Chirurgia plastica ed estetica: tutti i vantaggi della rinoplastica

La chirurgia plastica anche definita estetica, come dice il nome, non ha come fine ultimo quello di risanare organi o distretti del paziente ma, piuttosto, serve a modificare l’aspetto esteriore correggendo piccoli o grandi difetti. Agisce, in particolare, sul viso o sulla modellazione del corpo e svolge una funzione molto importante per rinsaldare l’autostima della persona.

Cosa sono gli interventi di rinoplastica e come avvengono

Gli interventi di rinoplastica sono quelli che rimodellano il naso, eliminando antiestetiche gobbe, dando una forma più minuta alla struttura o anche raddrizzandone l’assetto. É opportuno rivolgersi a un professionista quando si decide di affrontare un intervento del genere, infatti il naso è un organo molto importante per la salute del nostro organismo: è deputato a scaldare e filtrare l’aria prima che questa entri nel nostro corpo. Quando si agisce modificando l’estetica di tale porzione, quindi, è fondamentale non alterarne la funzionalità.

L’operazione si può svolgere in due modi:

  • tecnica chiusa, in questo caso per accedere all’interno del naso si praticano delle piccole incisioni alla base dello stesso e in questo modo si rimodellando le cartilagini e le strutture ossee;
  • tecnica aperta si incide la columella, la porzione alla base del setto nasale, e si solleva la pelle in modo tale da rendere visibile la zona dove il chirurgo deve lavorare, così da riuscire a rimodellare in maniera precisa soprattutto la punta.

La scelta di un intervento piuttosto che un altro è fatta dal medico in base al tipo di problematiche che affligge il paziente, ad esempio se c’è un’alterazione estetica insieme alla deviazione dei setti si preferisce usare la tecnica aperta.

I vantaggi della rinoplastica

Il primo vantaggio della rinoplastica estetica è quello di avere un aspetto migliore, perché anche se il difetto non è accentuato per chi lo vive sul proprio corpo può essere un grave problema di autostima e creare delle difficoltà a relazionarsi con gli altri: si tratta di una criticità che condiziona totalmente la vita. Prima di eseguire l’operazione il chirurgo, con programmi di fotoritocco, farà vedere al paziente il risultato finale così che egli potrà avere un’idea su cosa aspettarsi perché si tratta di un intervento definitivo, fatto il quale non si può tornare alla situazione di partenza, quindi è bene ragionarci in modo approfondito prima di agire.

Un intervento al naso può essere associato anche ad altre operazioni che ne modificano il funzionamento, in questo caso si parla di rinoplastica funzionale, risolvendo problemi molto più profondi come:

  • raddrizzamento del setto nasale (settoplastica), quest’ultimo può essere asimmetrico per varie cause e creare problemi di respirazione, si agisce modificando cartilagini e ossa;
  • ipertrofia dei turbinati, questi ultimi sono delle strutture ossee ricoperte di muco che incanalando l’aria, la riscaldano e la filtrano, in caso di malformazioni potrebbero portare forti dolori alla testa o frequenti infiammazioni della faringe e delle orecchie;
  • rimozione dei polipi nasali, delle escrescenze che possono provocare ostruzione delle vie respiratorie.

Informazioni utili da conoscere sulla rinoplastica

Per chi ha paura di sottoporsi a un intervento chirurgico esistono dei metodi per agire sugli inestetismi che non sono invasivi: si usa dell’acido ialuronico che viene iniettato sottocute e può correggere piccole asimmetrie. Nel caso in cui il medico decida che non si può procedere in questo modo ma è indispensabile agire chirurgicamente, occorre sapere che l’intervento di solito viene fatto in anestesia totale quindi ci sarà un colloquio con l’anestesista per valutare la presenza di problemi di salute o particolari allergie che potrebbero impedire l’operazione.

Infine è bene sapere che il tempo di recupero dopo una rinoplastica è di poco più di 15 giorni,ma già in seguito alla prima settimana verrà tolto il gesso che sarà sostituito con un cerotto. Si può tornare al lavoro da subito, l’importante è non fare attività sportiva o sforzi in quanto i tessuti interni del naso impiegano più tempo per rimarginarsi.

Tags : #beautytipstrattamento di bellezzaviso
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

5 commenti

  1. io purtroppo soffro di ipertrofia dei turbinati dovrei sottopormi all intervento ma ho sempre avuto paura ma grazie ai tuoi consigli mi sento un po’ piu sicura

  2. A causa di un incidente di macchina, mi ruppi il setto nasale e così mi aggiustarono il setto nasale. anche il mio aspetto migliorò

  3. Una mia carissima amica anni fa ha fatto un intervento per motivi più che altro estetici…… nonstante il risutato positivo si è pentita in quanto non è stata pe r niente una passeggiata…..

Lascia un commento / Leave a Response