close

benefici del nuoto su corpo e mente

Immergersi nell’acqua è come entrare in un’ altra dimensione con suoni e sensazioni uniche, impossibili da spiegare a parole. I movimenti cullano il nostro corpo e lo rimandano a quelle sensazioni primordiali in cui ci si abbandona lasciandosi galleggiare.

L’ acqua è fonte di vita ed immergersi in essa è, ogni volta, come rinascere.

Nuotare fa bene al corpo modellandolo, asciugandolo, migliorando la postura e alla mente. Il nuoto migliora le capacità cognitive, migliora l’umore, la memoria e l’apprendimento, aiuta a prevenire le malattie neurodegenerative e a combattere stress e ansia. Il nuoto è salute!

I benefici del nuoto sul corpo

Il nuoto è un’attività sportiva completa, che fa bene a grandi e piccini.

Praticare nuoto significa aumentare la resistenza, la forza e la flessibilità muscolare, aumentare la capacità respiratoria e ridurre la massa grassa senza stressare le articolazioni.

Immergersi nell’acqua significa perdere fino al 90% del peso, perché è proprio l’acqua che ci sostiene.  Nuotando aumenta la resistenza, la forza e la flessibilità muscolare, aumentano la capacità respiratoria e si riduce la massa grassa senza stressare le articolazioni ottenendo un fisico scolpito e robusto.

L’allenamento costante e i vari stili di nuoto apportano benefici differenti sull’apparato scheletrico e sull’allungamento muscolare che aiuta a migliorare le flessibilità di articolazioni e legamenti migliorando la postura del corpo.

i benefici del nuoto sul corpo e sulla mente

I benefici del nuoto sulla mente

Il nuoto è lo sport per eccellenza perché aiuta a mantenere il buon umore. Più di tutti, il nuoto, stimola il cervello a rilasciare endorfine e serotonina, che regolano l’umore, abbassando quindi il rischio di ansia e depressione, favorendo il buon umore. Nuotando si abbassa la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress e che influisce negativamente sulla capacità di memoria.

Il nuoto regolare aumenta le dimensioni dell’ippocampo e stimola particolarmente questa zona del cervello che riguarda le emozioni e i ricordi. La stimolazione dei neurotrasmettitori protegge da malattie come l’Alzheimer e il Parkinson.

la mente e il nuoto sono strettamente collegati, in quanto il nuoto è coordinamento muscolare e concentrazione. Chi pratica questa attività deve ascoltare il proprio corpo, regolarne la respirazione rallentandola e modificandola per adattarla a questo ambiente. Corpo, cervello ed emozioni lavorano insieme creando una connessione perfetta, una sinergia che rafforza non solo il fisico e la postura ma anche l’equilibrio mentale e psichico di chi lo pratica.

Nuotare fin da piccoli significa sviluppare non solo la coordinazione e postura fisica ma anche potenziare il linguaggio, la memoria, le capacità matematiche e logiche perché questa attività sportiva aumenta le connessioni tra i due emisferi cerebrali, stimolando le funzioni dell’apprendimento.

Il nuoto praticato con regolarità porta un grande beneficio psicofisico. Per chi si appassiona può diventare un alleato del benessere per tutta la vita, per chi lo desidera dal nuoto può creare una professione.

 
Tags : benessereconsiglifine livinglifestylenuototempo libero
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

7 commenti

  1. eh si lo sport ed anche il nuoto aumentano e sviluppano le capacità cognitive…i bambini e gli adulti anche dovrebbero tutti fare sport

     
  2. Ho praticato nuoto in passato e devo dire che in effetti i benefici anche sulla mente erano parecchi. Devo assolutamente riprendere.

     
  3. Da sempre mi hanno consigliato il nuoto per ogni problema, dal respiratorio alla formazione di un corpo flessibile, ho ancora da imparare vedo, grazie

     

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: