Rinite allergica stagionale, cause, sintomi, rimedi naturali, pratici e sicuri

Quando arriva la primavera non c’è scampo, polline e nuove fioriture sono devastanti per alcuni di noi e la rinite allergica è la conseguenza per chi è più sensibile. All’improvviso e senza preavviso, di primo mattino ci si sveglia con gli occhi sbarrati, naso chiuso e il respiro affannato. Una successione ininterrotta di starnuti comincia senza tregua e gli occhi cominciano a lacrimare e bruciare. Anche se poi, gli starnuti finiscono, il naso rimane intasato, c’è come una sensazione di solletico che arriva fino alla gola mentre gli occhi rimangono doloranti, brucianti e si arrossano. Come risolvere questo problema? Ecco a voi alcuni consigli utili su come comportarsi in caso di rinite allergica e i rimedi naturali e sicuri per alleviare il problema.

Cos’è e Tipologie di rinite allergica

La rinite allergica è una patologia infiammatoria che interessa la mucosa nasale irritata dopo l’inalazione di un agente scatenante. Si tratta proprio di un raffreddore allergico che si ha dopo l’esposizione a un fattore irritante come ad esempio animali, muffe, polveri, pollini. Questa condizione può essere acuta, cronica, recidivante.

La rinite allergica può essere stagionale, si presenta principalmente in primavera e autunno, quando i pollini volano nell’aria. Per chi soffre di rinite allergica tutto l’anno solitamente la patologia è dovuta alla presenza di polvere in casa, animali e muffe e questa condizione con l’arrivo della primavera e autunno ha un peggioramento perché gli allergeni perenni si uniscono ai pollini creando dunque una rinite più intensa e potente.

Questa condizione può colpire chiunque a tutte le età. Anche le persone che non hanno mai avuto problemi possono ritrovarsi, di punto in bianco a soffrirne per questo motivo non è da sottovalutare.

Come comportarsi quando si ha la rinite allergica

Primo di tutto è bene capire quando insorge questo problema. Se l’attacco si ha dentro casa, la prima cosa da fare è quella di igienizzare tutti gli ambienti eliminando eventuale polvere, muffe e peli di animali se avete amici a quattrozampe. Chiaramente in questa operazione conviene aerare gli ambienti perché l’aria pulita ci permette di respirare meglio. Questo discorso va fatto nelle ore serali e notturne in primavera e autunno per evitare che in casa entrino i pollini che viaggiano nell’aria in grandi quantità nelle ore diurne.

Lavate tutte le lenzuola e biancheria della casa, fate una doccia purificante e cambiate tutti i vostri indumenti per rimuovere dal vostro corpo eventuali allergeni.

Chiaramente tutto questo non basta per far passare il problema. Il rimedio più efficace è l’antistaminico che agisce immediatamente e a questo si possono associare alcuni alimenti e rimedi naturali che aiutano molto chi si trova in questa condizione.

I rimedi naturali per la rinite allergica

Uno dei rimedi naturali che aiutano molto quando si ha la rinite allergica è la liquirizia che può essere assunta come infuso, estratto, pastiglie o succhiandone la radice. La liquirizia ha un effetto antinfiammatorio, combatte la tosse e aiuta a espellere il muco.

L’ortica assunta sempre come infuso, estratto o zuppa aiuta a fermare la produzione di muco prodotto dall’azione dell’istamina. Il Tè verde impedisce la produzione di istamina e allevia la reazione allergica. Anche la curcuma ha un’azione antinfiammatoria e calma i sintomi dell’allergia.

La mia esperienza personale

Non avrei mai immaginato di ritrovarmi in questa situazione che mi ha colto davvero impreparata e mi ha devastata. Ora posso capire chi è sensibile e ha sempre il terrore della primavera perché quello che mi è successo mi ha indebolita anche psicologicamente per il disagio che ho provato ritrovandomi in una situazione così improvvisa e forte. Mi sono ritrovata di primo mattino a svegliarmi perché non respiravo bene. Avevo le narici completamente tappate e la gola mi dava fastidio. Dopo un concerto di starnuti che mi hanno portato via tutte le forze ecco che il naso ha cominciato a colare e gli occhi, che bruciavano in modo strano a lacrimare. Non avrei mai immaginato di sentirmi così a disagio e così sofferente e senza forze per poter far nulla. L’unica soluzione che avevo davanti era prendere un antistaminico.

