Come insegnare a leggere ai bambini consigli pratici e facili per genitori indipendenti!

Una delle sfide più grandi per un genitore è quella di educare i propri figli in modo unico e indimenticabile e oggi, visto che abbiamo di tutto a disposizione, possiamo contare su tantissimi aiuti per raggiungere i nostri obiettivi. Sicuramente, come insegnare a leggere ai bambini è uno dei quei pensieri che molti di noi fanno. Pensate che meraviglia riuscire a far capire il meccanismo della lettura ai più piccoli di casa che poi possono sorprendere noi stessi e chi ci circonda con questa abilità.

In questo post vi racconto come ho insegnato a leggere a mia figlia un anno fa in tre settimane. Facile non è, complicato nemmeno. Siete pronti?

Per prima cosa, se non mi conoscete, io sono una mamma homeschooler. Ritengo che l’istruzione sia un proseguimento dell’educazione familiare e per questo motivo mia figlia non è scolarizzata ma sono io la sua maestra personale. Con me, in modalità homeschooling, da un anno segue un programma di studio personalizzato che ogni anno viene valutato dalle maestre di una scuola statale che certificano le sue competenze.

Proprio per questo motivo mia figlia non ha mai frequentato asili nidi scuole materne o altre figure educative nella sua vita.

Insegnare a leggere e scrivere a mia figlia sicuramente sono stati due step molto particolari che mi hanno dato qualche preoccupazione prima di cominciare. Come faccio? Da dove comincio?

come insegnare a leggere ai bambini

LEGGI ANCHE: Come insegnare a leggere l’ora ai bambini

Come insegnare a leggere velocemente

  • Per prima cosa da quando mia figlia aveva 4 anni ho cominciato a farle fare dei semplici giochi di pregrafismi, come quello di ricalcare immagini, figure, linee. Questo tipo di attività mi è stata molto utile per quanto ho cominciato il percorso di lettoscrittura che ora sto per spiegarvi.
  • La base è importante ma ogni bambino ha un suo sviluppo e accelerare troppo i tempo potrebbe ritorcersi contro di voi. Per questo motivo se vi state chiedendo come insegnare a leggere a vostro figlio il primo suggerimento è quello di leggergli le favole della buonanotte o dedicare una mezz’ora al giorno di lettura quotidiana in cui siete voi i lettori e vostro figlio sfoglia con voi libri per bambini con immagini che li attirano.
  • Quando il bambino è attirato dalle lettere, dalle parole, dalle pubblicità, dalle scritte che si trovano fuori casa è possibile cominciare a usare i sillabari per avvicinarlo alla lettura. Potete creare voi stessi delle sillabe usando i cartoncini oppure acquistarle già fatte. le sillabe sono composte da una consonante e una vocale BA BE BI BO BU – CA CO CU CI CE – DA DE DI DO DU e via dicendo. Basta prendere del cartone o del cartoncino e creare un quadrato per ogni sillaba oppure acquistare giochi come il sillbario di Eriksoon dove oltre alle sillabe ci sono le immagini degli oggetti.
imparare a leggere con le sillabe
  • Il gioco delle sillabe è un ottimo inizio per associare le parole alle prime letture. A questo io ho associato Primi Voli In Lettura o Le Stagioni di Pitti del cofanetto per la prima elementare, dove le parole sono molto grandi e ben distinte con colori diversi. In questo metodo di lettura non vengono rispettale le sillabe in quanto le lettere ponte come la n la m la r e la l vengono separate per favorire ai bambini la comprensione delle sillabe iniziali e finali delle parole. Ad ogni modo con questo tipo di strumenti, se ogni giorno vi impegnate un po’ coi vostri bambini il successo è assicurato.
camillo bortolato per insegnare a leggere ai bambini
Le Stagioni di Pitti – metodo Bortolato cofanetto italiano in prima con il metodo analogico
  • Una volta che il bambino ha acquisti i concetti di base della sillabazione e della costruzione di semplici parole il gioco è fatto. Ora bisogna solo stuzzicare la curiosità facendogli leggere tutto quello che potete vedere quando siete per strada, i cartelli stradali, le insegne, le pubblicità, sfogliare insieme le riviste anche per bambini, libretti anche per bambini piccoli dove le parole sono scritte in grande e chiaro.
  • A questi strumenti naturali e facili si aggiungono anche giochi in scatola educativi per insegnare ai bambini a leggere e scrivere. Questi sono validi aiuti per imparare a riconoscere le lettere e comporre le prime parole!

Personalmente non ho trovato molti libri scritti in stampato maiuscolo per aiutare mia figlia a leggere per questo motivo ho da subito adottato il metodo analogico per la composizione del libro di lettura in cui, come potete vedere, le lettere delle parole sono distribuite in modo molto particolare ma allo stesso tempo intuitivo. Nel cofanetto italiano in prima con il metodo analogico di Camillo Bortolato di cui vi parlerò a brevissimo, ci sono ottimi strumenti per avvicinare ogni bambino alla lettura facilissima e scrittura elegante e naturale.

Ad ogni modo ripeto che, non bisogna forzare la mano e aspettare che sia proprio il bambino a dimostrare le prime curiosità verso il mondo della lettura per cominciare in modo sereno e consapevole questo tipo di percorso.

Tags : bambinihomeschoolinginsegnare ai bambini a leggere e scrivere
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

Lascia un commento / Leave a Response