Meglio Correre o camminare per dimagrire e tenersi in forma?

Meglio correre o camminare per tenersi in forma e dimagrire tutti i benefici della camminata e della corsa e a chi sono consigliate queste attività fisiche. Tenersi in forma è importante perché se il corpo si ferma si comincia ad ingrassare e gli ingranaggi cominciano a non funzionare correttamente. Per alcuni fare attività fisica è già un’abitudine ma per chi invece ha cominciato una vita sedentaria, prima o poi arriva il momento di fermarsi e di pensare a come riattivarsi in modo corretto.

Meglio correre o camminare? Ed ecco che la domanda meglio la corsa o la camminata veloce per rimettersi in forma, è una delle più gettonate e noi vogliamo evidenziare i pregi e difetti di entrambe le attività sportive e quale può essere la soluzione migliore per voi.

meglio correre o camminare
meglio correre o camminare ph dulcey lima by unsplash

Meglio correre o camminare: similitudini

Quando si parla di attività fisica, nello specifico di correre o camminare, è chiaro che questi atti interessano gli stessi muscoli ma, data la diversa intensità del moto, a livello biomeccanico, fisiologico e metabolico sono molto diverse tra loro.

In ogni caso camminare e correre sono due attività aerobiche adatte a chi vuole rimettersi in forma, aiutano a bruciare le calorie grazie al movimento e, se vengono effettuate con costanza possono aumentare il metabolismo e bruciare più calorie nel momento di riposo.

Sia la corsa che la camminata aiutano a contribuire al nostro benessere generale in quanto svolgono una funzione benefica al all’apparato cardio-respiratorio, all’apparato scheletrico e contribuiscono a mantenere sane e attive le difese immunitarie ma non solo. Oltre ad aumentare la nostra salute, queste attività aiutano a migliorare l’umore e diminuire lo stress e i livelli di cortisolo nel sangue e aumentare la serotonina, l’ormone del buonumore che regola la felicità!

Camminare o correre quale scegliere

Meglio correre o camminare? E’ chiaro che non ci si deve inventare di punto in bianco sportivi. Prima di cominciare a fare attività motoria è sempre meglio fare un controllino, un elettrocardiogramma per vedere se il cuore è a posto. A questo punto potete cominciare con la camminata, trasformarla in camminata veloce e successivamente passare alla corsa.

Leggi qui tutto quello che devi sapere sulla camminata veloce

I benefici della corsa sono molteplici in quanto questa attività previene l’osteoporosi, migliora e rinforza i muscoli del cuore e la capacità respiratoria, accelera il metabolismo, abbassa i livelli di colesterolo e di zuccheri nel sangue ma non ci si improvvisa corridori e di conseguenza chi pensa si partire con la corsa dopo un lungo periodo di inattività non fa la scelta giusta!

Camminare o correre quale scegliere
Camminare o correre quale scegliere ph zac ong by unsplash

Per chi ha una vita fortemente sedentaria cominciare con la corsa significherebbe rischiare di avere problemi, come ad esempio accumulo di acido lattico e di conseguenza crampi anche notturni. Per questo è importante essere onesti con sé stessi e cominciare in modo graduale perché la camminata e la corsa sono due attività che si possono fare a tutte le ore del giorno e della notte, tutto l’anno!

Riuscire ad arrivare a correre, è un ottimo traguardo ma allo stesso tempo questo tipo di attività motoria è un esercizio ad alto impatto e chi ha problemi alle articolazioni potrebbe avere dei disturbi. Per questo motivo la camminata veloce è una soluzione a meno impatto, più leggera e meno traumatica, adatta quindi a chi non può sollecitare molto caviglie, ginocchia e schiena.

Leggi anche: beach walking i vantaggi della camminata su spiaggia

Correre o camminare per dimagrire?

Corsa o camminata per dimagrire è una delle domande più popolari che ci si pone quando si è stufi del proprio fisico e ci si vuole rimettere in forma. E’ chiaro che la sola attività fisica non basta per dimagrire, è necessario eliminare gli alimenti grassi e zuccherati che portano il nostro fisico a prendere chili facilmente e avere una vita più sana anche a livello mentale. Ed ecco che, come abbiamo già anticipato, una camminata a ritmo costante e per un periodo di circa un’ora al giorno, fatta in modo costante, senza interruzioni e quasi tutti i giorni è il primo passo per dimagrire.

La camminata è una attività che possono fare tutti e aumentando la velocità del passo, sempre in modo graduale, ci permette di arrivare ad ottenere ottimi risultati sia come movimenti sia per dimagrire in quanto questa attività motoria aiuta a bruciare calorie provenienti dai grassi.

La camminata veloce è adatta a tutti coloro che non praticano attività sportiva, sono fermi da molto tempo oppure sono alle prime armi. E’ un ottimo punto di partenza per evitare affaticamenti e affanni, che vanno ad annullare una sana attività aerobica. Riuscire ad abbinare al percorso della camminata alcuni tratti in pendenza, in salita, aiuta ad aumentare il numero delle calorie da bruciare.

Una volta che, con l’allenamento, si è raggiunta una buona resistenza e preparazione fisica, dopo aver fatto dello stretching per scaldare i muscoli si può anche cominciare a correre. In questo caso, all’inizio, è bene alternare tratti di camminata veloce a brevi scatti di corsa lenta. Solo andando progressivamente non c’è il rischio di fare danni o di affaticarsi troppo.

Correre e camminare per migliorare il nostro benessere interiore

Correre e camminare per migliorare il nostro benessere interiore
Correre e camminare per migliorare il nostro benessere interiore ph claudio schwartz by unsplash

E’ chiaro che non si deve partire improvvisati nemmeno con la camminata ma quello che importa è che attivando il nostro corpo e cominciare a vivere uno stile di vita attivo ci permette di migliorare anche il nostro benessere psico-fisico, migliorando il buon umore e riducendo l’ansia e migliorando la qualità del sonno.

Lo stress del lavoro e la sedentarietà infatti sono molto dannosi per il nostro corpo e mente, per questo motivo accorgersi che è ora di cambiare è già il primo passo per stare bene.

Per questo motivo quando ci si domanda se è meglio correre o camminare è bene rispondere che vanno bene entrambe le cose, se fatte con costanza e convinzione e se sono affiancate da una dieta equilibrata e senza eccessi.

Per chi vuole provare queste nuove attività si può sempre coinvolgere un altro membro della famiglia o un’amica, oppure aggiungersi ai nuovi gruppi di camminata che nascono nelle varie città.

Correre o camminare a casa

Gli ultimi anni ci hanno insegnato a non dare tutto per scontato. Per chi vuole correre o camminare è possibile farlo anche dentro le mura di casa, acquistando un tapis roulant manuale o elettrico che occupa poco spazio e si trasforma nella pista dove correre anche quando piove, fa molto freddo oppure quando non si può uscire per altre cause.

L’importanza delle scarpe

Per chi vuole cominciare a correre o camminare è importante sapere che l’unico acquisto importante da fare sono le scarpe da corsa. Si trovano anche per pochi euro l’importante è che la suola sia adatta a correre, perché anche per camminare in modo veloce serve questo tipo di suola, che attutisce bene il passo su ogni tipo di terreno.

Tags : benesserebenessere psichicosalute e benesseresport
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Leave a Response