close

Passeggino leggero… ma non troppo

Prima o poi tutti i genitori avranno la necessità di acquistare un passeggino leggero per poter trasportare il proprio figlio quando ancora non è in grado di camminare o sta muovendo i primi passi. Questi modelli sono adatti soprattutto quando si fanno gite fuori porta e l’ingombrante trio non è l’ideale da portare in auto, soprattutto se si hanno due o più figli in età da passeggino.

tipologie di passeggino

In abbinamento

Non è assolutamente detto che il miglior passeggino leggero debba essere il sostituto del trio. I due modelli possono convivere ed essere utilizzati a seconda delle esigenze. Ad esempio il trio è utile quando ci si muove in città per un lungo periodo, in quanto stabile, sicuro, maneggevole e, soprattutto, molto comodo per il bambino. Al contrario il passeggino leggero, molto meno ingombrante e, come logico, molto meno pesante, diventa perfetto quando si fanno gite fuori porta, oppure per affrontare solo brevi tratti di strada. Un passeggino leggero si piega in un batter d’occhio e occupa molto meno spazio nel bagagliaio di un modello trio. Questo è fondamentale, soprattutto per quelle famiglie che hanno due o più figli che ancora non reggono camminate troppo lunghe.

I passeggini leggeri sono proposti in diverse tipologie. I più apprezzati, appunto perché molto comodi da usare, sono quelli che si possono chiudere con una sola mano: figlio in braccio e passeggino chiuso in un istante, una bella comodità! Il passeggino leggero può cominciare a essere utilizzato intorno ai 2 anni, ma come detto non è indispensabile pensionare il trio, che può essere ancora utilizzato in alcune situazioni.

Telaio e ruote

Cosa bisogna valutare per acquistare il miglior passeggino leggero? La regola vuole che innanzitutto il telaio sia chiaramente poco pesante ma anche molto resistente. Questo fattore è determinato dal materiale utilizzato per la costruzione di tale telaio. Il migliore è senza dubbio quello in alluminio che accomuna un peso specifico molto basso a una resistenza che pochi altri materiali possono offrire. I passeggini leggeri di norma sono dotati di quattro piccole ruote che, diciamolo subito, non sono il massimo della stabilità soprattutto se si affrontano marciapiedi sconnessi, sabbia o terriccio. Anche in questo caso però, quanto meno, si possono valutare ruote dotate di un battistrada un po’ più spesso di quelle che ne hanno uno liscio. Almeno una maneggevolezza e una stabilità un poco superiore è garantita. Esistono anche modelli a tre ruote, ma non sono molto amati in quanto, le ruote comunque piccole, subiscono troppo le asperità del terreno rendendo scomodo il trasporto del bambino.

Attenti al sole e alla pioggia

Anche i passeggini leggeri sono dotati di cappottina pensata per proteggere il bambino sia dal sole sia dalla pioggia o dal vento. Quelle integrali negli ultimi anni sono diventate sempre di più le preferite dai genitori, in quanto il bimbo viene chiuso ermeticamente e nessun agente atmosferico lo può anche solo sfiorare. Novità in questo campo sono le cappottine intelligenti, che si possono spostare in base a come ruota il sole, per offrire al bambino la giusta ombra a qualsiasi ora e rispetto alla direzione in cui si cammina.

 
Tags : #trendytipsbambiniconsiglipasseggino
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

1 commento

  1. Io sto usando il passeggino dell inglesina, facente parte del trio… Ma sebbene il modello sia lo Zippy ed è tra i più comodi, devo ammettere che sto pensando di prenderne uno per i grossi spostamenti… Più che altro per lo spazio in macchina!

     

Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: