SEPTUM PIERCING a chi sta bene, igiene, rischi e la mia esperienza.

Il piercing Septum è sicuramente uno dei piercing del naso più di tendenza tra i giovani grazie alla moda hipster e tante Star internazionali. Il Septum è un piercing di quelli che sottolineano la personalità della persona, per questo motivo è stato considerato per anni estremo dalla cultura occidentale. Tra anelli, ferri di cavallo e barre non passa certo inosservato come gioiello per il naso. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Septum, dove farlo, come si fora il setto, come nascondere il piercing e livello di dolore durante la foratura e ultimo ma non meno importante, l’igiene dei primi giorni e la corretta manutenzione del piercing per averlo sempre perfetto ed evitare spiacevoli infezioni.

Dove e come fare il Septum Piercing

Per prima cosa è giusto ricordare che il Septum è un piercing naso che ha origini tribali ed ha una storia molto lunga nelle popolazioni orientali tribali, dall’Oceania all’India. Se in queste il Septum è considerato come un marchio sociale relativo al proprio rango, nella cultura occidentale è arrivato grazie ai punk e oggi è un nuovo modo di fare tendenza visto che piace a tantissimi giovani che, come ci mostra Rihanna, può essere indossato elegantemente come gioiello!

septum piercing al naso

Dove fare il Septum

Il septum è un piercing naso molto semplice. In poche parole si pratica forando la parte di pelle che si trova sotto la cartilagine che separa le due narici. Per evitare complicazioni è bene farlo da un piercer qualificato in uno studio accreditato. Per questo motivo vi invitiamo a cercare lo studio di un piercer presso la vostra città, che abbia buone recensioni da parte dei clienti e che ai vostri occhi appaia pulito e lindo.

E’ davvero importante guardarvi intorno. Tutto deve essere pulito e ordinato. Lo studio di un piercer deve assomigliare a quello di un dentista. Non ci deve essere polvere o sporcizia e qualora la pulizia fosse mediocre è meglio evitarlo. Se durante la perforatura un granello di polvere entrasse nel foro col gioiello piercing darebbe vita a una infezione che non dimenticherete facilmente nella vita.

Tutti gli strumenti che verranno usati per il piercing al naso devono essere disposti su un tavolino coperto da una tovaglietta monouso. Tutti i presidi devono essere chiusi in confezioni singole sterilizzate.
Prima di fare il piercing septum, il piercer vi spiega la procedura. Se non lo fa chiedetelo voi. Deve essere chiaro tutto il procedimento visto che la pelle è vostra. Il mio piercer ha detto che il mio naso era piccolo, quindi il piercing sarebbe stato bene. Se fosse stato grande o troppo particolare, lui mi avrebbe sconsigliato di farlo. Quindi affidatevi al parere del piercing prima di pentirvi di avere un gioiello che poi non vi sta bene.

Il Mio Septum

Ho fatto il piercing septum da un piercer professionista che riceve presso lo studio della mia tatuatrice di fiducia due volte al mese. Per educazione prima di recarmi a fare il piercing al setto, ho preso appuntamento in questo modo non ho dovuto aspettare.

Come si fora il setto nasale

Per prima cosa il piercer dispone accanto a voi tutti gli strumenti utili per la perforazione e l’applicazione del piercing. Tutto è sigillato in buste trasparenti. Nel mio caso il piercer davvero gentilissimo prima di farmi sedere mi ha mostrato tutti gli strumenti da usare e l’orecchino. Tutto era ben sigillato e ha aperto tutto davanti ai miei occhi.

  • Il piercer vi farà sedere su una poltrona reclinabile o sul lettino poi indossa i guanti monouso e vi pulirà bene le cavità nasali e le disinferrerà. In questo modo eliminerà tutto il muco e i residui di sporco presenti. Per la pulizia del naso ha fatto passato una garza con disinfettante all’esterno di tutto il naso e una garza internamente. L’operazione è leggermente fastidiosa soprattutto nelle narici.
  • A questo punto il piercer può usare o meno la pinza. Nel caso di pinza usa una specie di forcipe per setto nasale e lo infilerà nel vostro naso. Nel mio caso invece non l’ha usata e si è affidato solo all’uso dell’ago.
  • Prima di procedere, mi ha chiesto se voglio o meno nascondere il gioiello o tenerlo ben visibile. Chiaramente non ho sempre voglia di esporlo così ho risposto che voglio nasconderlo quindi il piercer ha allargato leggermente le due estremità del gioiello con la pinza per creare lo spazio per sollevarlo all’interno delle narici.
  • La parte da perforare per il septum piercing è davvero sottilissima. Nel mio caso mi ha fatto sdraiare e si è messo dietro la mia testa mi ha coperto gli occhi e ha a tirato leggermente il setto per creare lo spazio per la foratura poi più volte ha premuto l’ago sulla carne senza forare. In quel momento che non so quantificare come durata mi parlava spiegandomi quello che stava facendo trovato il punto e il momento giusto, In un istante l’ago ha perforato quel piccolo lembo di carne che si trova sopra alla cartilagine. Ci tengo a precisare dunque che non viene perforata la cartilagine ma solo un sottile strato di pelle.
  • Il piercer successivamente infila il piercing e lo chiude immediatamente dal lato da cui è entrato e successivamente dall’altro. Questa è la parte più fastidiosa di tutte perché le mani del piercer lavorano dentro le narici per chiudere le palline del gioiello.

