Cosa fare e vedere a Lecce e dintorni in autunno

Tra le località di maggiore interesse tra quelle che si può decidere di visitare in Italia, Lecce occupa senza dubbio un posto di prim’ordine. Il motivo è da ricercare nella grande offerta artistica, culturale e storica che questa città è capace di offrire ai visitatori. A questo proposito basti pensare al fatto che la città salentina è conosciuta in tutto il mondo come la culla del barocco italiano: già solo questa definizione fa capire come Lecce sia una meta imperdibile per chiunque voglia trascorrere una vacanza indimenticabile. Inoltre va tenuto presente che anche i dintorni di Lecce sono molto interessanti e meritano una visita. Ecco i nostri suggerimenti per una vacanza in autunno a Lecce e dintorni alla scoperta di queste meraviglie!

Uno dei periodi migliori per concretizzare questo proposito è l’autunno, periodo dell’anno in cui Lecce e i suoi dintorni assumono se possibile un aspetto ancora più ammaliante agli occhi di qualsiasi turista.

Che soggiorniate in un B&B, in una Casa Vacanza o in un Hotel a Lecce, il capoluogo salentino ha sempre quel qualcosa di magico.

Ma cosa vedere a Lecce e dintorni nel corso del periodo autunnale?

vacanza a lecce e dintorni in autunno

I luoghi da visitare a Lecce in autunno

Il primo luogo da visitare a Lecce nel corso di una vacanza in autunno è il suo centro storico, dove si concentra la maggior parte degli edifici che fanno della città pugliese la culla del barocco a cui si è accennato in precedenza. Tra gli edifici di maggiore importanza spiccano la Chiesa di Santa Maria della Provvidenza e la Basilica di Santa Croce, la quale è considerata in modo quasi unanime come il simbolo per eccellenza non solo della città, ma del barocco salentino.

Tuttavia, prima di dedicarsi alla scoperta del centro storico, vale la pena ammirare l’Anfiteatro Romano, il quale si caratterizza per il fatto di essere il lascito più importante dell’epoca romana per quanto concerne la città. La sua costruzione risale al II secolo d.C. e poteva ospitare qualcosa come 20.000 persone. Quella che è visibile oggi è solo una parte della struttura, che è stata riportata alla luce all’inizio del secolo scorso: comunque si tratta di uno dei luoghi più affascinanti della città.

Una vacanza autunnale nella città di Lecce deve comprendere come è ovvio anche il Castello di Carlo V, la cui edificazione avvenne su una costruzione preesistente. Un tempo questo castello aveva un ruolo prettamente di difesa, mentre successivamente venne trasformata nella più grande caserma della città. Oggi invece è uno dei luoghi più utilizzati per quanto concerne eventi culturali.

Come detto in precedenza, il centro storico è uno dei punti di maggiore interesse di Lecce: qui vale davvero la pena scoprire Piazza Sant’Oronzo, che è la più importante piazza tra quelle cittadine. Gli edifici che la contornano sono stati costruiti tra il Medioevo e il 1800: questo ovviamente comporta una grande varietà da un punto di vista architettonico.

La Cattedrale di Maria SS. Assunta, che è nota anche come Duomo di Lecce, si caratterizza per il fatto di essere il luogo di culto più importante e noto della città insieme alla già citata Basilica di Santa Croce: quest’ultima è sicuramente l’esempio più fulgido e lampante della bellezza estrema del barocco leccese.

Lecce tuttavia non è soltanto una città simbolo del barocco italiano, ma risulta molto interessante anche da un punto di vista dell’offerta museale. Tra i tanti musei che si possono visitare vale ad esempio la pena citare il Jewish Museum di Palazzo Taurino, il quale è ancora oggi poco noto, ma che merita senza dubbio una visita, considerando che si ha la possibilità di scoprire molto sulla presenza ebraica in Salento.

Cosa vedere nei dintorni di Lecce

Se Lecce ha tantissime attrattive da un punto di vista storico, culturale ed artistico, lo stesso deve dirsi per le realtà ad essa limitrofe. Quanto appena detto viene ad esempio confermato pensando a Galatina, il cui simbolo di maggiore importanza risulta senza dubbio essere la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria, la cui edificazione avvenne nel corso del 1300 e che è un esempio perfetto di architettura gotica.

Vicino a Galatina si trova un altro gioiello del Salento, ovvero Nardò: questa cittadina ha un centro storico che è secondo solo a quello di Lecce per quanto riguarda la concentrazione di edifici costruiti secondo i dettami del barocco.

Infine, non si può non trovare del tempo, nel corso di una vacanza in autunno a Lecce, per arrivare anche a Maglie, altra piccola realtà che si trova nei pressi di Lecce e che merita di essere presa in considerazione per i suoi tanti monumenti barocchi, che insieme alle strade tipiche dell’epoca medioevale, danno vita ad un mix affascinante e indimenticabile.

Tags : italiapugliaviaggi vacanzaviaggio culturaleviaggio in italia
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Lascia un commento / Leave a Response