Idee e consigli per illuminare un open space

Pensate a un appartamento con un’unica stanza che ospita salotto e cucina: il concetto di open space, sempre più apprezzato, è in grado di configurare a tutti gli effetti un vero e proprio stile di vita e si lega a doppio filo alla razionalizzazione degli spazi. Per illuminare un open space è essenziale procedere a una corretta progettazione dell’impianto luce, in modo da definire i contorni degli ambienti e agevolare lo svolgimento della vita domestica. Lo ‘spazio aperto’ può essere bello e funzionale, a patto di riuscire a pianificare ogni cosa al centimetro, per un dialogo corretto tra le singole aree e i relativi complementi d’arredo. Al centro dell’analisi dobbiamo porre gli spazi da destinare alla cucina e al salotto: qui si concentrerà la maggior parte delle attività di casa e niente dev’essere lasciato al caso.

illuminare un open space coi faretti

Le luci per la cucina e il salotto

La cucina, soprattutto se in stile moderno, potrà essere illuminata al meglio ricorrendo ai faretti in gesso che si incastonano nel soffitto. E’ importante assicurare un surplus di concentrazione, puntando sul piano di lavoro e i fornelli oltre che sull’eventuale valorizzazione dell’isola (prestando particolare attenzione alle zone d’ombra). La distanza tra i singoli punti luce dovrà essere perfezionata per assicurare armonia ed eterogeneità all’illuminazione dell’ambiente. Inoltre, sempre in tema di razionalizzazione degli spazi, per illuminare un open space si potrà ricorrere alle strisce Led: perfette da applicare ai battiscopa oppure per guarnire dettagli di stile e mensole ricche di accessori. C’è un errore da non fare, ovvero quello di scegliere per l’open space le sole lampade a parete: risulterebbero insufficienti alla completa illuminazione, lasciando in ombra il centro della stanza. Scegliere di utilizzare più tipologie di impianti è il segreto per riuscire sempre a interpretare le diverse situazioni.

Arredamento e atmosfera: il gusto per il dettaglio

Il passaggio dalla cucina al salotto deve essere ben chiaro, un dettaglio da mettere a segno ricorrendo a faretti dimmerabili. Poter graduare il livello della luce è un presidio di modernità assoluto, che consente di dedicare la zona living sia alle attività tipiche della sala da pranzo che a quelle conviviali con amici e parenti (giochi da tavolo, aperitivi, visione di film ed eventi sportivi). Quando si progetta l’illuminazione per il salotto occorre tenere presente un elemento essenziale, ovvero la presenza di finestre e dunque l’apporto in termini di luce naturale/esterna. Un aspetto che va a influire direttamente, nelle ore diurne ma non solo, anche sullo stile di arredamento. Certi dettagli potranno essere valorizzati al meglio grazie alle aperture verso l’esterno, in grado di assicurare intriganti giochi di luce.

I faretti, ovvero le ‘luci d’accento’

Anche i faretti – chiamati ‘luci d’accento’ non a caso – possono supportare la scelta di illuminare un open space ad hoc concentrando i punti luce su elementi di design oppure complementi d’arredo particolari o di valore artistico. La valenza estetica del faretto stesso si combina a meraviglia con gli aspetti della funzionalità: sono belli da vedere specie quando forniti di dettagli a contrasto (metallo in particolare) e possono valorizzare eventuali decorazioni presenti sul soffitto. Se avete intenzione di creare anche un angolo lettura, potreste mixare ancora gli stili dell’illuminazione: servirà concentrazione extra, per cui la cosa migliore sarà posizionare una lampada da terra direzionabile in corrispondenza della seduta.

Tags : casa 2.0casa modernaconsigli per casacose di casailluminazione
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

6 commenti

  1. amo molto gli ambienti ampi e mi piacciono gli open space anche se arredarli e renderli funzionali creando delle zone specifiche e la giusta illuminazione non è sempre facile

  2. amo molto gli ambienti ampi e mi piacciono gli open space anche se arredarli e renderli funzionali creando delle zone specifiche e la giusta illuminazione non è sempre facile

  3. Ho scelto l’open space ristrutturando casa, e ho fatto mettere, come hai consigliato tu, i faretti… non credevo, ma ha cambiato completamente lo spazio! Non ho mai avuto così tanta luce come adesso!

  4. Molto belle le soluzioni open space! Io ho il soggiorno e la camera da pranzo con questa tipologia di architettura ed all’occorrenza una vetrata si apre e divide gli ambienti.

Lascia un commento / Leave a Response