Truccarsi con Mascherina 3 consigli utili per il make up con mascherina

Come realizzare un make up con mascherina di comunità per valorizzare il viso e accendere lo sguardo per essere belle e trendy! E’ cominciata la fase 2 e l’indicazione per poter uscire e frequentare alcuni luoghi pubblici è obbligatorio avere e indossare la mascherina di comunità su naso e bocca. Questo presidio, quando viene indossato è altamente antiestetico, ecco dunque tre consigli utili e pratici per truccarsi con mascherina per apparire belle e i consigli da utilizzare per non sporcarla, come mantenere la pelle bella e idratata a lungo e come fare la mascherina personalizzata!

Ed ecco che questo presidio sanitario va a cozzare contro l’estetica del viso per questo i consigli di bellezza di oggi si rivolgono proprio a valorizzare viso e sguardo per apparire belle e trendy anche con mezzo volto coperto!

make up con mascherina di comunità
mascherina di comunità fai da te

Sopracciglia curate

Il primo passo per essere presentabili con la mascherina è quello di curare le sopracciglia, sfoltendo i peletti di troppo senza incidere sulla forma di base. Il make up con mascherina infatti deve riguardare principalmente sopracciglia e occhi. Per effettuare questa operazione di pulizia dai peletti di troppo senza commettere errori abbiamo realizzato un comodo tutorial passo dopo passo sulla depilazione sopracciglia fai da te.

Pelle pulita e idratata

La mascherina bocca naso non fa respirare molto la pelle durante il suo uso. Di conseguenza la pelle sottostante soffre molto. Proprio per evitare problemi cutanei è sempre bene tenere usare acqua micellare per pulire in profondità pelle e pori che rischiano di otturarsi più facilmente tra trucco e sudore e usare una buona crema idratante specifica per il vostro tipo di pelle.

In caso di pelle grassa raccomando la maschera all’argilla almeno ogni dieci giorni visto che la pelle è già sofferente di suo naturalmente. Allo stesso modo serve idratare e curare anche le labbra per evitare che le loro barriere protettivi naturali si rovinino. Detto questo, che sta alla base trucco ecco come procedere con il make up con mascherina.

Make up con mascherina di comunità

Il primo passo per realizzare un make up con mascherina è valorizzare lo sguardo scegliendo un tipo di trucco che si adatti ai vostri occhi.

Per chi ama truccarsi il trucco cateye è sicuramente il migliore per valorizzare e accendere lo sguardo in modo unico e bello. Per chi invece preferisce un look nude si può giocare con matita kajal sulla palbebra inferiore o semplicemente nella parte esterna della palbebra inferiore e sfumare la palpebra superiore con ombretti nude. Una buona dose di mascara per sollevare le ciglia è obbligatoria per allargare l’occhio in modo naturale e sensuale.

Con le sopracciglia curate, ben depilate e gli occhi truccati in modo da accenderli indossare la mascherina diventa meno demoralizzante. Chiaramente la mascherina va indossata solo quando si entra in locali commerciali o aperti al pubblico e quando si incontra qualcuno per strada.

Per questo motivo per il resto del tempo potete tenerla con voi ma senza metterla. Per questo motivo è importante curare anche il resto del viso con un buon make up per la pelle del viso e correttore occhiaie e un rossetto a lunga tenuta che non macchi.

E’ davvero importante fissare il trucco perché il make up con mascherina non può sbavare per via del sudore e tantomeno finire sulla mascherina stessa! Per questo motivo è meglio rinunciare ai rossetti glossy e lucidalabbra sbrilluccicosi per favorire rossetti tipo tatouage couture di YSL rossetto liquido finish mat effetto tatuaggio che dura davvero tantissimo.

Cos’è la Mascherina di comunità

Chiaramente anche la scelta della mascherina ha una funzione importante che determina la valorizzazione dello sguardo. Nella fase 2 il Governo Italiano non ha rilasciato indicazioni specifiche sui modelli da usare ma su quando va indossata la mascherina, e questo ci permette anche di scegliere soluzioni anche alternative alle classiche usa e getta definite in modo generico mascherine di comunità, mascherine per la popolazione.

Ci tengo a dire che le mascherine sono usa e getta, quelle chirurgiche e senza filtri sono monouso e vanno buttate dopo ogni volta che vengono utilizzate. Alcuni modelli di mascherina chirurgica sono riutilizzabili, sono le mascherine filtranti o le mascherine facciali filtranti. Se non si indossano le mascherine coi filtri ma quelle chirurgiche comprate in farmacia la durata di queste è limitata.

make up con mascherina di comunità

Le mascherine in tessuto sono mascherine di comunità come quella che indosso io sono realizzate artigianalmente e possono essere lavate e disinfettate più volte. Chiaramente questo tipo di mascherina è bello e personalizzato e ad uso esclusivo e personale ma il livello di protezione da contagio è davvero limitato.

