Stili di Tatuaggi: quali sono e come scegliere quello perfetto

Il tatuaggio è un’opera d’arte indelebile disegnata sul nostro corpo, un tipo di bodyart amatissimo e realizzato in tutto il mondo dall’adolescenza in su, ci permette di raccontare la nostra storia, di indossare un messaggio, di ricordare un evento. Prima di scegliere di farlo però è bene conoscere gli stili di tatuaggi perché oggi ci sono alcune tecniche più moderne e apprezzate che hanno soppiantato la Old School. Ecco tutte le tecniche e gli stili tattoo più famosi!

stili di tatuaggio dalla Old school al Trash polka tattoo

Chi si tatua decide di imprimere in modo indelebile un marchio, un segno, un disegno, una scritta sul proprio corpo perché questa solitamente contiene un messaggio importante da rappresentare, un simbolo da esibire a sé stessi e agli altri. C’è chi ha già chiaro in mente il disegno perfetto da disegnare sulla propria pelle, chi preferisce recarsi dal tatuatore e sfogliare gli album alla ricerca del disegno perfetto, chi invece lo trova sui socials come Pinterest e Instagram e lo fa similare. Quello che però è importante sapere, prima di fare il grande passo, è che ci sono tanti stili con cui un tatuaggio può essere inciso sulla pelle ed è bene conoscerli prima per non scoprirli in un secondo momento! Per questo è importante pensare bene a come scegliere il tipo di disegno in base agli stili di tatuaggi perché un tatuaggio tradizionale si può trasformare in una vera opera d’arte che sembra dipinta sul nostro corpo!

READ: primo tatuaggio tutto quello che c’è da sapere

Tatuaggi Old School e New School

Il tatuaggio classico, quello tradizionale è il tatuaggio Old School. vecchia scuola. Avete presente le pin up, le rose, i cuori, i pugnali, tutti quei tatuaggi con i bordi ben marcati dal contorno nero e che, se colorati non hanno sfumature ma colori piatti, saturi e uniformi? Ecco quelli sono i tatuaggi Old School che oggi sono affiancati dalla tecnica più moderna New School. La tecnica New School ha sempre le linee nere e più marcate dei bordi ma i tatuaggi hanno anche ombreggiature realizzate con la tecnica “grattata” e colore leggermente sfumato.

Tatuaggi Tribali

I tatuaggi tribali sono i tatuaggi tipici delle tradizioni indigene dei Maori, degli abitanti del Borneo e delle isole Marchesi ma anche Hawaiiani, tahitiani, Esquimesi e nelle antiche civiltà, gli egizi, Maya, Atzechi e i Celti. Rappresentano simboli e disegni molto astratti, raffigurazioni di animali e segni primitivi che hanno un significato molto profondo. Per questo motivo chi sceglie di fare questo tipo di tatuaggio deve prima informarsi bene sul suo significato e non solo sull’immagine rappresentata.

tatuaggio tribale

Tatuaggi Orientali

I tatuaggi orientali generalmente sono rappresentati da quelli giapponesi. Tra tutti gli stili di tatuaggi quello giapponese è quello che ha conquistato per il tipo di disegno fumettato con sfumature nello sfondo. Draghi, Fenici, Tigri, Fiori, Divinità, Geishe, fiori come peonia, loto, ciliegio sono i disegni tipici della scuola giapponese. Oggi il tatuaggio giapponese è affiancato dallo stile Neo Japanese che, come per i tatuaggi occidentali della New School, ha ammorbidito i contorni squadrati e spigolosi trasformando il disegno in un’opera più sofisticata e morbida.

tatuaggi old school
tatuaggi old school

Tatuaggi Realistici

Una delle tecniche molto apprezzate e difficili da eseguire è sicuramente il Realismo. Tra tutti gli stili di tatuaggi c’è chi preferisce farsi disegnare un disegno reale raffigurante persone o animali come fossero una foto, un’immagine tridimensionale realizzata minimizzando in modo estremo le linee e usando tantissime sfumature che rendono il tatuaggio affascinante e complesso.

Watercolor Tattoo

Uno degli stili tattoo più recenti e più apprezzati soprattutto dal genere femminile è il watercolor tattoo, che si contrappone ai tattoo tradizionali perché l’uso dei bordi neri è poco presente mentre sono favoriti grandi macchie di colore in stile acquerello. Con questa tecnica si possono realizzare soggetti infiniti e ogni tatuaggio si trasforma in un’opera d’arte proprio grazie ai giochi di colore e al contrasto colori caldi e colori freddi.

watercolor tattoo cos'è e come si fa
watercolor tattoo

Lettering Tattoo

Nomi, aforismi celebri, frasi in latino, strofe di poesie e canzoni sono i soggetti preferiti per chi scegliere i Lettering Tattoo. Chiaramente il punto di forza di questo tipo di tatuaggio è il font da usare che sia di impatto, ben visibile, elegante o geometrico, grande o piccolo che va a ricoprire una parte del nostro corpo. Anche in questo caso è bene accertarci del significato della frase, soprattutto se non è nella nostra lingua, per evitare problemi. Dall’altra parte è importante controllare bene che la frase sia più che corretta prima di farla tatuare sul corpo, ogni tanto sui socials compaiono immagini di tatuaggi con lettering errati che fanno sorridere il mondo del web.

READ: guida completa ai tatuaggi, dove e come farli

Tatuaggi Biomeccanici, Surrealisti, Ancestrali e Trash Polka Tattoo

A queste tecniche di tatuaggio si affiancano anche i tatuaggi biomeccanici composti da parti umane e parti meccaniche, quelli surrealisti e ancestrali una tecnica che colpisce molto per il forte impatto visivo è quella della Trash Polka Tattoo che ha soggetti iperrealistici con un mix di elementi grafici e decorativi, lettering e forme geometriche e soprattutto un forte contrasto tra il colore nero predominante del tattoo e il rosso colore che sembra esplodere dal tatuaggio!

READ: Come scegliere il tatuaggio, le ultime tendenze online per femmine e maschi

Prima di fare il tattoo

Visto che ci sono davvero tanti stili di tatuaggi è importante informarsi bene con il tatuatore di fiducia se è in grado di realizzare la tecnica che preferite. Per esempio un tatuatore New School non sempre è capace di realizzare i tatuaggi Watercolor mentre un tatuatore specializzato in Neo Japanese sì. Per questo motivo se avete un soggetto ben preciso da realizzare per prima cosa vi consiglio di andare sui socials come Pinterest o Instagram a curiosare i tatuaggi e le varie tecniche e successivamente di informarvi presso gli studi di tatuatori che preferite.

Tags : consigli di bellezzatatuaggitatuaggiotatuaggio dove farlo come farlo
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

9 commenti

  1. adoro i tribali ma anche i neo japanese sono molto intensi..mio figlio adolescente inizia a chiedermi di farne uno e seguirò i tuoi consigli su quale fare e dove farlo.

  2. Onestamente non amo molto i tatuaggi proprio per la loro indelebilità, nel corso della vita si cambia e ci si evolve e può capitare che ciò che abbiamo amato a vent’anni non ci rappresenti più. Mi riferisco soprattutto a quelli enormi, invasivi che finchè sei giovane ok ma ve lo immaginate un settantenne con pelle rugosa e cascante con braccia pitonate o peggio?

  3. Io non amo i grandi tatuaggi, ma quelli piccoli e discreti sì. Mi piacciono in particolare le scritte e le frasi significative a livello personale.

Lascia un commento / Leave a Response