close

Piante grasse come curarle, coltivarle e tenerle in casa tutto l’anno

Le piante grasse dette anche succulente sono bellissime piante verdi che decorano la nostra casa in modo elegante e non necessitano di cure particolari per sopravvivere. Ecco i nostri consigli per come tenerle in casa verdi, vive e sane a lungo proprio come i nostri Cactus Zebra.

haworthia fasciata e attenuata

Dove posizionare le piante grasse

Le succulente hanno una grande facilità di adattamento e possono sopravvivere in qualsiasi ambiente senza aver bisogno di particolari cure e attenzioni.

La pianta grassa vive abitualmente in un luogo caldo e soleggiato per questo motivo è bene posizionarla alla luce, preferibilmente a sud, accanto a finestre o terrazzi. Non sopportano temperature inferiori ai 13° C ma essendo di allevamento se sono robuste possono resistere fino a 5°C. Oggi ci sono vari modi di presentare le piante grasse in casa. In sfere di vetro, bicchieri da vino, pensili, oppure in vasi moderni. Quello che importa è che la pianta grassa sia collocata in un vaso che abbia un foro di drenaggio sul fondo e una profondità di almeno 4 centimetri.

In inverno le piante grasse devono restare protette dal freddo e collocarle tutte insieme è già una buona soluzione. Se il locale dove le abbiamo sistemate tutto l’anno ha una temperatura che scende sotto i 7°C è bene spostarle in un altro ambiente che abbia una temperatura superiore.

In estate le piante grasse resistono anche a temperature superiori ai 30°C basta che non siano esposte direttamente al sole.

cactus zebra haworthia fasciata e attenuata

Come innaffiare le piante grasse

Le succulente devono ricevere una irrigazione moderata durante i mesi freddi. Per questo motivo è importante controllare il terriccio e bagnarle solo quanto questo è asciutto. La pianta grassa va spolverata spesso per evitare che si blocchi il suo processo di fotosintesi e qualora dovesse fiorire i fiori appassiti vanno rimossi per evitare che vanga danneggiata la pianta.

Il rinvaso delle succulente

Le piante grasse vanno rinvasate quando vengono acquistate e ogni due anni. Hanno bisogno di un terriccio drenante ma non bisogna usare la terra del giardino.Torba, argilla espansa e sabbia sono utili per favorire il suo drenaggio. Se dovessero infettarsi è necessario tagliare con una lama disinfettata le parti colpite da parassiti e bagnarla solo due settimane più tardi.

L’Haworthia fasciata e Attenuata, o cactus Zebra la mia esperienza

cactus zebra haworthia fasciata e attenuata della famiglia Aloe

Il cactus Zebra è una pianta molto bella e decorativa. Io sono davvero orgogliosa del mio acquisto e ora ho deciso di acquistarne una seconda proprio perché è molto decorativa. La sua forma elegante e particolare la trasforma in un ottimo elemento di arredo e la sua presenza dona un tocco verde alla mia casa.

La Haworthia Fasciata e Attenuata non fa parte della famiglia dei cactus ma a quella degli Aloe. E’ una delle piante grasse più coltivata al mondo proprio grazie all’Aloe Vera e alle sue benefiche caratteristiche.

Il Cactus Zebra è originario del Sud Africa e ha bisogno di molta luce. La temperatura ideale per farla vivere bene è di 15-20°C e durante il periodo caldo, da maggio a settembre è importate innaffiarlo spesso stando attenti a non farlo marcire.

Questa pianta grassa è davvero bellissima e si è subito ambientata alla mia cucina dove alloggia tutto l’anno. Cresce a vista d’occhio ed è un vero piacere osservare come si sviluppa e come le sue meravigliose foglie succose si stanno crescendo.

 
Tags : #trendytipsCactus Zebra. piante in casacasaconsigliHaworthia Fasciata e Attenuatala mia esperienzapiante grasse
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

11 commenti

  1. Ho quel che si dice un pollice nero, ma la scorsa settimana ho sfidato la sorte ed ho acquistato una pianta grassa, quindi forse… il tuo articolo la salverà dalla sottoscritta, grazie!!!!!!

     
  2. Solitamente mi morivano tutte le piante che compravo ma quelle grasse mi hanno sempre dato grandi soddisfazioni, erano le uniche che crescevano e non avevano bisogno di moltissime cure.

     
  3. Sono cinque anni che ho in casa delle piante grasse, ho visto anche dei piccoli fiori sbocciare. Sono le mie preferite al momento dato che la mia mamma non ha il pollice verde! Ahahaha

     
  4. Non ho il pollice verde… No, meglio dire che non ce l’ho proprio il pollice… Chissà se riuscirei a far morire anche queste piante…

     
    1. anche io pensavo di non averlo e invece non ero io ma la mia precedente abitazione troppo fredda e umida!

       
  5. Questo articolo mi è molto utile, perchè il mio pollice è tutt’altro che verde! In casa ho una pianta ancora viva: piccolina, nel vaso originale, e sembra pure in salute! Cercherò di mantenerla in vita il più possibile grazie anche ai tuoi consigli!

     

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: