Come seminare il pomodoro in modo gratuito a casa consigli pratici e tutorial

Come piantare semi di pomodoro gratis e generare nuove piante di pomodoro dai semi ottenuti da un semplice pomodoro tutti i consigli utili per la coltivazione a casa a costo zero e tutorial passo dopo passo. Seminare i semi di pomodoro ottenuti da un semplice pomodoro senza doverli acquistare è sicuramente una delle cose più facili e alla portata di tutti. Questo è il tutorial passo dopo passo di come pulire il pomodoro, ottenere i semi, piantarli in modo corretto e vederli germinare e ottenere piante di pomodoro gratuite e il tutorial con immagini passo dopo passo!

Come Seminare Il Pomodoro In Modo Gratuito A Casa

Piante di pomodoro gratuite partendo dal seme è facile

Non è sempre necessario dover acquistare semi o piante già sviluppate per poter creare il proprio orticello. Per chi ama fare le cose partendo da zero, per chi vuole provare a far germogliare i semi e vedere passo dopo passo gli sviluppi della nascita di una pianta, i semi di pomodoro sono tra i più facili da far germogliare per ottenere nuove piantine.

Se non si ha una serra, la coltivazione del pomodoro è stagionale e di conseguenza, queste piantine vanno fatte germogliare tra il mese di febbraio e marzo. Proprio per questo motivo oggi vi spieghiamo come piantare semi di pomodoro gratis per ottenere le vostre piantine da far crescere in vaso o in giardino.

Nel nostro caso le piantine prodotte andranno a riempire il nostro terrazzo in quanto da qualche hanno abbiamo creato un vero e proprio orto verticale primavera-autunno, per poter mangiare frutta e verdura coltivata direttamente sul balcone di casa.

Leggi anche: orto verticale quali sono le piante adatte

Qualità e tipo di pomodori da selezionare

Prima di partire con l’estrazione dei semi del pomodoro è giusto spendere due parole sull’importanza della qualità e della tipologia di pomodori da selezionare.

Non tutti i pomodori che consumiamo abitualmente sono facili da coltivare soprattutto sul balcone. Per questo motivo se volete provare a fare questo tentativo è meglio scegliere un tipo di pomodoro piccino come i datterini o ciliegini per esempio.

Questo perché la crescita di questi tipi di pomodori dalle dimensioni ridotte non è soggetta a marciume apicale ( culo nero ) tipico di altre qualità come ad esempio i San Marzano e altri pomodori grandi e dalle forme allungate. Allo stesso tempo, in un vaso da balcone, di circa 40/50 cm di diametro è sempre meglio avere una piantina che cresce limitatamente.

Oltre alla varietà di pomodoro che è molto importante, è necessario scegliere pomodori biologici oppure nati da coltivazioni naturali. Da evitare quelli OMG o quelli di dubbia origine. Questa operazione si può fare anche l’anno prima, scegliendo i semi della pianta che avete già.

In questo caso i semi devono essere essiccati e asciutti e riposti al buio in un contenitore privo di umidità.

Come estrarre i semi di pomodoro

Come estrarre i semi di pomodoro

Abbiamo scelto un pomodoro datterino molto bello di una serie di pomodori gustosi e sani. Lo abbiamo aperto, con un coltello dalla punta arrotondata, abbiamo estratto tutti i semini che conteneva.

Come estrarre i semi di pomodoro

Come potete vedere, la patina che avvolge i pomodori è da rimuovere. Se non viene fatta questa operazione il pomodoro non potrà germinare.

Come pulire i semi di pomodoro dalla patina

Questa operazione è fondamentale e può essere fatta in vari modi. Noi di atrendyexperience onestamente abbiamo messo i semi di pomodoro ammollo nell’acqua tiepida per cinque ore.

Come pulire i semi di pomodoro dalla patina

In questo lasso di tempo la maggior parte della patina si è staccata in modo naturale. Il calore dell’acqua tiepida inoltre ha favorito l’apertura del seme e ci siamo evitate di far seccare il seme, togliere muffa e quant’altro.

Trascorso questo periodo abbiamo usato un colino per raccogliere tutti i semi dal bicchiere e li abbiamo sistemati su un foglio di carta assorbente. Con un altro foglio di carta assorbente li abbiamo ripuliti facendo attenzione a non rovinarli. L’acqua tiepida usata in precedenza ci ha favorito molto in questa operazione.

Come seminare i semi: cotone e terra

A questo punto ci siamo ritrovate con una ventina di semi puliti e pronti da far germogliare.

Li abbiamo divisi a metà, una parte li abbiamo sistemati nel cotone, l’altra nel vaso. Abbiamo fatto questa scelta per vedere cosa sarebbe accaduto e per far ammirare alla piccoletta di casa il fascino del germoglio e la sua evoluzione.

Come piantare i semi di pomodoro nel cotone

Per piantare i semi di pomodoro nel cotone noi abbiamo preso un tappo in plastica in un barattolo dal diametro di 8 cm in cui abbiamo creato una base di cotone idrofilo. Abbiamo riempito uno spruzzino di acqua tiepida e abbiamo bagnato il cotone senza esagerare. A questo punto abbiamo sistemato i semi di pomodoro distanti tra loro.

Come piantare i semi di pomodoro nel cotone

Successivamente abbiamo coperto il cotone coi semi con un altro cotone umido e abbiamo sistemato il tappo coi nostri semi in una zona asciutta e non eccessivamente illuminata. Ogni giorno abbiamo spruzzato acqua tiepida sul primo cotone e dopo cinque giorni i semi sono germogliati.