Ci tengo a dire che per scelta sono una persona che non ama usare farmaci salvo situazione estreme e credetemi se vi dico che sono stata costretta a trovare un rimedio per la mia rinite allergia improvvisa. In farmacia erano disponibili due tipi di spray nasali per questa situazione e ho scelto Fexallegra, un antistaminico da spruzzare direttamente nelle cavità nasali. Il costo della confezione da 10ml nel mio caso è stato di 12,23 € ma poi sbirciando sul web ho visto negozi che lo vendono a molto meno.

Sono sincera ero scettica ma non avendo altra scelta prima di tutto ho fatto una doccia per rimuovere dal mio corpo ogni possibile allergene dato dall’esposizione all’aperto per andare in farmacia. A questo punto ho fatto due spruzzate, una per narice di Fexallegra. Immediatamente e non sto scherzando, le narici erano libere, la sensazione di occlusione è sparita subito. Poco dopo ho cominciato a sentire come un lieve pizzicore all’interno delle narici e successivamente un gusto amaro in gola. Gli occhi dopo una decina di minuti non bruciavano più e il mio naso e gola erano completamente sgombri da ogni sorta di fastidio e mi sentivo respirare alla perfezione.

Probabilmente la mia situazione era comunque lieve visto che al secondo giorno non ho ancora utilizzato il prodotto visto che il mio naso è solo leggermente chiuso e non mi va di utilizzare lo spray nasale con sintomi lievissimi. Ad ogni modo si può usare ogni otto ore se si hanno problemi respiratori più importanti. Personalmente, avendo capito immediatamente che avevo una forma di rinite stagionale, non ho avvisato il mio medico curante e ho provato a usare lo spray nasale.

Se state cercando un prodotto per la rinite allergica o volete provare un rimedio naturale, vi consiglio, in caso di dubbi o perplessità di rivolgervi al vostro curante per una opinione perché se i sintomi sono più forti vanno presi prodotti più efficaci con prescrizione medica o vanno fatti accertamenti.

Tags : #beautytipsconsigli utiliidee greenrinite allergica
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

18 commenti

  1. Sono rimasta molto incuriosita dal possibile uso della liquirizia e della curcuma nella cura dei fastidi legati alla primavera. Se possibile, cerco sempre di usare prodotti naturali. Per quanto riguarda invece lo spray nasale, non lo conosco ma sembra un buon prodotto.
    Maria Domenica

  2. Io sono allergica al polline e siccome il mio problema coinvolge anche gli occhi facendomeli gonfiare e lacrimare uso il Fexallegra in compresse.

  3. Lo uso anch’io per il plline. È l’unica cosa che mi mipedisce di starnutire ogni due minuti. Mentre non conoscevo nessun ridio naturale

  4. Immagino il fastidio che possa dare questa tipologia di allergia. Fortunatamente non ne soffro ma questo post è assolutamente più che utile e completissimo per aiutare chi deve fare i conti con questa noia. 🙂
    Buona serata
    Luna

  5. Io ne soffro un po’ per via delle polveri, ma solo se se ne accumulano in gran quantità. Infatti in casa cerco sempre di tenere pulito per evitare accumuli eccessivi di polvere. Mi da fastidio sia al naso sia al tatto, causandomi appunto una lieve rinite. Non essendo una cosa grave non utilizzo farmaci per fortuna, ma mi affido a semplici tisane alle erbe di solito che mi aprono un po’ le vie respiratorie. Poi io consumo molte tisane anche a base di zenzero e curcuma, che aiutano.

  6. Non ho mai sofferto di rinite allergica però posso dire che se sono a contatto con molta polvere comincio a provare prurito e fastidio, immagino quanto possano essere spossanti dei sintomi maggiori

  7. Anche io soffro di rinite alergica ed è per questo che non amo molto la primavera. L’antistaminico non risolve spesso la situazione e non sopporto gli spray nasali. Ad oggi non ho trovato una vera soluzione, ma ti ringrazio per aver sollevato il problema con un articolo.

  8. Mio padre ha sempre sofferto di quella che viene comunemente chiamata “allergia stagionale”. Questo periodo di fermo sicuramente aiutano a stare in casa e non lacrimare e starnutire ogni tre per due.

  9. Ciao ho la rinite allergica che migliora molto con l’aerosol , purtroppo non posso usare la liquirizia, mi alza la pressione

  10. Non ne ho mai sofferto finora grazie al cielo, ma mio marito sì, è allergico sia a polvere che polline e quindi trovo particolarmente interessante il riferimento a liquirizia e curcuma, grazie! Proveremo a vedere se funziona.

Lascia un commento / Leave a Response