Fragole in Vaso cura Manutenzione e consigli per coltivarle sul balcone

Coltivare fragole in vaso è una delle imprese più facili anche per chi ha il pollice nero. La fragola infatti è una pianta molto resistente e infestante e queste caratteristiche, che la rendono una pianta forte, sono i requisiti perfetti che ci permettono di coltivarla anche sul balcone o terrazzo in modo pratico e senza troppe cure! Noi di A Trendy Experience da qualche anno abbiamo deciso di creare un piccolo orto verticale sul terrazzo e le fragole fanno parte delle nostre produzioni familiari, per questo oggi vi diamo tutti i consigli utili e lo stimolo giusto per far sopravvivere questa pianta golosa!

Leggi qui tutto quello che devi sapere sull’orto verticale. l’orto in vaso per chi balconi e terrazze!

Fragole in vaso benefici per tutti

fragole in vaso, cura manutenzione

Le fragole oltre ad essere buone e golose, sono rinfrescanti, diuretiche, depurative e disintossicanti.

Attenzione però, contengono anche acido ellagico, un efficace anticancro, e lo xilitolo, che riduce la formazione della placca dentale e uccide i germi che favoriscono l’alito cattivo.

Fragole in vaso quale tipologia scegliere

La fragola è un frutto molto goloso e che generalmente piace a tutti. Per questo coltivare fragole in vaso è una scelta intelligente, a km 0 che vi permette di gustare questi frutti dolcissimi e succosi senza doverli acquistare. Il tipo di fragola da preferire per la coltura in vaso è la fragola rifiorente, una varietà che ha una produttività molto elevata.

Queste fragole non solo sono molto rosse e dalla forma conica ma hanno anche medie dimensioni, ottima resistenza e il sapore è molto dolce grazie all’alto grado zuccherino e aromatico. Per questo motivo questo tipo di fragola è il più indicato per chi vuole coltivare fragole in vaso anche in balcone o terrazzo di casa per mangiarle al naturale, per preparare gustose macedonie o per dolci golosissimi.

Coltivare la fragola rifiorente in vaso quando acquistarla

Se non avete mai acquistato le fragole da coltivare, il nostro consiglio, la prima volta, è quello di acquistarle direttamente in vaso, nel mese di marzo o aprile. In questo periodo infatti è possibile acquistare le piante di fragole in vaso nelle agrarie, per poi gustare i primi frutti già a partire da maggio, con produzioni settimanali. Inoltre questo tipo di fragola ha fioriture continue fino all’autunno se scegliete le fragole rifiorenti, quindi l’idea di coltivarle in casa non è male, vero?

Se invece volete coltivarle partendo dai semi o dalle radici, il periodo si sposta a ottobre/novembre. Noi per comodità vi raccontiamo la nostra esperienza con le fragole in vaso rifiorenti.

Fragola rifiorente dove acquistarla

L’agraria è sicuramente il posto migliore dove acquistare alcune piantine di fragole in vaschette da trapiantare nei vasi oppure fragole in vasetti. Chiaramente una pianta non è sufficiente per avere una buona quantità di fragole, quindi il numero di piante da acquistare deve essere superiore. Noi ne abbiamo acquistate quattro e ne avevamo già una che ci hanno regalato a novembre e che ora sta crescendo sana e forte.

Chiaramente se l’agraria non è vicino a casa o se non volete uscire di casa potete acquistare le fragole in vaso anche nelle varie agrarie online. Noi abbiamo acquistato le nostre su Piantine da Orto perché era un mese che controllavamo i vari negozi online di prodotti per orto ed è stato il primo a metterle disponibili anche in vaso.

Come travasare le piantine e come fare per proteggerle

Come per tutte le piante da orto, anche per le piante in vaso le temperature ambientali sono fondamentali per la loro crescita e conservazione. Chi vive al sud ha meno problemi di chi vive a nord come noi, dato che le temperature sono più miti e il caldo arriva prima. Pensate che noi abbiamo acquistato le nuove piante di fragole due giorni fa e ora il meteo preannuncia bora e temperature sotto i cinque gradi nei prossimi giorni! Certo siamo a metà marzo, è normale che ci siano questi sbalzi di temperatura e proprio per questo motivo è importante gestire con intelligenza le nostre piantine riparandole dal freddo!