Per questo motivo io la uso solo per uscire a camminare e non per fare la spesa in quel caso uso la mascherina facciale con filtro ffp3 la più efficace e che vi consiglio soprattutto perché i supermercati e locali che hanno l’aria climatizzata e non ariaggiano mai l’ambiente quindi i virus ricircolano indisturbati al loro interno.

Se volete realizzare una mascherina in tessuto potete seguire i tutorial che trovate su youtube che vi guidano passo per passo sulla loro creazione. Ce ne sono davvero tantissimi in base alle vostre abilità ed esigenze.

Ad ogni modo realizzare da soli una mascherina di comunità vi permette di uscire di casa in modo rispettando le linee guida dei nuovi decreti. Chiaramente vanno rispettate le distanze di sicurezza quando ci sono altri individui oltre a voi.

Consigli finali

Detto questo, se volete apparire belle e trendy sicuramente il make up con mascherina di comunità riesce meglio se la mascherina è personalizzata, colorata, con stampe, potete realizzarla voi o acquistarla nei numerosi negozi online di artigiani italiani che ne vendono di bellissime. Chiaramente ognuno poi sceglie quello che è meglio per sé ma sicuramente usare delle mascherine riutilizzabili e lavabili ci permette di non inquinare gettandole subito dopo l’uso e allo stesso tempo di seguire le direttive nazionali senza commettere errori.

Chiaramente anche nella scelta di una mascherina di comunità lavabile in tessuto è importante mantenerne la sua pulizia facendola arieggiare dopo l’uso quando si esce per camminare e lavandola se si entra in locali chiusi e frequentati da altre persone, per questo motivo è sempre bene averne due o tre di riserva e pronte all’uso. Anche per chi usa le mascherine usa e getta tradizionale in borsa consiglio sempre di averne altre. Essendo delicate possono rompersi facilmente e di conseguenza ritrovarsi senza è un inconveniente che non deve capitare.

Tags : #beautytipsmake up con mascherinamascherina di comunitàtendenze make up
AtrendyExperience

The author AtrendyExperience

A Trendy Experience è il blogmag realizzato da Angelica e Sheila, blogger, webeditor, freelance appassionate di lettura e fotografia. La nostra Mission è quella di suggerire tanti consigli e novità di tendenza!

15 commenti

  1. La mascherina artigianale si presenta bene, la fantasia e il design fanno sicuramente un bell’effetto… però per affrontare a cuor leggero l’argomento temo ci voglia ancora un po’ di tempo…

  2. Articolo molto interessante, ma io penso alla stagione che sta arrivando, sara’ impossibile essere belle e perfette con il caldo afoso e la mascherina

  3. Credo mi limiterò ad un po’ di ombretto e del mascara: col caldo trovo di per sè difficile tenere su il trucco senza che sbavi o mi soffochi, con la mascherina temo sarà ancora peggio… Però penso proprio proverò il cat eye…

  4. Devo essere onesta: per quasi due mesi non mi sono truccata per via della mascherina. Ultimamente però ho deciso di tornare a dare un tocco personale al mio viso e quindi ho dato il via libera al ritorno della matita sugli occhi. Non è tanto ma è un inizio.
    Maria Domenica

  5. Le sopracciglia sono il puto dolente, non me le so fare, andavo sempre dall’estetista e adesso sto aspettando che riaprono, perché non so proprio dove mettere mani.

  6. Consigli davvero utilissimi, soprattutto quello di curare sopracciglia che in questo caso diventano punto focale con gli occhi.

  7. Io faccio una normale pulizia del viso con acqua micellare per le impurità da smog e traffico e poi metto la crema idratante. Poi, quando esco, adesso mascherina, ma metto quella chirurgica e amen. Tanto vado a passeggiare nei boschi. Il make up non lo uso mai neanche al lavoro o per uscire, però l’idea della mascherina personalizzata mi piace molto. Sicuramente dai un qualcosa di te stessa anche in questo periodo, è un modo per risaltare in mezzo alla massa ecco.

  8. incredibile come questo virus stia cambiando tutti i livelli della nostra vita.anche il make up! che giustamente deve adattarsi alla nuova estetica

Lascia un commento / Leave a Response