A Touch Of Darkness Ade e Persefone vol.1 di Scarlett ST Clair recensione

Per chi ama i romance che fondono mitologia greca al mondo moderno, A Touch Of Darkness di Scarlett St Clair apre la famosissima serie Ade e Persefone. Grazie a Queen Edizioni, questa trilogia molto popolare è finalmente in Italia e noi di atrendyexperience abbiamo avuto il piacere e l’onore di leggere in anteprima il volume per raccontarvi le nostre impressioni!

A Touch Of Darkness di Scarlett ST Clair sinossi

a touch of darkness di scarlett st claire recensione

Persefone è la dea della primavera, ma solo di nome. La verità è che, sin da quando era bambina, i fiori si avvizziscono non appena lei li tocca. Dopo essersi trasferita a Nuova Atene, la ragazza finge di essere una semplice giornalista mortale, in modo da poter vivere una vita senza troppe pretese.


Ade, il dio dei morti, ha costruito un impero del gioco d’azzardo nel mondo dei mortali, e si dice che le sue scommesse preferite siano quelle irrealizzabili.
Dopo un incontro con Ade, Persefone si ritrova a stringere un patto con lui, ma le sue condizioni sono impossibili: Persefone dovrà creare la vita negli Inferi o perderà per sempre la sua libertà.

Questa scommessa, tuttavia, non si limiterà soltanto a smascherare il fallimento di Persefone come dea. Infatti, mentre lei cerca di coltivare i semi che le ridaranno la libertà, sarà l’amore per il dio dei morti a crescere… Ed è proibito.

A Touch Of Darkness di Scarlett ST Clair recensione

Per prima cosa devo dirvi che mi piacciono molto i romance che hanno come tema i miti greci e quando, qualche mese fa, ho scoperto che Queen Edizioni portava in Italia la serie Ade e Persefone ho cominciato a sognare ad occhi aperti di avere tra le mani questo fantasy romance che ha avuto un grandissimo successo in tutto il mondo!

A Touch Of Darkness di Scarlett ST Claire

A Touch Of Darkness di Scarlett ST Clair è un romanzo molto particolare in quanto è ambientato ad Atene dove dei e personaggi mitologici vivono insieme agli umani. Ciò che distingue gli dei e le altre creature sono le sembianze un po’ particolari, dettagli che permettono agli umani di sapere con chi hanno a che fare. E’ chiaro che, in questa società moderna, gli dei sono tutti rispettati e si distinguono facilmente.

Quello che accade a Persefone è un po’ atipico. Nata come Dea della Primavera, ha sempre vissuto con sua madre, lontana dagli occhi delle divinità per nascondere il suo dono: al posto di far nascere vita dalle piante, il suo tocco le uccide in tempo reale. Proprio per questo, Persefone, demotivata dalla sua condizione, decide di usare il glamour e mimetizzarsi nel mondo umano, apparendo come una ragazza come tante, dove studia e lavora normalmente ma la sua vita è vuota e sempre controllata dalla madre.

Proprio per rompere gli schemi, una sera, convinta da amici, Persefone si reca nel discusso locale del dio dell’Oltretomba e i due casualmente si incontrano e stringono un patto davvero particolare.

Persefone però ignora tante cose e il nuovo legame con Ade non è così chiaro e cristallino perché ogni volta che è in sua presenza, la giovane e bellissima dea, si distrae.

Ade prese un sorso di whisky, e il fuoco alle sue spalle scoppiettò nel silenzio che si faceva strada tra loro. In quella calma, Persefone era pienamente consapevole del modo in cui il suo corpo stava reagendo alla presenza del dio.
Ade è il nemico. Lui è il tuo nemico. Ti ha incastrata in un contratto con l’inganno e ti ha sfidata a usare poteri che non hai.

Persefone e Ade quindi si avvicinano, ma la dea della Primavera sa bene che deve stargli lontano perché la sua libertà è in pericolo. Quello che Persefone scopre di Ade non è piacevole, i giochetti che il dio fa con gli umani disperati hanno un prezzo troppo alto da pagare e questo va contro tutti i suoi principi a tal punto che la dea si ritrova sempre più combattuta a stare con lui ma allo stesso tempo non può rescindere il suo patto.

Persefone si appoggiò allo schienale della sedia. Il dio del libro non sembrava quello che lei aveva conosciuto pochi giorni prima. Il suo dio sventolava la speranza in faccia ai mortali sotto forma di ricchezze. Il suo dio giocava con il dolore.

Persefone si ritrova quindi in un gioco molto più grande di lei. Quello che diventa sempre più chiaro è che la sua vita è sempre stata vincolata, prima da sua madre, ora dal dio dell’Oltretomba. La sua libertà non esiste, il suo dono è un fallimento e le pressioni che riceve dalla madre, Demetra, sono sempre più forti.