Per prima cosa ci sono due modi per acquistare le piantine di fragole. Nelle vaschette multiple o in vaso singolo. Noi abbiamo preferito comprare le vaschette con 4 piantine di fragole in vaso, mentre l’altra che abbiamo è già in vaso singolo.

Per prima cosa, se comprate le fragole a marzo, le piantine sono ancora piccine. Per questo vanno maneggiate con attenzione.

coltivare fragole in vaso cura e manutenzione

La piantina di fragole non ha necessità particolari, se avete terra di campo potete usare quella come terra da vaso, altrimenti va bene il terriccio universale e un concime con guano per renderlo più ricco e nutriente. Ad ogni modo sono molti i tipi di fertilizzanti per fragole in commercio ma noi consigliamo un prodotto che vada bene per tutte le colture che avete sul balcone.

Leggi qui la guida completa su come realizzare l’orto verticale e le piante da frutto e verdure ideali per balcone

Preparazione dei vasi di fragole

La fragola è una pianta invasiva, le sue spore possono finire in altri vasi e lei si moltiplica senza problemi. Per questo motivo quando decidete di coltivarla, scegliete con attenzione dove posizionare i vasi ( lontani dalle altre piante ) e la dimensione che vi permette di non toccare più la pianta per un paio di anni.

Noi abbiamo scelto di piantare le nostre fragole in vasi di 60 cm di lunghezza alti 20 cm. Abbiamo riciclato i vasi che avevamo già a disposizione, lavati e disinfettati prima di creare in nuovo habitat per le fragole. Per evitare il sovraffollamento che potrebbe portare a formazione di muffe e altri problemi abbiamo posizionato due piantine alle estremità dei vasi, proprio per tenerle ben distanziate e favorire una crescita più sana.

Dopo aver pulito e disinfettato il vaso, lo abbiamo rivestito il fondo del vaso con della ghiaia per creare l’effetto drenante. Potevamo usare anche l’argilla espansa ma avevamo a disposizione i sassolini e abbiamo usato quelli.

Poi abbiamo posizionato la terra nel vaso, nel nostro caso, per due vasi identici abbiamo usato in tutto, 30 litri di terriccio universale. Abbiamo poi rimosso delicatamente le piantine dal loro alloggio nella vaschetta stando ben attente a non rovinare le radici che si intravedevano e abbiamo posizionato la zolletta di terra nel vaso, due piantine di fragola in ognuno, a debita distanza tra loro. Abbiamo successivamente ricoperto con un altro strato di terra, abbiamo compattato il terreno e successivamente lo abbiamo bagnato, poi abbiamo aggiunto la terra dove mancava, ribagnato, ricompattato fino a ottenere il terreno uniforme e le piantine perfettamente dritte e ben posizionate.

A questo punto, sapendo bene che marzo e aprile ci riserveranno molti sbalzi di temperatura, abbiamo usato i trucioli di legno trovati nella scatola con le fragole, come pacciamatura con cui abbiamo ricoperto la piantina per proteggerla e successivamente abbiamo rivestito la parte superiore dei vasi con il cappottino per piante, per mantenere la temperatura più calda e riparare maggiormente le piantine.

fragole in vaso come conservarle con le basse temperature


 Quando le temperature si alzeranno toglieremo il cappottino e lasceremo la pacciamatura. Chi ha un orto verticale deve stare attento al meteo, dopo vari giorni dall’arrivo delle fragole le temperature sono salite a venti gradi per poi peggiorare e calare a sotto zero! Controllando quindi le previsioni quotidianamente abbiamo provveduto a rimettere le coperture il giorno prima del calo della temperatura e le abbiamo protette fino al nuovo cambiamento di temperatura.

Dove posizionare le fragole in vaso

L’esposizione delle fragole è molto importante. A dispetto di tante altre piante da frutto, non vanno esposte in un luogo eccessivamente soleggiato. Troppo sole fa seccare le fragole che invece hanno bisogno di rimanere sempre umide, soprattutto in estate. Per questo motivo è meglio tenerle in un punto del balcone o della terrazza dove il sole c’è di primo mattino o verso il tardo pomeriggio. In questo modo avrebbero alcune ore di sole al giorno ma senza stress.