Il Septum piercing fa male?

Quando si parla di piercing si pensa sempre al dolore. Sicuramente il fastidio c’è ma è molto soggettivo. La zona in cui viene fatto il septum è molto sottile e il dolore è davvero lievissimo se paragonato ad altre zone. La body art è bella anche per il dolore, perché ogni piercing è una conquista e se non ci fosse un minimo di sofferenza non ci sarebbe nemmeno il gusto di farlo. Ad ogni modo il septum è uno dei piercing meno dolorosi che si fanno. Sinceramente il piercing al septum, su una scala da 1 a 10 mi ha fatto male 3, quindi è un dolore sopportabilissimo e assolutamente breve.

Dolore post piercing

Dolore dopo aver fatto il piercing al setto? Non proprio. Diciamo che la sensazione che si può avvertire i primi giorni è quella di bruciore, soprattutto quando lo muovete, per via della cicatrizzazione della pelle che provoca delle aderenze intorno al gioiello. Ad ogni modo il fastidio è ben tollerabile. Ogni tanto può succedere che questo fastidio vi faccia lacrimare o stimolare lo starnuto. Ad ogni modo bagnando con l’acqua i fori del setto tutto passa in pochi istanti.

piercing septum

Quanto costa fare questo piercing?

Il piercing septum varia a seconda del piercer e dello studio a cui vi rivolgete. Nel mio caso il mio piercer chiede 70 euro, ma nel pacchetto piercing è inclusa anche la gentilezza e il tempo di spiegare e mettere a proprio agio. La mia precedente esperienza, nonostante sia stata comunque a lieto fine con il mio piercing all’ombelico, il piercer è stato più frettoloso e meno “carino” e il costo di questo piercing è stato di 80 euro.

Manutenzione piercing Septum

SEPTUM piercing naso
septum piercing

Igiene e pulizia del Septum

Il piercing septum è un piercing situato tra le narici del naso che hanno come funzione primaria quella di filtrare l’aria dalle impurità che respiriamo. Questo significa che bisogna curare particolarmente l’igiene perché in costante contatto con muco e impurità.

Per garantire l’igiene del septum il migliore modo è quello di effettuare lavaggi con acqua fisiologica che potete trovare sia in farmacia che in supermercato anche in confezioni monouso. Per prima cosa dovete lavare le mani con sapone antibatterico. Spruzzare un buon quantitativo di acqua salina nelle cavità nasali elimina i residui di polveri e il muco. Per pulire con efficacia i fori del septum potete usare un cotton fioc al posto delle garze, sempre imbevuto di soluzione fisiologica. E’ davvero importante usare il cotton fioc bagnato con acqua tiepida per rimuovere delicatamente le crosticine che si formeranno intorno alle due ferite perché in queste si annidano con facilità i batteri. Dopo aver fatto la pulizia con una garza asciugate bene tutto il gioiello. Questo tipo di pulizia può essere effettuata anche con semplice acqua del rubinetto e sapone nei giorni successivi alla perforazione del setto. Il problema dei primi giorni è la formazione di crosticine nere, di sangue, che si rimuovono con il cotton fioc bagnato.

Questa pulizia, all’inizio, va fatta due volte al giorno. In caso di comparsa di raffreddore va fatta più spesso. Attenzione a soffiare il naso. Usate solo fazzoletti di carta tipo kleenex, usa e getta per evitare complicazioni. Soffiate nel fazzoletto senza premere eccessivamente le narici per evitare di infiammare il Septum. Chiaramente per chi come me può nascondere il piercing nella cavità nasale è più facile soffiare il naso.

