I vantaggi della ginecomastia

L’aspetto esteriore non è soltanto un fatto estetico. Anzi, spesso, chi non si accetta può incorrere in dei problemi psicologici. Per questo, quindi, è necessario che, magari, chi può possa anche fare degli interventi chirurgici. Al fine di rimuovere, infatti, qualsiasi turbamento non poche persone provano a effettuare dei trattamenti di bellezza. Ma, attenzione, non stiamo parlando soltanto di donne ma anche di uomini.

Nel dettaglio, in questo approfondimento, ci occuperemo della ginecomastia, cioè praticamente la rimozione, nell’uomo, di rimuovere la parte in eccesso della mammella che, magari, è troppo voluminosa per uno standard ‘canonico’. Ma quali sono i vantaggi psicologici nel dettaglio? Scopriamoli insieme.

La possibilità di andare a mare

Questo è il fattore principale. Almeno in estate. E non un caso che questo tipo di operazioni venga fatto a ridosso dei mesi estivi (o, comunque, per recuperare in tempo nelle settimane più calde dell’anno) nelle città di mare. Ad esempio, vengono svolti numerosi interventi di ginecomastia a Napoli, in Puglia, in Sicilia. Senza dimenticare nelle città del Nord i cui cittadini, magari, vogliono e devono trascorrere le vacanze nel Sud Italia.

Chissà quante volte le persone, a causa di un difetto fisico, hanno rinunciato al mare oppure hanno trovato tutta una serie di stratagemmi per non mostrare proprio quel difetto. Ad esempio, hanno indossato la maglietta per tutta la giornata, oppure sono stati sempre all’ombra sotto l’ombrellone.

Ecco, con una operazione del genere, invece, viene rimosso quel difetto e a mare ci si può andare tranquillamente.

ginecomastia vantaggi

Indossare ciò che piace di più

Questo è un aspetto che tocca due ambiti: quello economico e quello personale. Partiamo dal primo. Spesso, t-shirt, magliette a manica lunga, maglioni particolari possono costare un po’ di più. E, quindi, in tempi non certo floridi dal punto di vista economico, ci si può ritrovare a spendere diversi euro per un vestito che, magari, non era nemmeno quello che si voleva.

Il secondo punto, invece, è quello personale. Per ‘coprire’ un difetto fisico spesso si acquistano vestiti che non ci piacciono, che non ci fanno stare bene, che non sono adatti a noi. Ma ‘dobbiamo’ farlo proprio per mascherare, in questo caso, quella mammella voluminosa di cui possiamo vergognarci. Certo, ci sarebbe da dire che non c’è nulla di male ad avere un piccolo difetto ma, si sa, la persona ‘incriminata’ non si lascia convincere facilmente.

Avere la libertà di poter acquistare e indossare ciò che ci piace di più è un grande vantaggio dal punto di vista psicologico. Con questo ci colleghiamo al paragrafo successivo.

Miglioramento dell’autostima

Migliorare la propria autostima è un percorso che non può essere fatto subito e in un secondo. Anzi, c’è bisogno di settimane, di mesi, spesso di anni. Ma una delle soluzioni più praticate e spesso più utili è proprio quello di ‘rimuovere’ alla fonte il problema. Nel senso che, se il problema (facciamo sempre l’esempio della ginecomastia) è la mammella un po’ più voluminosa della media degli altri, si può ridurla e, così, si acquista anche una certa sicurezza.

Generalmente, chi ha una bassa dose di autostima è anche insicuro. E, nonostante si possano fare tentativi per migliorarla, finché il problema resta, è difficile trovare una via d’uscita.

Aumentare la propria autostima vuol dire anche fare più cose. E meglio. Vuol dire, giusto per dirne una, anche migliorare la propria produttività al lavoro. Oppure cominciare a credere di più in se stesso e iniziare a praticare quello sport che si voleva fare da anni.

Poter farsi tranquillamente la ceretta

Questo è un punto che ha a che fare anche con l’estetica. Cioè il fatto che, essendo quel difetto presente in un posto dove possono crescere i peli, magari non ci si fa la ceretta, non si passa il rasoio perché quei peli possono essere molto utili per ‘nascondere’ il difetto.

Quei peli che volevi togliere ma che non puoi farlo perché, così, puoi andare a mare o, comunque, non mostrare il volume della mammella un po’ più grande. Oppure, quella scelta che devi fare tra raderti oppure essere ‘coperto’ da peli. Tutto ciò ti ha stufato? Ecco, la soluzione è questa: provare a capire se puoi fare l’intervento di ginecomastia.

Ovviamente, non devi prenderla a cuor leggero, anzi. È comunque un’operazione a tutti gli effetti, con le sue possibili controindicazioni su cui bisogna avere la massima cautela e non bisogna assolutamente prenderla sottogamba. Del resto, viene comunque asportata una parte del corpo – in questo caso una ghiandola – e l’operazione viene fatta in anestesia totale o locale. Senza dimenticare il post-operatorio, dove bisogna avere la massima cura e la massima attenzione per non vanificare tutti gli sforzi fatti.

E, successivamente, ‘godersi’ i frutti dell’intervento e poter finalmente fare tutte quelle cose che si volevano fare, senza alcun limite dettato dall’estetica.

Tags : #beautytipstrattamenti di bellezzatrattamento estetici
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Lascia un commento / Leave a Response