close

Come arredare un bagno piccolo, idee utili per ottimizzare gli spazi

La stanza da bagno è il locale dove avviene l’igiene quotidiana e spesso anche la sala dove risiede la lavatrice e tutti gli apparecchi igienici di casa. Ultimamente le case e gli appartamenti dedicano poco spazio a questo locale e spesso ci si ritrova a dover arredare un bagno piccolo cercando di ottimizzarlo al meglio per poter vivere i momenti di toeletta quotidiana in modo sereno e in uno spazio vivibile. In questa piccola guida vi offriamo soluzioni utili e pratiche per organizzare il bagno di casa vostra in modo perfetto e funzionale.

Il problema di base per arredare il bagno è sapere se è da sistemare da zero, con la scelta di tutti i sanitari nuovi o semplicemente riorganizzare gli spazi sanitari esclusi. Arredare un bagno piccolo partendo da zero con i sanitari di ultima generazioni ci permette di recuperare tantissimo spazio senza rinunciare al gusto, sistemare un bagno già esistente magari con vasca da bagno rende l’impresa meno facile ma sicuramente non impossibile.

arredare un bagno piccolo

Come organizzare il bagno piccolo che ha già i sanitari

Partiamo subito dalla situazione in cui ci si ritrova spesso e volentieri. Un bagno già arredato di sanitari che non si possono cambiare da ottimizzare in modo funzionale sfruttando tutti gli spazi.

La parola d’ordine in questo caso è compattare tutto quello che possiamo creando degli spazi dove stivare in modo ordinato. Il primo suggerimento è quello di sfruttare lo spazio sotto il lavello. Un mobile sotto il lavandino ci permette di posizionare delle mensole interne e magari un cassetto dove poter stivare carta igienica, prodotti di pulizia e prodotti di igiene personale in modo intelligente e nascosto. Per quanto riguarda l’asciugacapelli può essere agganciato al muro; se ha il classico anello alla fine dell’impugnatura basta applicare un gancio al muro che il gioco è fatto se invece non lo ha si può acquistare una scatolina delle dimensioni dell’asciugacapelli che può essere fissata alla parete con due viti a pressione.

Per quanto riguarda gli asciugamani si possono sfruttare dei mobili pensili aperti o chiusi da fissare sopra la lavatrice oppure sopra il wc e bidet a un’altezza che non dia fastidio a chi sta seduto. Per chi ha una porta robusta si può agganciare un appendino dove appendere gli accappatoi.

Le mensole pensili sono sicuramente la soluzione salvaspazio più intelligente e pratica per arredare un bagno già esistente. In questo modo si possono sfruttare tutti i muri. L’importante è scegliere questi elementi di arredo bianchi, per non appesantire l’ambiente già piccolo di suo. Chiaramente se il bagno è colorato è meglio scegliere una tonalità simile a quella già presente.

Come arredare un bagno piccolo da zero

In questo caso si gioca facile se non facilissimo. Se il bagno è grezzo e bisogna scegliere anche le piastrelle è bene scegliere una pavimentazione chiara ad esempio in gres porcellanato e usare piastrelle per le pareti lucide. Per quanto riguarda il mobilio e i sanitari la scelta deve essere fatta in base allo stile che preferite. Se il bagno è piccolo è meglio scegliere un box boccia piuttosto della vasca.

READ: come scegliere la doccia e il piatto doccia

Sicuramente oltre alla scelta del box doccia è importante scegliere i sanitari a sospensione nei modelli stretti ma lunghi che hanno dimensioni salvaspazio grazie alle loro dimensione poco profonda. La scelta migliore per arredare un bagno piccolo è quello di arredare entrambi i lati senza appesantire troppo gli spazi quindi evitando di sovraccaricarli. I sanitari stretti ci permettono di guadagnare dello spazio in cui muoverci liberamente cosa fondamentale soprattutto se si è in due a doverlo usare contemporaneamente o se si hanno figli da seguire durante l’ igiene personale.

READ: come scegliere la giusta rubinetteria

I mobili da usare anche in questo caso sono pensili alti e un comodo mobile salvaspazio e ricco di spazi separati tra loro da mensole e cassettiere sotto il lavandino.

Per chi deve arredare partendo da zero un bagno piccolo anche le porte scorrevoli anziché quella classica ci permettono di sfruttare tutte le pareti del bagno senza limitarne lo spazio e la sua abitabilità!

 
Tags : arredamento bagnoarredare casaarredobagnocasacasa 2.0come arredare casaconsigli per casa
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

 

5 commenti

  1. oggi come oggi gli ambienti, specie in città sono ristretti i bagni piccoli si trovano di frequente nelle abitazioni, specie come secondo bagno

     
  2. il tuo articolo mi è molto utile, dobbiamo ristrutturare la casa che abbiamo acquistato i montagna e il bagno è davvero molto piccolo…..

     
  3. Io ho un bagno piccolo dove mi sono ritrovata già con lavandino e sanitari e arredarlo non è per niente semplice… Sto giusto cercando un mobiletto da mettere sotto al lavabo e pensavo a delle mensoline…

     
  4. In effetti oggi giorno ci sono ottime soluzione d’arredo per ogni problematica di spazio. Molto interessante il tuo articolo!

     

Lascia un commento / Leave a Response

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi