Acido Cogico contro le macchie della pelle e non solo, proprietà utilizzo e rischi

Le imperfezioni del viso sono dei difetti estetici che non vanno d’accordo con i nostri canoni di bellezza e uno dei peggiori problemi che si possono avere è sicuramente il viso con discromie dovuto a chiazze più scure o più chiare di pelle come lentiggini, occhiaie e macchie della pelle. L’ultima tendenza di bellezza che sta avendo molto successo ma è anche altrettanto discussa è l‘acido cogico o acido kojico, che combatte le alterazioni cromatiche della pelle e non solo.

Le cause delle macchie cutanee

Purtroppo le cause delle alterazioni cromatiche della pelle possono essere di vario tipo e generalmente vengono imputate all’età ed ereditarietà, agli squilibri ormonali e agli effetti delle radiazioni solari. Nel caso di macchie da gravidanza ad esempio non ci sono segnali che avvertono di questo problema. Nel mio caso è bastato prendere il sole in una tiepida giornata di aprile per scoprire con orrore che una parte di pelle della fronte e del collo erano più scure del resto dell’incarnato. Il dramma e le lacrime mi hanno portata a un’unica soluzione: usare la crema spf50 per proteggermi dal sole che amavo per evitare di peggiorare la situazione. La dermatologa ha dato la colpa allo squilibrio ormonale dato dalla gravidanza e recentemente mi ha suggerito di provare l’acido cogico famoso per le sue proprietà depigmentanti.

Acido Cogico contro le macchie della pelle e non solo, proprietà utilizzo e rischi

Acido cogico cos’è e a cosa serve?

L’acido cogico è una sostanza composta da vari tipologie di funghi appartenenti al genere Aspergillus e Pinicillium . E’ noto anche come sottoprodotto della fermentazione della salsa di soia, vino di riso e sake giapponese quindi è un prodotto naturale.

L’acido kojico o cogico riesce a inibire e prevenire la formazione dell’amminoacido tirosina che contribuisce alla produzione di melanina. Le macchie cutanee sono proprio date da un eccesso di produzione di melanina, il pigmento che dà colore alla nostra pelle, capelli e occhi. In poche parole l’acido cogico impedisce la produzione di melanina e di conseguenza ha un effetto schiarente.

Uso cosmetico dell’acido cogico

Proprio per le sue proprietà schiarenti, l’acido cogico viene impiegato per trattamenti cosmetici in concentrazioni pari o inferiori all’1%. Si trova in creme, detergenti, polveri, saponi e sieri. Nel caso di uso di polveri queste devono essere miscelate con acqua e lozioni a seconda del tipo di prodotto mentre in detergenti e saponi per il viso vanno lavati immediatamente. Nelle creme e nei sieri invece l’azione dell’acido kojico è studiata per un lento assorbimento nella pelle. Per questo motivo è importante consultare il proprio dermatologo di fiducia per capire quale sia il prodotto più adatto alle vostre esigenze prima di acquistarlo.

Acido Cogico contro le macchie della pelle e non solo, proprietà utilizzo e rischi

I vantaggi

Questa sostanza ha la funzione principale di alleggerire occhiaie, lentiggini, danni provocati dal sole, cicatrici e le discromie causate dall’età. Grazie alle sue proprietà può essere considerato anche antinvecchiamento e antimicrobico e antifungino.

Per questo motivo viene usato anche per combattere l’acne e le cicatrici da acne e altri problemi della pelle. Ultimo ma non meno importante l’ utilizzo regolare del sapone all’acido cogico previene le infezioni batteriche e fungine sul corpo e usato in soluzione può essere utile anche nel trattamento di infezioni fungine della pelle causate da candida, lieviti, tigna o piede d’atleta.

Gli effetti collaterali e i rischi

Come tutti i trattamenti cosmetici anche l’acido cogico ha effetti collaterali. Per questo motivo prima di utilizzarlo è bene consultare il proprio medico o il dermatologo. In cosmetica, per prevenire problemi è usato in concentrazioni all’1%.

Ad ogni modo uno degli effetti più comuni provocati da questa sostanza all’impatto con la nostra pelle è la dermatite da contatto che si manifesta con arrossamenti, eruzioni cutanee, irritazioni, prurito.

Un altro problema collegato all’uso di questo schiarente naturale è la riduzione della produzione della melanina e di conseguenza la mancanza di una schermatura protettiva della pelle contro il sole. Per questo motivo la pelle deve essere sempre protetta da creme creme solari con SPF ad altra concentrazione per evitare scottature. Se usato sul corpo anche l’abbigliamento deve essere adeguatamente protettivo.

Ad ogni modo è caldamente consigliato di utilizzare l’acido cogico solo se la pelle non è danneggiata o irritata e sempre dopo aver consultato lo specialista di fiducia.

Nel caso di problemi come dermatiti o altro durante o successivamente all’uso, consultare subito il vostro medico. Sono in corso molto accertamenti e test su questa sostanza che a quanto risulta non è nota solo come depigmentante che sembra avere ottimi riscontri combinata ad altre sostanze per curare alcune forme di cancro e altre patologie.

Ad ogni modo quello che conta è che se non avete mai sentito parlare di acido Kojico questa sostanza è una delle più discusse e allo stesso tempo di tendenza degli ultimi tempi!

Tags : #beautytipsacido cogicoconsigli di bellezzamacchie cutaneeviso
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

15 commenti

  1. Le macchie sulla pelle e le discromie possono essere in effetti davvero antiestetiche. Ecco perché sono favorevolmente colpita dall’acido cogico di cui non sapevo nulla fino ad oggi. Lo proverò sicuramente, ovviamente con le dovute attenzioni.
    Maria Domenica

  2. Non ero al corrente di questa tecnica, sono attenta ai bisogni della pelle e ho scoperto i benefici del succo di limone contro le macchie, ovviamente ci sono dei rischi ad utilizzarlo come tutte le cose, al momento mi trovo bene così, articolo interessante.

  3. Fantastico questo articolo! Grazie per queste informazioni che non conoscevo. Io lo userei per piccole imperfezioni, però se mi toglie la melanina poi al mare mi scotto, oltre a non abbronzarmi, giusto?

  4. Mia madre ha diverse macchie sulla pelle, spesso per evitare la formazione di nuove evita l’esposizione al sole. Questo acido non lo conoscevo e potrei consigliarglielo!

  5. Un argomento di cui sono a conoscenza, di macchie cutanee sul viso ne soffro da anni, per fortuna c’è questo acido che risolve

  6. è la prima volta che sento parlare di questo acido….. soprattutto in estate mi escono delle macchie per via del sole…… vorrei proprio provare

Leave a Response