La vita della giovane si fa sempre più triste e le verità che la circondano sono così pesanti che Persefone, con Ade, si ritrova a scoprire una forza in sé che mai avrebbe immaginato di avere e che le permette di cambiare tante cose.

Le mani di Ade risalirono su per le sue braccia, e il dio sorrise. «No, abbiamo solo due cose in comune.» Persefone inarcò un sopracciglio. «E sarebbero?» «Siamo entrambi dei Divini», disse, avvicinandosi. «E lo spazio che condividiamo.»

A Touch Of Darkness di Scarlett ST Clair ci svela lentamente gli albori dell’amore tra la dea della primavera e il dio dell’oltretomba. In questa versione moderna troviamo molti riferimenti ad altri personaggi della mitologia greca che hanno fatto parte anche del mito di Ade e Persefone. Quello però che incanta, oltre alla storia davvero originale e molto coinvolgente, sono i paesaggi dell’Oltretomba visti dagli occhi di Persefone e i suoi abitanti.

Ade, fratello di Poseidone e Zeus, aveva ricevuto l’ordine di governare sull’Oltretomba, regno che aveva cercato di rendere vivibile, per chi lo meritava. Lui è un dio potente e antico e i suoi poteri sono al pari di quelli degli altri fratelli anche al di fuori dal suo regno. Persefone è la dea della primavera colei che dovrebbe portare la vita ma che, per qualche bizzarro scherzo del fato, porta la morte a tutto ciò che tocca. Adempiere al patto fatto con Ade sembra impossibile per la giovane dea, che si ritrova a dover fare i conti con la natura sbagliata del suo dono, eppure la sintonia con il dio dell’oltretomba aumenta sempre più.

«Tu mi fai sentire bene», disse lei, sibilando a ogni respiro preso a denti stretti, lottando contro la pressione che sentiva aumentare dietro gli occhi. Più provava quell’euforia, meno riusciva a controllarla. «Tu mi fai sentire… il potere.»

In A Touch Of Darkness di Scarlett ST Clair, scopriamo quindi il dio dell’Oltretomba che per la prima volta si risveglia e pretende ciò che gli spetta davvero. Ade e chi lo circonda permette a Persefone di capire alcune realtà che alla dea erano completamente sconosciute. Le realtà che piano piano si svelano lasciano la dea della Primavera e noi lettori a bocca aperta.

I pericoli sono in agguato, i nemici tantissimi e Persefone si ritrova in un mare di guai mentre Ade dà tutto per scontato e non fa nulla per trovare una soluzione che vada bene per tutti.

A Touch Of Darkness di Scarlett ST Clair quindi si rivela essere una lettura molto lunga e articolata, per nulla banale, ricchissima di eventi e di simbologia basata sulla mitologia greca, che ci permette di chiudere gli occhi e immaginare quel mondo dell’Oltretomba come mai lo avremmo fatto. Tra crudeltà, ricatti, vincoli Persefone si ritrova a imparare a destreggiarsi con le sue forze, a conoscere i suoi limiti e a scoprire le sue potenzialità.

Sapevo che A Touch Of Darkness sarebbe stata una lettura wow, le recensioni straniere sono tutte 5 stelle quindi sicuramente vale. Trovarsi però a leggere questo romanzo è stato come ipnotico.

Tutto è cominciato con l’incontro tra Persefone e Ade. Lo scenario si trasforma, il carisma di Ade è così travolgente che sconvolge anche il lettore più preparato. Lui con i suoi giochi di parole, con la sua enfasi, con la semplicità cruda con cui affronta la vita e Persefone è ipnotico, seducente, intenso, travolgente. Ha anche i suoi bei difetti, la sua superiorità a volte pesa ma c’è Persefone che, con la sua innocenza e immaturità, riesce a tirare fuori una parte di lui che teneva nascosta.

Inutile dire che A Touch Of Darkness è e rimane un romanzo fantasy che narra il mito rivisitato di Ade e Persefone. Questo significa che i due protagonisti sono e saranno sempre degli Dei e, anche se la dea della Primavera si è umanizzata vivendo come i comuni mortali, è comunque una divinità che deve imparare il suo ruolo. Sicuramente la presenza di Ade le permette di scoprire la sua vera natura ma il percorso è ancora lunghissimo, i pericoli sono in agguato e il futuro è ancora tutto da scrivere!

A Touch Of Darkness di Scarlett St Clair di Queen Edizioni, si rivela essere quindi una bellissima introduzione a una storia d’amore complessa e ostacolata tra Ade e Persefone. Sono davvero tantissimi i colpi di scena che hanno reso questa lettura molto dinamica, meravigliosi i contesti paesaggistici e i personaggi secondari e terziari che hanno saputo rendere ancora più speciale questo romanzo.

Inutile dire che è una di quelle letture incredibilmente belle che meritano di finire nella biblioteca di chi ama il genere romance! Non perdere altro tempo!

Richiedi qui la tua copia!!!

Tags : fantasy romanceparanormal romancequeen edizionirecensione libro
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Leave a Response