Come piantare i semi di pomodoro nel cotone

Abbiamo mantenuto i semini nel cotone fino a quando hanno raggiunto una buona lunghezza. A questo punto, abbiamo ritagliato i pezzetti di cotone con i semi, stando attente a non staccarli brutalmente e li abbiamo trasferiti nel semenzaio.

Come piantare i semi di pomodoro nella terra

Per piantare semi di pomodoro nella terra abbiamo preso un vaso rotondo abbastanza ampio e basso. Di solito lo usiamo per far crescere l’erba gatta del nostro micione. Lo abbiamo pulito e abbiamo creato una base di argilla espansa poi abbiamo usato semplice terriccio universale senza fare aggiuntine di alcun tipo. Abbiamo scavato vari buchini di un centimetro e mezzo di profondità e abbiamo inserito i vari semi, stando ben attente a mantenere le distanze l’uno dall’altro.

come coltivare semi di pomodoro nella terra

I germogli sono apparsi nel loro splendore dopo circa una settimana dalla loro semina, chi prima chi dopo, sono nati tutti quanti. Abbiamo atteso di vederli comparire tutti prima di trasferirli nel semenzaio per farli crescere singolarmente.

Come piantare semi di pomodoro gratis: semenzaio fai da te

Ci sono modi e modi di creare un semenzaio. E’ molto importante però tenere separati tra loro i germogli una volta spuntati, perché le loro radici non devono incontrarsi e devono essere liberi di espandersi singolarmente. Per non occupare troppo spazio, dopo aver usato un vaso unico per far germogliare i semi di pomodoro, abbiamo creato un semenzaio usando dei bicchierini da caffè usa e getta che avevamo in casa e che non usavamo mai.

Il semenzaio fai da te coi bicchierini monouso

Piantare semi di pomodoro gratis significa anche risparmiare su tutti gli accessori che servono, come ad esempio i vasi per il semenzaio. La prima parte dello sviluppo delle piantine di pomodoro si deve svolgere in ambienti singoli, dove la terra è ben drenata. Una volta che la piantina si sviluppa si può spostare in un vaso più grandicello fino al momento di trasferirla nel vaso grande. Questi passaggi sono fondamentali per chi come noi non ha un giardino e deve sfruttare il terrazzo e casa.

L’anno scorso da marzo a maggio, c’è stato davvero tanto maltempo e freddo e questo ci ha permesso di capire che fare a step i travasi dei pomodori ci permette di tenerli al calduccio e riparati per molto più tempo.

Il semenzaio fai da te coi bicchierini monouso

Per il semenzaio fai da te con i bicchierini da caffè monouso è necessario forare il fondo per creare dei buchini per il drenaggio dell’acqua in eccesso. Per forarli si prende un ago grande, si mette sul fuoco la punta e si buca il bicchierino per tre o quattro volte in modo facile e senza stress.

A questo punto si riempie il fondo con l’argilla espansa, poi si usa sempre il terriccio universale per la terra.

Come piantare semi di pomodoro nel semenzaio

A questo punto è fondamentale usare molta delicatezza per asportare le future piantine di pomodoro dal vaso e metterle singolarmente nel semenzaio.

Come piantare semi di pomodoro nel semenzaio

Per tenere compatti tutti i nostri bicchierini li sistemiamo in una scatolina di cartone come quelle delle merende dei bambini. Dopo averle riempite per metà di terra tocca alle piantine.

Per asportarle senza fare danni abbiamo usato un cucchiaino da caffè con cui abbiamo scavato intorno alla piantina senza toccare le sue radici piccine.

Come piantare semi di pomodoro nel semenzaio

Dopo aver posizionato le piantine di pomodoro nei vasetti ottenuti dai bicchieri monouso abbiamo riempito quanto basta con altro terriccio e bagnato la terra. Le piantine sono tutte di varie misure, c’è chi si è sviluppata meglio, chi non abbastanza. Questo procedimento lo abbiamo fatto anche con le piantine coltivate nel cotone che però hanno il loro semenzaio a parte, per poterle distinguere.

Abbiamo posizionato i semenzai accanto alla finestra, dove la temperatura di casa è abbastanza costante e di circa 20 gradi, perché molto fresca, ma luminosa. Bagnamo la terra con un filo di acqua ogni volta che appare asciutta.

Come piantare semi di pomodoro nel semenzaio

Quando le piantine di pomodoro saranno robuste quanto basta, le trasferiremo a seconda del tempo e temperature in altri vasi.

Leggi anche: come trapiantare le piantine di pomodoro

Se la primavera sarà fredda, a fine marzo useremo un vaso da 10 cm per ogni piantina, che poi sistemeremo sul balcone all’interno di un cartone protettivo, aperto solo sulla parte superiore che copriremo con il cappotto termico. Se invece la primavera sarà più caldina, trasferiremo le piantine nei rispettivi vasi che vanno dai 40 ai 50 centimetri, già accompagnate da un palo rotondo che inseriremo nel vaso prima di mettere la piantina per non rovinare le sue radici.

PS. Se vuoi anche tu le piantine di pomodoro ottenute da semi veri il periodo per fare questa operazione è tra febbraio e marzo!

L’orto verticale per noi di A Trendy Experience è diventato un hobby molto importante per trascorrere il tempo in un passatempo piacevole, tutti ci consigli e le immagini sono originali e frutto della nostra esperienza.

Tags : orto sul balconeorto verticalepiante e fioripiante in vasopomodori
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

1 commento

  1. Fantastico, io lo faccio ogni anno, è più una scommessa con me stessa , ma vuoi mettere il gusto di mangiare ciò che hai seminato, visto crescere, curato….

Leave a Response