Piante da giardino: Mimosa cura, irrigazione, manutenzione, potatura e significato

mimosa in fiore

Nel mese di marzo una delle piante da giardino più belle da ammirare è la pianta Mimosa che con i suoi fiori gialli spicca tra tutte anche a lunga distanza. E’ una pianta ornamentale molto importante anche perché i suoi fiori sono il regalo simbolico per la festa della donna all’8 marzo. Per chi desidera avere un giardino fiorito e profumato, sicuramente questa pianta importata nel 1800 è una soluzione tra le più appariscenti ed ecco tutto quello che c’è da sapere sulla sua storia, cura, manutenzione, potatura e significato e tutti i consigli per farla vivere a lungo

mimosa in fiore
pianta mimosa fiorita

Breve storia e significato della pianta mimosa

Generalmente, in Italia, le piante Mimosa sono di due tipi: acacia dealbata, la mimosa comune o la Mimosa retinoides la mimosa delle quattro stagioni e sono oltre 700 le specie di questo genere. Fa parte di un genere di piante, erbacee o arbustive, appartenenti alla famiglia botanica delle Fabaceae e, insieme all’eucalipto, proviene dal continente australiano ma è stato importato in Italia nel 1800 adattandosi perfettamente al clima della Riviera Ligure e di tutte le zone con temperature più miti in Italia.

Il significato di questa pianta è associato alla Giornata Internazionale della festa delle donne dal 1946. Fu proprio la parlamentare Teresa Mattei che la offrì alle donne per celebrare questa festa. La capacità di questa pianta di adattarsi e crescere su terreni difficili è il simbolo della resilienza delle donne e la lotta per i diritti.

Come coltivare la pianta mimosa

La mimosa è una pianta dall’aspetto molto particolare. Le foglie stesse sono composte da tante foglioline ancorate perpendicolarmente a una nervatura principale. Alcune di queste varietà di pianta hanno delle foglie chiamate filladi, rappresentate da rametti appiattiti.

pianta mimosa
foglie e fiori mimosa

I fiori, che cominciano a sbocciare alla fine di gennaio e per questo annuncia l’arrivo della primavera, a completa fioritura sono inflorescenze a capolini sferici con numerosi stami raggruppati a mazzetti che rendono questa pianta davvero particolarissima e perfetta come pianta ornamentale.

La pianta mimosa vive anche 20 anni e può essere coltivata in giardino dove questo arbusto può raggiungere anche i 15 metri, in vaso o in serra. Per prima cosa questo arbusto è un sempreverde che viene usato per trattenere il terreno nelle scarpate. Questa pianta ama le temperature miti e sotto ai -5 °C la sua sopravvivenza è a rischio. Per questo motivo chi vuole coltivare questo arbusto in una zona fredda deve farlo in vaso, dove la pianta ha dimensioni ridotte, e ripararla dal freddo spostandola in veranda. Non ama le temperature artificiali quindi non è una pianta da appartamento.

mimosa in fiore
pianta mimosa fiorita

La mimosa ha bisogno di sole ma deve essere riparata dal vento perché la struttura dei suoi rami è molto delicata e rischiano di spezzarsi facilmente.

Questa pianta ha bisogno di un terreno leggermente acido e buona umidità e drenaggio, con un ph compreso tra 5,5 e 6,5. In caso di terreno calcareo è necessario aggiungere alla terra della torba acida.

Per piantare la mimosa in giardino o in vaso i mesi migliori sono quelli che vanno da ottobre a marzo.

Irrigazione e potatura

Per quanto riguarda l’irrigazione, questa pianta non soffre la siccità eccetto nel periodo estivo nei primi anni di vita. Una volta che la pianta si è abituata al terreno e ha sviluppato una buona struttura dell’apparato radicale non avrà bisogno di irrigazione di sostegno. Questo non vale per chi vuole coltivare la mimosa in vaso in quanto, in questo caso, ha bisogno di acqua. Il vaso va cambiato ogni due anni con un vaso più grande di 4/5 cm.

La potatura di formazione viene fatta il primo anno per dare la forma al cespuglio cercando di favorire le ramificazioni centrali e a piramide dando la forma di cono alla pianta. Successivamente la mimosa viene potata ogni anno dopo la fioritura accorciando i rami più lunghi, quelli secchi, quelli malformati.

Tags : casafiorifiori giardirnogiardinopiante da giardinopiante e fiori
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

8 commenti

  1. Stavo giusto cercando una bella pianta per rendere piú colorato il mio giardino. Ottimi consigli e informazioni, ora ho capito che non potró mai avere una mimosa, vivo in Irlanda e c’é troppo vento 🙁

  2. Io la trovo strepitosa (fa anche rima) e la vorrei mettere nel mio giardino. Adoro il suo profumo! Grazie per i consigli!

  3. Mi hai dato degli ottimi consigli per prendermi cura della mia povera mimosa che sta soffrendo un po’! Io adoro il suo fiore.

  4. A me piace molto la mimosa: il suo giallo intenso mi dà allegria e buonumore. Purtroppo non ne sopporto l’odore, quindi la tengo a distanza

Leave a Response