Il problema più grosso che si può avere igienicamente con il septum è l’accumulo di caccole che possono depositarsi sul gioiello. Per questo motivo il mio consiglio è portare sempre con voi specchietto e fazzoletto per evitare spiacevoli figuracce. Lo stesso vale per il gioiello che può spostarsi e disallinearsi cosa davvero bruttina da vedere. Per questo motivo è sempre bene dargli un’occhiata ogni tanto giusto per essere sicuri che sia tutto ok.

Infezioni al Septum. Cosa fare in caso di infezione

La cavità nasale dove viene fatto il Septum è una delle poche zone del corpo autopulenti per questo motivo il rischio di infezione è molto basso rispetto ad altri piercing. Chiaramente se non pulite quotidianamente il Septum si accumuleranno croste e batteri e i rischi di infezione si alzano. Lo stesso vale per i traumi. Evitate ogni genere di strofinamento o trauma al naso.

Dolore, calore, pus, rossore e febbre altra sono i sintomi più comuni che determinano un infezione. Se non si prendono colpi sul naso non dovrebbe gonfiarsi la parte. Chiaramente in caso di infezione il rossore e il dolore sono i sintomi più evidenti, accompagnati da alterazione di temperatura o febbre alta. Se avete un sospetto di infezione per prima cosa fatevi vedere dal vostro piercer. In alcuni casi basta sostituire il gioiello e applicare una crema antibiotica per risolvere il problema. Se l’infezione dovesse essere più grave una visita dal vostro medico curante non guasta. Per questo motivo è importante, prima di fare il piercing, leggere bene come bisogna pulirlo per una corretta manutenzione. In questo modo si evitano spiacevoli conseguenze.

Quando sostituire il piercing al setto nasale

Il piercing Septum ha dei tempi di guarigione molto brevi che si aggirano intorno alle 4 settimane se tenuto correttamente. Dopo due settimane il piercer può già cambiarvi il gioiello. Chiaramente mi ha raccomandato di evitare di girare e tirare su e giù il piercing troppo spesso nella prima settimana perché rallenta il periodo di guarigione. In questo modo si favorisce una naturale cicatrizzazione evitando spiacevoli prolungamenti.

SEPTUM PIERCING

Dove acquistare piercing per il Septum

I gioielli da indossare per il piercing al naso Septum sono vari. Dal Circular Barbell che è aperto al Septum clicker che è chiuso, molto trendy nella versione tempestata da brillantini, i piercing per il setto nasale sono davvero molti. L’importante è sceglierli in titanio, acciaio chirurgico 316L o placcati d’oro. Quando si sceglie un piercing nuovo da indossare è sempre bene sapere la sua provenienza per questo è meglio evitare i negozi cinesi e favorire gioiellerie specializzate o lo studio del vostro piercer. Se volte acquistare online i piercing c’è sicuramente Crazy Factory o Body Mod ma per chi è alle prime arti è bene affidarsi al piercer per cambiare il gioiello comprandolo direttamente da lui.

Potrebbero interessarti anche:

Piercing alle orecchie quali sono igiene e manutenzione

Piercing labbro e bocca

dilatatori tutto quello che c’è da sapere

piercing ombelico come si fa igiene e manutenzione

Tags : #beautytips#trendytipsbeautyconsiglidove comprare piercingpiercing
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

23 commenti

  1. Ormai molto di moda soprattutto fra i giovanissimi ma credo che si debba sempre farlo con Massima sicurezza e quindi recarsi da professionisti seri e affidabili

  2. mi ha fatto piacere approfondire l’argomento, mia sorella stava proprio pensando di farsene uno, le farò leggere il tuo articolo

  3. Un’ottima guida che mi ha dato molte informazioni di cui non avevo idea. Probabilmente sarei troppo spaventata per farlo, preferisco i tatuaggi.

  4. Mia figlia è ancora piccola ma già mi chiede di poter fare il septum piercing per cui questo articolo mi è servito molto per farmi un idea di come agire quando sarà piu’ grandicella!

  5. io ormai non ho più l’età per farlo. Sinceramente è il piercing che mi ha sempre messo più ansia rispetto agli altri per u discorso di infezioni

  6. Il tuo articolo è ben scritto e pieno di informazioni utili, complimenti! Tu non ci crederai ma io non porto nemmeno gli orecchini alle orecchie perchè non mi piacciono, poi mi faccio mille tatuaggi perchè li adoro!

  7. Ciao io sono all’antica e non amo il piercing in particolare quello del naso ma ho dei nipoti che li hanno e che andrò a indottrinare per averli in sicurezza

Lascia un commento / Leave a Response