Depilazione intima totale fai da te per inguine e ano

In tempo di quarantena, nel vero senso della parola, ecco che ci ritroviamo ad affrontare i problemi tecnici più insidiosi che ci sono come la depilazione intima totale. Anche se folto è bello per tante, non tutti gradiscono avere la foresta nella zona “pussy”. Le estetiste sono chiuse e tocca a noi prenderci cura del nostro praticello di peli pubici, cercando di non far danni ai genitali femminili e contando solo sulle nostre mani per la depilazione domestica integrale!

Prendersi cura del proprio corpo è molto importante ma non sempre farlo da soli a casa è il metodo migliore per ottenere l’effetto sperato. Per questo è importante chiarire che per un miglior risultato di depilazione domestica è importante non cedere alla lametta, col rischio di tagliarci e infettarci. Ma vediamo quali sono le tecniche più comuni per rimuovere i peli superflui del corpo.

Rasoio Elettrico

Il rasoio elettrico è sicuramente una scelta più sensata rispetto alla classica lametta. Da preferire quello con accessorio viso che, essendo più piccolo e maneggevole ci permette di rasare con facilità il monte di venere e le zone curve del pube e ano. Chiaramente la scelta di questo apparecchio è comoda ma il risultato non è duraturo per cui, la depilazione totale va fatta il giorno stesso in cui dobbiamo esibire le nostre zone intime.

Epilatore

L’epilatore è un altro apparecchio che rimuove i peli con facilità dalla radice ma per usarlo nelle zone intime è bene usare l’apparecchio che ha anche la testina per i peli del viso, più piccola rispetto alla classica, per evitare di lacerare e lesionare la pelle delle zone intime. Per usare questo apparecchio bisogna fare con calma e attenzione. Al termine dell’utilizzo è consigliato usare un olio emolliente per calmare la pelle arrossata e sofferente.

Crema depilatoria

Se pensate di usare la crema depilatoria, una scappatoia facile e indolore c’è da tener presente che le zone intime non sempre la tollerano e per evitare spiacevoli irritazioni o allergie è bene provarla prima su una piccola zona dell’interno coscia, verso l’inguine, e poi applicarla a pezzi. Chiaramente la scelta della crema depilatoria per fare la depilazione intima totale è sicuramente una scelta veloce e indolore per la rimozione dei peli pubici e dell’ano ma il risultato dura molto poco.

Strisce depilatorie e ceretta a caldo

Prima di tutto è importante la scelta delle strisce depilatorie. Eliminando dunque il discorso rasoio passiamo subito a scegliere una ceretta per pelli sensibili. In questo caso è bene scegliere le strisce strette e sottili dedicate al viso e alle parti intime. Se non disponete di queste strisce potete ritagliare quelle classiche per ottenere delle strisce più strette e corte per lavorare meglio sulla zona.

Per chi preferisce usare la ceretta a caldo anche in questo caso si raccomanda cautela vista la delicatezza della zona. Ad ogni modo al termine della ceretta è importante passare un olio lenitivo su tutta la parte per attenuare il bruciore.

Luce pulsata

Un altro rimedio molto amato e usato è la depilazione intima con la luce pulsata. In questo caso è necessario radere i peli il giorno prima e il giorno seguente usare l’apparecchio a luce pulsata. Essendo la zona molto delicata consigliamo di passare solo una volta per parte per evitare irritazioni e scottature. Ricordiamo che la luce pulsata non agisce immediatamente ma servono più sedute a distanza di varie settimane tra loro per un effetto epilazione totale. Solitamente è un metodo che si pratica quindi nel periodo autunno inverno o al massimo inverno primavera.

Come posizionarsi e cosa serve

Beate coloro che fanno yoga o pilates e hanno più dimestichezza con le posizioni più scomode. Prima di tutto è importante prendere tutto l’occorrente per lavorare lì. Un asciugamano per coprire il materasso, uno specchio e una luce a LED fredda sono indispensabili. L’asciugamano serve per poterci sedere sopra senza sporcare le lenzuola. Evitate tappeti e pavimento sono scomodissimi e dolorosi. Lo specchio con o senza luce LED ci permette di vedere bene quello che stiamo facendo. Per quanto riguarda la parte anale sono necessari due specchi nel caso in cui si voglia fare la ceretta. Sinceramente per questa zona è preferibile fare la crema depilatoria, più facile da applicare e, se scelta per pelli sensibili, più idonea per chi deve depilarsi in modo casalingo.

Da evitare prima e dopo la depilazione totale soprattutto con luce pulsata la luce solare e l’acqua marina o clorata per chi ha fatto la ceretta o ha passato il rasoio perché provoca spiacevoli irritazioni. Usare sempre una crema lenitiva e idratante per aiutare la pelle a riprendersi dal trauma.

Ad ogni modo se avete la possibilità di attendere qualche giorno la vostra estetista è sicuramente meglio che agire da sole facendo magari danni. Se invece non è possibile ricorrere a una professionista mi raccomando di agire in modo cauto e facendo molta attenzione durante la depilazione intima totale, per evitare spiacevoli conseguenze, come l’insorgenza di irritazioni o peggio ancora di infezioni.

Tags : #beautytipsconsigli di bellezzadepilazione
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

4 commenti

  1. In effetti al depilazione intima fai da te è piuttosto scomoda: io non faccio quella totale ma mi limito alla zona bikini.

Lascia un commento / Leave a Response