Coltivare il basilico in vaso sul balcone e farlo vivere tutto l’anno

Non è necessario avere il pollice verde per gestire piante aromatiche a casa propria: coltivare basilico in vaso sul balcone è davvero molto semplice e in questo post voglio darvi tutti i suggerimenti utili per farlo vivere tutto l’anno visto che noi di Atrendyexperience abbiamo realizzato un piccolo orto verticale sul terrazzo in cui abbiamo varie piante aromatiche e piante da frutto. Il vero nome del basilico è Ocimum Basilicum ( famiglia delle Labiate ) e tra le varietà più popolari troviamo il genovese, il napoletano, il basilico fino verde e il basilico a foglia di lattuga bolloso.

come coltivare il basilico in vaso sul balcone

Coltivare basilico in vaso prima di cominciare

Prima di acquistare questa pianta aromatica è bene sapere che la pianta del basilico è molto sensibile alle temperature basse e al gelo ma si adatta a tutti i tipi di terreno anche se preferisce quelli con sostanze organiche e ben drenati. La posizione ideale per coltivare il basilico sul balcone è una posizione soleggiata per chi vive al nord e una posizione ombreggiata per qualche ora per chi vive al sud.

Il periodo perfetto per coltivare il basilico è da aprile/maggio ogni modo chi vuole seminare a marzo è bene farlo in un semenzaio coperto e solo alla fine di aprile si possono esporre le piante all’aria aperta. Chiaramente vivendo in un appartamento e avendo a disposizione un terrazzo si può acquistare una piccola serra verticale oppure per chi ha la veranda si può usare questo locale per i primi giorni.

Coltivare il basilico in vaso In pratica

Detto questo si passa alla parte pratica: è molto facile coltivare basilico in vaso, perché oltre a non richiedere molte cure, si ambienta bene al terriccio universale.

Leggi anche: come coltivare i pomodori in vaso sul balcone

Possiamo acquistare la pianta di basilico in vaso oppure coltivarlo da zero con i suoi semi. Nel mio caso ho entrambe le piante, e per quanto riguarda il basilico in semi ho avuto il piacere di sperimentare le matite piantabili sprout e di veder nascere dai semi contenuti in esse il mio nuovo basilico.

coltivare basilico in vaso tipi di vasi irrigazione e consigli utili

Per quanto riguarda la semina io ho scelto dei vasi con profondità 25 centimetri e con un buon diametro e ho usato il terriccio universale. Nel caso della pianta di basilico acquistata in agraria ho provveduto immediatamente al rinvaso proprio perché il vaso acquistato era di 5 cm di diametro.

Nel caso dei semi di basilico invece ho sparpagliato tutti i semi nel vaso in modo circolare e poi ho coperto da un ulteriore strato di terra. In caso di semi il periodo ideale per coltivarlo è sicuramente tra aprile e maggio. Nel mio caso ho piantato i semi in 5 luglio e dopo due settimane ho scattato le immagini che potete vedere in questo post.

basilico in vaso semi sprout matita piantabile

Irrigazione del basilico in vaso

L’irrigazione del basilico in vaso va effettuata in modo moderato ma continuo. Nel nostro caso innaffiamo la pianta mattina e sera in modo moderato, stando ben attente a evitare i ristagni di acqua nel sottovaso.

Le nostre piante sono situate su un balcone posizionato a sud est quindi sotto il sole tutto il giorno. Chiaramente per evitare di scaldare la casa la tenda copre il sole e le piante in estate ricevono i raggi diretti solo a partire dal tardo pomeriggio fino al tramonto. In questo modo la luce è sempre tanta e buona e il sole è filtrato e non va a seccare eccessivamente le piante.

A ottobre o all’arrivo dei primi freddi portiamo in veranda tutte le piante aromatiche che abbiamo. La veranda è un ottimo riparo per queste piccole piante che continuano a fare il loro lavoro in quanto l’ambiente è molto luminoso, la temperatura è molto mite e quindi accogliente per tutte le piante anche se in questo caso, l’irrigazione diventa fondamentale.

Serve dunque limitare l’irrigazione per evitare che il terreno diventi un ambiente umido perché può danneggiare la pianta!

Leggi anche: come far vivere la Stella di Natale tutto L’anno

Ultimi consigli utili

Se vuoi provare a coltivare basilico in vaso devi sapere che:

  • Per preservare la pianta che cresce in modo esponenziale nel momento in cui compaiono i fiori va effettuata la cimatura delle infiorescenze perché questo periodo fa perdere il potere aromatico della pianta.
  • Come vedete il vaso del basilico Sprout è pieno di piantine di basilico che prossimamente dovrò ridurre altrimenti le radici si soffocano troppo tra loro. Se la pianta cresce troppo in altezza va cimata con le forbici.
  • Quando il fusto è lignificato vuol dire che la pianta è vecchia e se le foglie diventano nerastre vuol dire che abbiamo dato troppa acqua, ha subito troppo freddo oppure sta subendo un attacco da funghi patogeni.
  • Per chi non riesce o non può riparare il basilico in inverno, la raccolta delle foglie di basilico si effettua fino a settembre e per chi non sa come usarle si possono anche surgelare per l’inverno.

Con questo speriamo di esservi state utili e di avervi stimolato a coltivare basilico in vaso per aromatizzare le vostre pietanze con un prodotto che cresce direttamente sotto i vostri occhi!

Tags : orto sul balconepiantepiante da balconepiante e fiori
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Leave a Response