di resine e minerali naturali che si trasformano in idee originali per arredare il bagno. Quello che conta è che il piatto doccia sia atossico e igienico, capace di resistere senza problemi agli sbalzi di temperatura e agli urti.

Personalizzare, personalizzare, personalizzare

Come molti altri elementi dell’arredo bagno, anche i piatti doccia possono essere progettati e realizzati su misura: un vantaggio da non trascurare, soprattutto quando si ha a che fare con spazi ridotti e, quindi, si deve badare alle misure con la massima attenzione. I modelli incassati a filo pavimento, poi, hanno il pregio di eliminare qualsiasi barriera e dunque, consentono di dare vita a una zona doccia fruibile da chiunque, compresi gli anziani o le persone con problemi di mobilità. In più, sono semplici ed eleganti, con le loro linee essenziali e idee originali per arredare il bagno!

Tags : arredamento bagnoarredare casaarredobagnocasa 2.0casa modernacose di casa
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

5 commenti

  1. Quando ho ristrutturato casa ho scelto un bagno dallo stile moderno ma non troppo, cercando di personalizzarlo il più possibile e di non farmi influenzare troppo dalle mode passeggere.

Lascia un commento / Leave a Response