Ringhiere per balconi: aumenta la sicurezza della tua casa

In termini di sicurezza domestica, forse non si parla come si dovrebbe del potenziale pericolo di scale e balconi. Le normative europee, infatti, prevedono l’utilizzo di elettrodomestici con determinate caratteristiche e una rete elettrica che a sua volta rispetti precisi protocolli, ma anche azioni apparentemente semplici, che compiamo ogni giorno senza pensarci troppo, come scendere una rampa di scale o affacciarsi dal balcone, soprattutto in presenza di bambini, possono risultare pericolose.

Ecco perché è bene prestare la dovuta attenzione alle ringhiere, accertandosi che siano a norma in fase di costruzione o in seguito a una ristrutturazione.

Al giorno d’oggi, per aumentare la sicurezza della propria casa per il bene di adulti e bambini, l’installazione di adeguate ringhiere per balconi è un’operazione necessaria e, tra le altre cose anche semplice e veloce.

Le caratteristiche di una ringhiera a norma

Quali caratteristiche deve avere una ringhiera per essere definita davvero a norma? Il Decreto Ministeriale n. 236/89, che regolamenta la sicurezza delle ringhiere, ha stabilito che l’altezza minima deve essere di un metro, al quale va aggiunto un centimetro ad ogni piano superiore di un palazzo: ad esempio, il parapetto di un balcone del quinto piano dovrà misurare almeno 1,05 metri, ma per ulteriore sicurezza si può anche arrotondare a 1,10 metri. Oltre a questo, affinché la ringhiera sia davvero sicura, non deve essere attraversabile da una sfera avente un diametro superiore a 10 centimetri.

Garantire la sicurezza in casa in presenza di bambini

Per capire quanto sia importante evitare l’insorgere di qualsiasi rischio, basti pensare che l’incidente domestico, secondo i dati a disposizione, è la seconda causa di morte in età pediatrica.


I bambini, soprattutto se molto piccoli, si sa, sono molto spericolati e, spinti dall’istinto e dalla curiosità, quando iniziano a gattonare rischiano di cacciarsi nei guai, raggiungendo zone della casa o toccando oggetti da cui dovrebbero tenersi alla larga. Per questo è importante che l’abitazione, specie in previsione dell’arrivo di un bambino, risulti sicura a 360°, sia all’interno che all’esterno, per evitare che il piccolo si ferisca accidentalmente sfuggendo anche solo per pochi istanti al controllo dei genitori o della babysitter.


Proteggere gli affacci (balconi, scale, finestre) è una delle prime precauzioni da attuare
: in presenza di scale è possibile posizionare appositi cancelletti che le rendano inaccessibili, le ringhiere devono essere a norma e le finestre devono essere dotate di sistemi di bloccaggio, oltre che di inferriate: queste ultime non solo proteggono l’abitazione da eventuali ladri, ma anche appunto i bambini presenti in casa. Per installarle non c’è bisogno di nessun consenso poiché permesse dalla legge, salvo specifiche clausole condominiali da tenere in considerazione, che possono variare o essere o meno presenti.


Inutile sottolineare e ribadire l’importanza di schermare le prese elettriche, coprire gli spigoli di mobili e tavoli, proteggere il piano cottura e bloccare gli elettrodomestici; insomma, tenere fuori dalla portata dei più piccoli qualsivoglia oggetto o zona della casa potenzialmente pericolosi. Tutto deve essere spostato a un’altezza tale da poter essere raggiunto solo da un adulto.

Tags : casacasa 2.0cose di casaidee per la casa
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

7 commenti

  1. grazie per gli ottimi consigli con i bambini piccoli è sempre bene avere tutto sotto controllo soprattutto per me che sono molto ansiosa

  2. Non ho mai pensato alla sicurezza delle ringhiere perchè i miei balconi hanno il muro in cemento pero’ sono informazioni sempre utili ed importanti da condividere.

  3. grazie, mi serve proprio. nella nuova casetta in montagna abbiamo eliminato le scale esterne e mantenuto il poggio lino ma chi ha tolto le scale ha rovinato la ringhiera……. ne dobbiamo mettere una nuova….

  4. io e i balconi non andiamo molto d’accordo mi fanno sempre una paura infinita, ho il terrore che le ringhiere si stacchino

Lascia un commento / Leave a Response