Chiaramente le fragole non crescono verso l’alto ma scendono a cascata per questo motivo è bene posizionare i vasi su davanzali o ripiani! Per chi invece vuole tenerle sul balcone in un punto con correnti d’aria o ventilato è possibile posizionarle dietro delle piante frangivento.

Come irrigare le fragole in vaso

Una volta scelta la posizione delle fragole, è bene pensare anche a come e quando irrigarle. Per prima cosa va detto che non vanno bagnate le foglie, fiori e frutti. Quindi trovare una location asciutta e riparata è sempre una buona soluzione. Si innaffiano le piante con un innaffiatoio dal beccuccio allungato, non usate gli annaffiatoi con doccia o gli spruzzini! Solo con l’innaffiatoio con il beccuccio allungato potrete dirigere il getto di acqua esclusivamente sulla terra senza andare a bagnare la pianta.

Come curare le fragole in vaso

fragole in vaso tutto quello che c'è da sapere

Chiaramente le fragole in vaso hanno bisogno di alcune piccole cure e attenzioni. Primo di tutto bisogna pulire la terra da erbette infestanti, foglie secche e foglie che appaiono brutte. In secondo luogo occorre aggiungere terra al terreno quando scende quindi bisogna rimboccarlo con nuovo terriccio.

La pacciamatura

La pacciamatura è un ottimo sistema per conservare l’umidità naturale delle fragole e il calore del terreno e per eliminare il rischio della formazione di erbacce e di mantenere il terreno morbido. Noi abbiamo usato la segatura di corteccia contenuta nella scatola delle fragole in vaso su suggerimento nel negozio dove le abbiamo acquistate.

Chiaramente se la pacciamatura è molto fresca bisogna stare attenti che non si accumuli troppa umidità quindi noi dovremo seguire con molta attenzione le fragole nei prossimi giorni.

pacciamatura fragole vaso

Usare materiale organico e non i teli permette di far respirare il terreno mentre usare i teli non favorisce una buona traspirazione. Inoltre una buona pacciamatura allontana oltre alle piante infestanti anche funghi o muffe.

I pericoli per le fragole in vaso

Oltre alle temperature molto basse che favoriscono le gelate, le fragole in vaso hanno dei nemici naturali come funghi e muffe, soprattutto nei periodi più umidi e piovosi.

La malattia più comune è il mal bianco o oidio che le ricopre di un velo biancastro. In questo caso le piante non vanno irrigate, si eliminano le parti infestate e si posizionano le piante al sole per qualche ora in più, per farle asciugare naturalmente.

Anche gli afidi possono essere un problema e in questo caso conviene spruzzare sulla pianta acqua e sapone di marsiglia se l’infestazione è leggera, altrimenti prodotti specifici se il problema è più acuto.

Se si vuole riparare le fragole da uccellini, farfalle e falene è meglio coprirle da retine a maglia stretta. Le farfalle e le falene lasciano le uova che poi saranno larve che mangeranno tutte le foglie… prima di chiudersi in bozzoli e fare la metamorfosi!

Ultimo pericolo sono le lumache! Le fragole attirano le lumache che sono in grado di salire anche per sei piani, pur di andare a papparle. Basta una notte in presenza di una lumaca e addio alla piantina! Per questo è sempre importante controllare le fragole, che siano a posto, anche la sera….

La propagazione delle fragole rifiorenti

Come abbiamo già accennato questo tipo di frutto si moltiplica in modo facilissimo. Durante la loro crescita si formano degli stoloni laterali, usati per la moltiplicazione per propaggine. Questa operazione si può effettuare a tarda primavera.

Allo stesso tempo però, grazie alla natura, le spore delle fragole possono depositarsi in altri vasi di piante che avete dando vita a nuove piantine in modo naturale e spesso, senza controllo!

Leggi anche: pomodori in vaso dato che il periodo perfetto per coltivarli si sta avvicinando!



 

Tags : fragole in vasoorto sul balconepiantepiante e fioripiante in vaso
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Leave a Response