Hate di Ylenia Luciani recensione

Oggi vi presento il nuovo romanzo di Ylenia Luciani, Hate, un racconto che fa riflettere da molti punti di vista e che mi è piaciuto particolarmente.

Trama Hate di Ylenia Luciani

Cambridge, Massachusetts 2000.

Los Angeles, California 2020.

Shirley Miller ha gli occhi più azzurri del cielo e i capelli biondi come il grano; potrebbe essere la ragazza più bella di tutta l’high school se non fosse che l’amore per il cibo l’ha portata a pesare centoquindici chili. Per questo motivo a scuola è isolata e derisa da tutti e più viene denigrata, più mangiare cibo spazzatura diventa il suo cuscinetto per non soffrire.

Nessuno è interessato a lei e quando Noah Larson, il ragazzo più bello e ambito della scuola, le chiede un appuntamento, lei capisce subito che potrebbe trattarsi di una squallida scommessa, ma, nonostante tutto accetta, perché da un anno è segretamente innamorata di lui e sarebbe disposta a qualsiasi cosa pur di baciarlo.

Quanto accadrà in quelle poche ore, però, lacererà la sua anima per tutta la vita e quando, vent’anni dopo, si rincontreranno, inizierà per lei una dura battaglia per annientarlo, esattamente come ha fatto lui.

Perché lo odia così tanto? Che cosa è successo di grave quella sera da non poter essere dimenticato?

Entrambi si troveranno di fronte a due sentimenti contrastanti che nemmeno il tempo trascorso è riuscito ad assopire e alla fine, Shirley, dovrà fare i conti con il suo odio e con la verità.

ROMANZO AUTOCONCLUSIVO.

Recensione Hate di Ylenia Luciani

Hate di Ylenia Luciani non è quello che sembra. Il titolo e la copertina sono sicuramente di grande impatto ma non quanto il contenuto che credetemi, lascia davvero a bocca aperta per le tematiche toccanti che tratta. Non posso spolerare la storia ma posso dire che le tematiche iniziali sono il bullismo e la bulimia. Shirley nonostante sia una bellissima ragazza bionda con gli occhi azzurri per celare la sua insicurezza e insoddisfazione si ingozza e il suo corpo lievita a tal punto da essere derisa da tutta la scuola. Più loro la prendono in giro più lei si abbuffa, cosa che succede davvero a tantissime persone, soprattutto negli USA dove i tassi di obesità sono altissimo e la discriminazione è fortissima. Noah, è un ragazzo molto bello ma anche un po’ stupido. Cede alla scommessa dei suoi compagni di squadra e decide di uscire con Shirley per un appuntamento con tanto di videocamera nascosta. Quello che però succede alla fine di quell’incontro rimane un segreto ( anche per voi lettori che dovete leggere il libro per scoprire di cosa si tratta perché io non ve lo dico ! ) e dopo 20 anni da quel momento proprio a causa di quel “problema” la vita di Shirley, diventata bellissima e molto forte caratterialmente e Noah, a sua volta un professionista stimato, si incrociano nuovamente. Noah però è pentito di quello che ha combinato in giovane età e vorrebbe il perdono mentre la rabbia di Shirley aumenta sempre di più.

Non ho mai avuto problemi molto gravi ma di bulli ai tempi della scuola ce n’erano. Uno in particolare era terribilmente brutto e cattivissimo e incuteva paura a tutti però all’epoca ce la cavavamo lo stesso noi che non avevamo l’apparecchio ma i denti storti non erano un problema o che per una taglia in più non ci facevamo problemi. Negli ultimi anni invece tutto è cambiato, la sensibilità dei ragazzi è molto più alta e il bullismo colpisce soprattutto chi è diverso perché la perfezione che si vede alla televisione e sui socials hanno proprio cambiato gli ideali di bellezza appesantendo dunque i difetti di chi li ha.

Hate è semplicemente il risultato di quanto ha subito la povera e ignara Shirley. Un mix di rabbia e odio incanalati dentro di sé, pronti ad esplodere nei confronti di chi le ha fatto del male. Quanti come lei sono diventati adulti rabbiosi? Sicuramente parecchi. Trovarsi davanti alla persona che ci ha feriti penso che sia davvero pesante e penso non sia facile ritrovarsi costretti a convivere in una situazione in modo forzato come i protagonisti.

Mi è piaciuto molto questo romanzo perché alternativo e realista. Se non conoscete Ylenia Luciani la sua penna è brillante e i suoi romanzi sono davvero molto belli ma questo in particolare ha una marcia in più perché, a suo modo, rispecchia tantissimi giovani adulti di oggi e di domani.

Tags : contemporary romancelibro contemporaneorecensione libro
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Lascia un commento / Leave a Response