close

Come organizzare un viaggio all’estero

Viaggiare oggi è davvero semplice e organizzare un viaggio all’estero comodamente da casa è facile grazie a internet. L’importante è pianificare alcuni piccoli dettagli del viaggio per non ritrovarsi impreparati al raggiungimento della meta prefissata.

Come preparare un viaggio all’estero

Stabilire il budget di viaggio

Per prima cosa è necessario stabilire il budget del viaggio. Oggi è possibile viaggiare low cost e risparmiare anche sull’alloggio se si prenota con un po’ di anticipo rispetto alla vostra partenza.

Definire la meta

Una volta definito il budget è possibile definire la località turistica che volete raggiungere. Per farlo dovete porvi solo due domande: quando volete partire ? Preferite una meta calda o fredda?

Una volta definiti questi due aspetti del viaggio potete curiosare su Edreams dove vi aspettano località turistiche di tutto il mondo a prezzi davvero piccini. La comodità è davvero a portata di click. In pochi istanti potete valutare con serenità e senza muovervi da casa le offerte di viaggio e di alloggio per realizzare una vacanza da sogno.

Prima di scegliere la località in cui trascorrere la vacanza vi consigliamo di informarvi sui vaccini da effettuare perché alcune profilassi sono abbastanza lunghe e dovete organizzarvi per tempo. Per quanto riguarda le famiglie è sempre meglio scegliere delle strutture ricettive in cui i bambini possano rilassarsi e giocare nei momenti di pausa.

come preparare un viaggio

Organizzare degli itinerari di viaggio

Fare una vacanza significa anche poter scoprire il territorio in cui andrete a trascorrerla per questo motivo è interessante organizzare delle gite nelle città più importanti, parchi e musei. Le prenotazioni si possono fare sia online sia sul posto. Ad ogni modo non fermatevi solo in un posto, spostatevi per carpire gli usi di quella località, le abitudini della popolazione e tutti i posti naturali che potete raggiungere.

Informarsi sui documenti amministrativi

Organizzare un viaggio all’estero significa informarsi sui documenti amministrativi che servono per entrare nel Paese che volete visitare. Nei paesi appartenenti all’Unione Europea potete viaggiare con la carta di identità in corso di validità, per tutti gli altri Paesi è necessario il passaporto e per chi vuole andare negli Stati Uniti è necessario anche l’Esta che potete richiedere sul sito ufficiale in pochissimi minuti.

Farmaci da portare in valigia

Fare una vacanza significa raggiungere una meta dove trascorrere il proprio tempo in relax. Per non ritrovarvi impreparati dovete preparare anche alcuni farmaci da portare con voi. Paracetamolo, anti nausea, anti diarroici, fermenti lattici e pastiglie per il mal di testa sono quelli da avere a portata di mano perché un cambio di clima, orari e abitudini possono giocare brutti scherzi al vostro corpo e trovare una farmacia o un medico è sempre seccante. Se dovete raggiungere mete particolari una cura di fermenti lattici antecedente al viaggio è doverosa.

Assicurazione viaggio e assistenza sanitaria

Da non sottovalutare anche questi due fattori. Organizzare un viaggio significa tutelarsi da tutto quello che può andare storto. Per questo motivo se viaggiate in Europa dovete portare con voi la tessera sanitaria Europea di assicurazione malattia. Noi consigliamo sempre di fare una assicurazione viaggio che copra anche le spese mediche ed un eventuale rimpatrio in Italia.

 
Tags : come organizzare un viaggiovacanzavacanzevacanze famigliaviaggio
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

4 commenti

  1. Ho sentito parlare di Edream, ma non l’ho ancora utilizzato, al prossimo viaggio lo farò ! Grazie per questi consigli utilissimi!

     
  2. Complimenti, un posto che raccoglie tuto il necessario per partire.. manca solo un conto in banca e poi si vola! Ho utilizzato edreams alcune volte e devo dire che ha prezzi eccezionali. ma come sempre va verificato assieme ad altri competitors.

     
  3. Io di solito preferisco partire “scarica” per poter poi tornare indietro con tutte le cose belle che posso trovare nel posto.
    Perchè per me viaggiare vuol dire proprio immergersi nella cultura del luogo che visito, come hai giustamente osservato anche tu.
    Grazie per questa guida.
    La terrò a mente.

     

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: